La fame d’anima può colpire ognuno di noi. Si manifesta come una sensazione impellente. È una fame che diventa sempre più forte, sempre più imperiosa e che non ci lascia pace fino a quando rispondiamo al suo urlo. Cosa vuole? Di cosa ha bisogno? Di molte cose e poche allo stesso tempo, ma una cosa è certa: se l’anima urla significa che non l’abbiamo nutrita a sufficienza. Se l’anima ha fame, è già tardi e ci siamo fatti violenza.

L’anima s’incarna in diverse parti di te: nel tuo corpo, nella tua creatività, nel tuo cuore, nella tua mente. Per vivere bene, ha bisogno che i suoi quattro bisogni fondamentali vengano colmati. Se è ridotta alla fame, significa che hai perso per strada una parte di te: hai lasciato che l’esterno ti spinga a rinunciare a ciò che ti nutre. La buona notizia è che puoi cominciare adesso a prendertene cura, a darle il nutrimento di cui ha bisogno, ecco come fare.

Nutri la tua anima con la Pienezza

La pienezza è il regno del corpo. I cinque sensi ci introducono ad un mondo sensoriale, quasi sensuale, fatto per essere vissuto, esplorato, sperimentato col corpo. Quando il nostro corpo esperisce i cinque sensi simultaneamente in un’unica esperienza, profonda e completa, giunge una gioia estatica che lo porta alla pienezza.

Attraverso l’unione dei sensi, il corpo si sente vivo e ferma il tempo per godersi a pieno il momento. In quell’istante, esiste soltanto il presente, un presente che si dilata all’infinito e che apre la coscienza ad un nuovo modo di vivere dove poter sperimentare l’abbondanza, la pienezza, la beatitudine. Quando si allineano i nostri sensi nell’attimo, lo si vive completamente, si riconosce al corpo la sua funzione nel mondo: quello di vivere a pieno la vita perché la sentiamo muoversi dentro di noi, ad ogni battito, ad ogni respiro. In quell’istante, è la vita che ci respira, è la nostra anima che ci vive, che ci contiene.

Possiamo nutrire la nostra Anima con la vista, l’olfatto, il tatto, il gusto, l’udito; possiamo fare che questo nutrimento sensoriale sia buono per noi, scegliendo di assaporare lentamente ciò che ci dà piacere, ciò che ci fa stare bene, ciò che colma il nostro bisogno di provare gioia nel corpo, lasciando da parte ciò che ci risulta cattivo e velenoso.

Scegli come nutrire il tuo corpo, perché è attraverso di esso che la tua anima vive nel mondo.

Nutri la tua anima con la Bellezza

La Bellezza che nutre l’anima si vive, si crea, si modella, si scrive si dipinge, si balla. Ma prima ancora, la Bellezza si accoglie, come un soffio della natura, come la brezza del vento che scompiglia i pensieri. La creatività è quel canale che ci collega alla nostra anima, è ciò che le permette di comunicare con noi, e lei lo fa attraverso la Bellezza.

La Bellezza è figlia della creatività, della capacità di dare forma al mondo interiore e superno, nascosto, e di farlo con entusiasmo, parola che deriva dal greco antico enthusiasmós (ἐνθουσιασμός), formato da en (ἐν, in), theós (θεός, dio), e ousía (οὐσία, essenza): ovvero, con la capacità di farsi canale per un istante dell’essenza divina. La Bellezza s’incarna, diventa reale, concreta, palpabile, quando lasciamo che il divino si unisca a noi. In quel momento vi è la vita, lì vi è l’anima in tutta la sua potenza.

Nutri la tua anima con la Bellezza perché è attraverso di essa che l’Anima agisce nel mondo.

Nutri la tua anima con Amore

Il cuore è la sede dell’Anima, così dicevano gli antichi Egizi. Ma cosa succede se trascuriamo quella casa che dovremmo adibire a tempio? Cosa potrebbe succedere se costringessimo quella povera nostra anima a vivere in un posto stretto, freddo, angusto, con poca luce. Cosa potrebbe succederle e succederci se quella dimora si trasformasse in prigione?

La nostra anima ha bisogno d’amore come noi abbiamo bisogno d’aria. Amore per gli altri, certo, di questo si parla tutti i giorni, ma anche amore per noi stessi. Un amore che ci spinge ad aprire le nostre porte al mondo, a volerlo abbracciare così com’è, senza se e senza ma, partendo dal nostro mondo fatto di luce ed ombra, pregi e difetti, accogliendoci così, tutto d’un pezzo, senza pretese, senza aspettative. Perché noi meritiamo l’amore, a prescindere. In questo modo faremo del nostro cuore il tempio sacro della nostra anima, come essa merita.

Nutri la tua anima amandoti, accogliendo le tue imperfezioni con gentilezza, pazienza, comprensione, compassione, perché è attraverso questo amore che l’anima s’incarna nel mondo e lo rende sacro.

Nutri la tua anima con la Meraviglia

La vita è fatta di tanti attimi di pura meraviglia che sono come altrettante porte verso il nostro essere profondo ed autentico. Nei momenti intermedi, come quello tra inspirazione ed espirazione, c’è uno spazio/tempo che si può attraversare piano piano, grazie al silenzio della mente e al vuoto dei pensieri. In quegli spazi, non si può dare nulla per scontato, tutto è un dono: il tempo, la vita che ci scorre dentro, il mondo, la luce del sole, l’aria che respiriamo… Tutto può essere visto per quello che è: il miracolo della vita.

Ma per cogliere la meraviglia che nutre l’anima, occorre osservare la vita con profondità.

Per esempio, sotto i tuoi piedi non c’è soltanto la terra, il suolo, ma c’è un pianeta vivente che fluttua nell’immensità dell’universo. Sotto i tuoi piedi ci sono stelle, soli, galassie in movimento. Sotto i tuoi piedi, c’è l’infinito. Ma per scorgere questo miracolo, occorre accogliere il vuoto dei pensieri, liberare lo spazio mentale e lasciare che la tua anima ti porti ad esplorare il mondo come lo vive lei, con meraviglia, e la meraviglia è minimalista: a lei piacciono le cose semplici, perché guarda alla profondità delle cose, non alla loro superficie come fa la mente. Nella profondità della consapevolezza sta il miracolo, la meraviglia senza fine. È lì che puoi incontrare l’anima.

“La cosa più bella che possa capitare a un essere umano, è di scoprire il fuoco sacro, il fuoco della sua anima. E di fare in modo che la vita intera sia l’espressione di questa anima.”
(Annie Marquier)

Sandra “Eshewa” Saporito
Autrice e operatrice in discipline bio-naturali
www.risorsedellanima.it