Animalismo
Anteprima
Sfruttamento

Torture al macello negli USA

Di Valeria Bonora - 23 Agosto 2012

Terribile video di un mattatoio negli USA girato dagli attivisti di «Compassion Over Killing». Nell’azienda di macellazione bovina Central Valley Meat Company, in California, gli animali destinati al macello venivano prima torturati in una maniera a dir poco disumana, mucche a terra incapaci di camminare, tirate per la coda e picchiate con pungoli elettrici. Un bovino morente soffocato da un operaio con un piede, altri avviati alla macellazione ancora coscienti sono solo alcune delle atrocità che mostra il video.
Il mattatoio è stato chiuso dal Dipartimento per l’Agricoltura con l’accusa di crudeltà nei confronti degli animali e sono in corso ulteriori verifiche sulla salute degli animali macellati (che provengono per lo più dalla catena di produzione del latte) e sugli eventuali rischi per la salute dei consumatori.

Anche la famosa ditta di hamburger McDonald’s dopo aver visto questo video shockante ha annunciato la sospensione dell’acquisto di carne dal quel mattatoio e afferma: «Dalle immagini emergono comportamenti che sembrano inaccettabili e non aderenti agli standard che ci chiedono i nostri fornitori». Lo stesso Dipartimento per l’Agricoltura, che aveva acquistato dall’azienda 21 milioni di tonnellate di carne nel 2001 per le mense scolastiche, ha sospeso i rifornimenti.
Purtroppo non è la prima volta che negli Usa vengono diffusi immagini choc che testimoniano abusi e crudeltà nei macelli. Nel 2008, sempre in California, il video girato sotto copertura negli stabilimenti della Hallmark Meat Packing & Co. portò al più massiccio ritiro dal mercato di carne bovina: 65 mila tonnellate potenzialmente dannose per i consumatori perché provenienti da bovini maltrattati, torturati e probabilmente malati. Anche in quel caso le immagini girate documentavano sevizie molto simili a quelle riportare alla Central Valley Meat Company: vacche costrette a camminare con scosse elettriche, altre picchiate con violenza e torturate dai lavoratori.
Qui di seguito potete vedere il video… ma ATTENZIONE contiene immagini violente, forti e terribili e anche se pensate di poter sopportarne la visione fate comunque attenzione che non ci siano bambini o persone sensibili accanto a voi. Grazie.





Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi subito una speciale meditazione in omaggio!




© 2022 Copyright De Agostini Editore - I contenuti sono di proprietà di De Agostini Editore S.p.a., è vietata la riproduzione. De Agostini Editore S.p.A. sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara - Capitale sociale euro 50.000.000 i.v. - Codice fiscale ed iscrizione al Registro imprese di Novara n. 01689650032, REA di Novara 191951 Società aderente al "Gruppo IVA B&D Holding" Partita IVA 02611940038 28100 Novara - Società con Socio Unico, Società coordinata e diretta da De Agostini S.p.A. - Sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara (Italia)