Ne abbiamo gli armadi pieni e ad ogni cambio di stagione ce n’è sempre una buona parte che non utilizziamo più, se poi pensiamo anche alle grucce in fil di ferro che usano le lavanderie, allora il numero aumenta notevolmente… Cosa fare con questi oggetti che pare non possano servire ad altro scopo?

La risposta è semplice: cercare un’idea per riciclare le grucce!

Di seguito ve ne darò un po’ davvero originali e con un po’ di pazienza, manualità e fantasia potrete trasformare una semplice gruccia in qualcosa di completamente diverso, utile e divertente!

La prima è tanto semplice quanto geniale, una gruccia può diventare un avviso da appendere alla maniglia della camera, o della porta, una specie di porta messaggi, una lista della spesa da appendere alla porta di ingresso in modo da non scordarsi nulla quando si esce, o semplicemente un biglietto dove scrivere un messaggio per chi ci è vicino!

riciclare le grucce

L’avrete già vista in giro, è la cuccia per il gatto o cane fatta con due grucce in fil di ferro

Riciclare le grucce 02

I ferma pantaloni sono perfetti per chiudere i sacchetti in cucina, tengono molto bene e sono abbastanza grandi.

Riciclare le grucce 03

I più geniali riescono anche a sbizzarrirsi e creare degli appendiabiti, attaccapanni o portaborse, bastano le grucce di fil di ferro, delle piccole fascette stringicavo e un po’ di fantasia.

Riciclare le grucce 04

Chi è abile con colla per il legno, chiodini e seghetto può pensare di realizzare un portafrutta.

riciclare le grucce

C’è anche chi ha realizzato un albero di natale, io l’ho visto appeso nella lavanderia dove vado di solito e vi garantisco che è semplice da realizzare e di grandissimo effetto!

Riciclare le grucce 06

Una cornice di legno a cui fissare le grucce di filo di ferro ed ecco pronto un traliccio per far crescere la pianta rampicante!

Riciclare le grucce 07

Con pinze e carta colorata si possono fare dei porta scarpe per tenerle in ordine dentro un armadio.

riciclare le grucce

E se trasformassimo le grucce in portariviste? Niente di più semplice!

Riciclare le grucce 09

Possiamo anche farne dei portarotoli da cucina, basterà tagliarli da una parte per farci entrare il rotolo e poi chiudere con del nastro isolante…

 
Riciclare le grucce 11

Con un po’ di manualità nell’uso delle pinze si può sagomare un porta rotoli di carta igienica… geniale eh?

Riciclare le grucce 12

Qui ci vuole anche un po’ di conoscenza elettrica, ma con qualche foro nel punto giusto di equilibrio si può realizzare un lampadario originalissimo.

Riciclare le grucce 13

Una gruccia può diventare anche un portariviste da muro, con un paio di pinze basta sagomarlo come in figura!

Riciclare le grucce 14

Ottimo come porta nastrini da avere sempre in ordine e a portata di mano, soprattutto per le sarte, che possono anche infilarci i rocchetti di filo!

Riciclare le grucce 15

Perfetto per tenere in ordine gli orecchini, braccialetti e collanine… bastano dei gancetti da avvitare nella parte inferiore.

Riciclare le grucce 17

Per questi lampadari ci vuole un po’ più di esperienza, ma trovo siano bellissimi!

Riciclare le grucce 18

Un dritto ed un rovescio ed ecco fatto uno scolapiatti!

Riciclare le grucce 19

In cucina non può mancare un porta ricette… ma appeso è meglio!

Riciclare le grucce 20

E un portariviste da tenere di fianco al divano? Basta una barra filettata, un trapano per forare le grucce in legno e un paio di aste per unire il tutto! (Forate le grucce in centro di una misura poco inferiore al diametro dell’asta, poi avvitateli lungo l’asta lasciandoli alla stessa distanza fra loro. Utilizzate le altre asticelle di legno per fissare la struttura e utilizzate altre due grucce per fare da piedistallo).

Riciclare le grucce 21

Queste sono le mie grucce preferite, si prestano a mille utilizzi, qui con dei chiodini viene riutilizzata per appendere le collane nell’armadio!

Riciclare le grucce 22

Anche chi è patito di scrapt booking adorerà questa soluzione, tutti i nastri e i rotolini di adesivi in perfetto ordine e sempre pronti all’uso! Qui il lato è stato tagliato e poi ripiegato a formare un occhiello, mentre l’altra estremità è stata piegata ad uncino in modo da poter aprire e chiudere comodamente la gruccia!

Riciclare le grucce 23

Avete ancora voglia di buttare? Non credo…. provate a riciclare le grucce e farvi venire in mente altri utilizzi che potete provare e fateci sapere!

Valeria Bonora

LEGGI ANCHE —> Riciclo creativo: perchè noi ricicliamo di tutto!