L’amicizia tra donne è un legame tra i più profondi del genere umano.

Quando le bambine, le adolescenti o le donne trovano nel loro percorso di vita un’anima femminile a loro affine s’instaura un rapporto di grandissima intensità.

Le bambine con la prima amicizia del cuore scoprono parti del mondo e di se stesse rimaste silenti fino a quel momento, le ragazze trovano nell’amica più vicina un conforto, un sostegno e un punto di riferimento nutriente e arricchente, le donne grazie alle amiche liberano e fanno scorrere tutta la propria energia femminile.

Non esiste un legame più profondo come quello tra due amiche. Le amiche sono come sorelle che si scelgono.
(Anonimo)

amiche sull'autobus
Credit foto
© Pexels

Come nasce l’amicizia tra donne

Non è facile instaurare un legame di profonda amicizia con un’altra persona. Innanzitutto è il cuore e non la mente a scegliere un’amica. Non lo si può programmare, preparare o costringere. Accade e basta.

Può capitare che questo legame nasca dopo anni di frequentazione con una persona con la quale non si aveva mai particolarmente legato, ma poi all’improvviso a causa di accadimenti o di cambiamenti interiori o di condivisione di momenti particolarmente intensi a livello emotivo, qualcosa scatti dentro ad entrambe e le porti ad avvicinarci. Sempre di più. Fino a giungere ad una relazione sempre più intima, sempre più aperta, sempre più importante.

Oppure, come nelle relazioni amorose, può accadere un vero e proprio colpo di fulmine. Incontrarsi per la prima volta e ritrovarsi ad essere già molto intime, già molto in sintonia, già amiche preziose. Si percepisce nel periodo successivo a questo incontro di anime un vero e proprio bisogno di vedersi, di stare insieme, di confidarsi, di nutrirsi a vicenda.

L’amicizia tra donne è diversa da quella tra gli uomini. Si parla di cose diverse. Noi scaviamo in profondità. Andiamo oltre, anche se non ci siamo viste per anni. Tra donne avvengono degli scambi ormonali simbiotici. Senza le mie amicizie femminili, non so dove sarei ora. Dobbiamo comprenderci e aiutarci a vicenda.
(Jane Fonda)

Leggi anche —> La sorellanza ti aiuta a recuperare il contatto con te stessa e con il mondo

Le caratteristiche dell’amicizia tra donne

Amiche che ridono
Credit foto
© Pexels

Quando una donna si lega ad un’altra donna in modo autentico e profondo si crea un intreccio di destini, di vissuti e di emozioni che arricchiscono la vita di entrambe. Il legame è talmente forte da percepirne la presenza anche in assenza, da ritrovarsi spesso a pensare e dire le stesse cose, da capirsi solo mediante gli sguardi. La sintonia che si crea è qualcosa di magico che non ha bisogno di parole o di spiegazioni.

Con un’amica si è completamente se stesse, si è certe di essere accolte per quello che si è davvero e si accoglie l’altra nella sua completezza: c’è come un accordo non detto tra le amiche e cioè di esserlo solo a patto di togliersi tutte le maschere e rivelarsi nella propria nudità interiore.

Una vera amica è colei che ti prende per la mano e ti tocca il cuore.
(Gabriel Garcia Márquez)

Si arriva così ad un’intimità tale da poter svelare ad un’amica tutti i segreti, le più nascoste paure, i timori mai confessati, i sogni e le idee più bizzarre. In un’amicizia vera infatti non esistono giudizi ma solo aperture di cuore, ascolto autentico, osservazione dei moti dell’anima, presenza senza compromessi.

Si cammina insieme nel percorso della vita, mano nella mano, allo stesso livello, con sguardo amorevole ed entusiasta nel condividere l’esistenza vicine e unite.

Con un’amica ci si diverte in modo puro, si ride senza fine, si scherza e ci si abbandona al genuino gusto della vita. Ma si può anche rimanere in silenzio per lungo tempo senza sentirsi a disagio.

Il miglior genere di amica è quello con cui ti puoi sedere sotto un portico senza dire mai una parola, e a poco a poco sentirti come se avessi fatto la più bella conversazione del mondo.
(Anonimo)

Il potere terapeutico dell’amicizia tra donne

Le donne hanno particolarmente bisogno di rapporti amicali intensi e profondi. Per sentirsi meno sole, per trovare comprensione del proprio mondo interiore, per abbracciare altre prospettive della vita, per condividere pesi, sofferenze, paure ma anche progetti, sogni, ideali.

Ciò che nasce nell’amicizia tra donne non si può trovare in altri rapporti umani. Ecco perché è di fondamentale importanza che le donne trovino il tempo, il modo e l’apertura ad accogliere nella propria vita legami profondi con altre donne. In un mondo sempre più individualista coltivare questi legami intensi è una via di guarigione per le fatiche, le sofferenze e i pesi mentali che appartengono alle donne.

Le amiche, creature benedette.
Le amiche lo sanno, anche se non lo dici.
Le amiche ti prendono, ti accompagnano,
ti aiutano a rialzarti, quando le altre persone nemmeno sapevano che eri caduta.
Le amiche lo sanno.
(Fragmentarius)

L’occhio della donna attenta vede situazioni, stati d’animo, realtà che spesso sfuggono ai più e questa sua attenzione alla vita può donare una parola, un abbraccio o un semplice sorriso di consolazione che giunge nelle profondità di chi lo accoglie.

Si creano così reti di donne in grado di supportare, di sostenere, di dare forza e coraggio, di curare e proteggere il femminile e tutte le sue meravigliose manifestazioni.

Un’amica conosce la melodia del nostro cuore e la canta quando ne dimentichiamo le parole.
(C.S. Lewis)

Elena Bernabè Scrittrice