Il limone è un ottimo agrume ricco di vitamina C e antiossidanti, perfetto per depurare l’organismo e per condire l’insalata, ma la buccia va buttata? Assolutamente no ecco 15 modi per utilizzare la buccia del limone.

1. Rimuovere il calcare

Il limone è acido abbastanza da sciogliere le macchie di calcare senza rovinare le superfici e dopo aver spremuto il limone per ottenerne il succo, nella buccia rimane ancora polpa a sufficienza per lucidare un lavandino o il soffione della doccia! Se invece dovete rimuovere più calcare, fate bollire per uno o due minuti 3 dl di acqua con la buccia di un limone, 2 cucchiai di bicarbonato di sodio e un cucchiaio di aceto di mele; questa soluzione è perfetta per eliminare il calcare da superfici estese come la vasca da bagno, lasciatela agire per 10 minuti e poi sciacquate.

buccia del limone

Se avete una teiera con del calcare sul fondo, fate bollire dell’acqua con delle scorze di limone e lasciate riposare per un’ora, sciacquate e avrete una teiera come nuova. Per la caffettiera invece basterà riempirla con ghiaccio, sale e scorza, chiuderla e agitare bene, strofinare e sciacquare e sarà nuovamente brillante.

2. Disinfettare e sgrassare

I limoni sono antibatterici naturali, e la buccia di un limone spremuto è perfetta per disinfettare un tagliere ad esempio, basterà strofinarcelo sopra e lasciare agire 5-10 minuti, poi risciacquare; si può usare anche per le superfici della tua cucina, che risulteranno brillanti e disinfettate, inoltre è perfetto per sgrassare sia la cucina che le padelle.

3. Spray per pulire

Lasciate macerare, per un paio di settimane, la buccia di alcuni limoni in un vaso di vetro con 3 tazze di aceto bianco bollito in precedenza, l’infuso ottenuto andrà filtrato e diluito in uno spruzzino con ½ tazza di aceto e un po’ d’acqua. Questo detersivo spray è perfetto per lucidare e disinfettare ogni superficie.

4. Pulire il forno

Basta inserire nel forno, o nel microonde, un contenitore adatto con acqua e bucce di limone, accendere e lasciare bollire l’acqua per qualche minuto, passare poi un panno e il forno sarà perfetto!

5. Repellente per formiche

Basta posizionare delle scorze di limone nelle fessure o nelle credenze o sui bordi dove possono passare le formiche, l’odore di questo agrume le allontana.

6. Creare candele profumate o vasetti per piante grasse

Spremete i limoni tagliati a metà, riempite la buccia con della cera e mettete uno stoppino… Lasciate che la cera si raffreddi e poi potrete accendere la vostra candela profumata.

Allo stesso modo potete usare la buccia come un piccolo vasetto per delle piantine grasse, basterà mettere un po’ di terra e la piantina.

7. Olio al limone

Basta aggiungere tre cucchiai di scorza in una tazza di olio, lasciare macerare due settimane almeno prima di usarlo, filtratelo e conservatelo in bottiglie di vetro scuro, sarà perfetto per condire i vostri piatti.

8. Cubetti di ghiaccio al limone

Perfetti per ogni bibita, riempite la vaschetta per fare i cubetti di ghiaccio con acqua e scorza di limone, lasciate congelare e una volta pronti potrete aggiungerli alle bibite, lasceranno un buon profumo e retrogusto di limone!

buccia del limone

9. Il limoncello!

Pelate 5 limoni, assolutamente bio e belli gialli, evitando di prendere la parte bianca (servirà un coltellino ben affilato e molta attenzione), immergete le bucce in mezzo litro di alcool e lasciate macerare per almeno una settimana. Create uno sciroppo con 500 ml di acqua e 300 gr di zucchero e aggiungetelo all’alcool. Il limoncello sarà pronto in qualche giorno!

10. Polvere di limone

Essiccate per bene le bucce del limone e poi frullatele fino a ridurle in polvere, sarà un’ottima fonte di vitamina C da usare un cucchiaino per volta dentro le bevande o nei frullati; inoltre potrete usarla in tutte quelle ricette dove necessita la scorza di limone!

La polvere di limone si conserva a lungo in un posto asciutto e buio, dentro un contenitore ermetico.

11. Scrub per la pelle

Grattugiate la scorza del limone, aggiungete un cucchiaino di zucchero di canna e uno (o un po’ di più) di olio di oliva, strofinate la pasta ottenuta sulle zone più ruvide del vostro corpo, la pelle risulterà liscia e idratata.

12. Profumatore per cuscini

Essiccate le bucce del limone in modo da creare una specie di pot-pourri naturale, inseritele nel vostro cuscino, magari dentro a dei sacchettini di tulle o garza.

Potete fare lo stesso per i cassetti o per gli armadi; per essiccare al meglio le bucce potete usare il forno a 90°C, controllate spesso il livello di asciugatura delle bucce.

13. Zucchero al limone

Tagliate la buccia del limone a strisce o a pezzetti piccoli, magari tritateli e aggiungetele allo zucchero, dopo qualche giorno sarà pronto per essere utilizzato.

14. Sale al limone

Allo stesso modo dello zucchero potete fare anche il sale, la ricetta la trovate nell’articolo del Sale Aromatizzato.

buccia del limone

15. Limone candito

Tagliate le scorze di limone a strisce ed eliminate la parte bianca, lasciando solo la parte gialla, lasciatele per tre giorni in una ciotola piena di acqua, cambiandola almeno due volte al giorno; asciugatele e pesatele: il loro peso deve essere l’equivalente dello zucchero che andrete ad utilizzare.

Mescolate in un pentolino le strisce e lo zucchero, aggiungete un po’ d’acqua e portate ad ebollizione. Rifate questa operazione tre volte al giorno con lo stesso sciroppo, per 3 giorni: fino a quando le scorze non diventeranno trasparenti. Se lo zucchero si scioglie troppo, aggiungetene altro.

Valeria Bonora