Angolo delle Idee
Casa
Primo piano
Rassegna Etica

Come Eliminare gli Odori di Casa in Modo Naturale

Di Valeria Bonora - 12 Aprile 2017

In casa si sa ci sono odori non troppo piacevoli, soprattutto quando si cucina come l’odore dei cavoli o del fritto, per non parlare del pesce o della carne alla piastra… Odori fastidiosi e difficili da mandare via che si diffondono in tutta la casa rendendo sgradevole la permanenza.
eliminare gli odori di casa
Mi è capitato spesso di organizzare magari delle cene con banchetti luculliani ma al momento di far accomodare gli ospiti mi sentivo un po’ in imbarazzo per l’odore che si era propagato in tutte le stanze, allora ho pensato a qualche soluzione che non fosse il far congelare gli ospiti mantenendo le finestre aperte oppure lo spruzzare profumi che sommati all’odore di fritto o di broccoli creano abbinamenti ancora peggiori!
Ecco allora cosa ho scoperto per eliminare gli odori di casa in maniera rapida, economica e soprattutto ecologica, eh si perchè magari non ci pensiamo ma i deodoranti per ambienti contengono prodotti chimici nocivi sia per noi, per i bimbi e per gli animali di casa, infatti molti contengono sostanze come toluene, benzene, formaldeide e ftalati, muschi artificiali, dietilftalato e eteri di glicole: a proposito potete scaricare e leggere un’interessante documento redatto da Altroconsumo (Profumo che inquina).
Ma veniamo al mio metodo per profumare casa in maniera davvero creativa!
Per prima cosa ci servirà un pentolino con dell’acqua da far bollire… poi possiamo fare un giro in giardino o in dispensa e vedere cosa abbiamo in casa…
In giardino ho del rosmarino, alloro, salvia e lavanda… ne prendo un po’… in dispensa ho cannella, caffè, anice stellato, limoni, mandarini, arance, noce moscata, aceto, ginepro e chiodi di garofano…
eliminare gli odori di casa
Non mettete tutto insieme… ora vi svelo qualche trucchetto.
Mentre l’acqua bolle mettete dei rametti di rosmarino e alcune fette di limone il profumo sprigionato è perfetto per contrastare l’odore del pesce o della carne.
Un altro profumo lo potete ottenere mettendo semplicemente dell’alloro… questo non lo abbandonerete più è perfetto per eliminare la puzza di fritto!!
Sempre come ingrediente singolo potete usare dell’aceto di mele… poco altrimenti poi dovrete togliere la puzza di aceto, questo profumo che si sprigiona è perfetto per eliminare l’odore dei cavoli, broccoli o altre verdure che con la cottura sprigionano un sentore amaro. PS: potete anche aggiungerne un po’ alla cottura stessa della verdura…
Con la buccia di arancia e con due stecche di cannella profumo la casa di festa e rilasso la mente!
Ginepro e noce moscata per un profumo speziato, caffè e anice stellato inebria l’olfatto!
Bucce di mandarino e chiodi di garofano per un profumo molto forte, magari non adatto a tutti.
Fate bollire l’acqua con questi ingredienti per qualche minuto poi spostate il pentolino anche in altre stanze per diffondere l’aroma, sentirete che meraviglia!!!
Ah dimenticavo, potete anche usare dei rametti di pino per un effetto balsamico, ma ne sconsiglio l’utilizzo prima di cena, coprirebbe il profumo dei piatti!
Inoltre una volta che l’acqua si sarà raffreddata potrete filtrarla e inserirla in uno spruzzino pulito e rinnovare il profumo di casa ogni volta che vorrete!
Se invece volete eliminare l’odore dalla scarpiera un ottimo stratagemma è quello di mettere un vasetto con dell’origano tritato ed essiccato al suo interno, per evitare di rovesciarlo potete coprirlo con una garza e fissarla con un cordino o un elastico.
Inoltre potete usare dei rametti di menta per decorare la tavola, il loro profumo rallegrerà la festa.
eliminare gli odori di casa
Io ho poi l’abitudine di raccogliere la lavanda, lasciarla essiccare e comporre dei sacchetti riutilizzando il tulle di vecchie bomboniere, da mettere negli armadi o nei cassetti, anche in cucina!! Stessa cosa potete fare con i petali delle rose o dei gelsomini.
Pensate che ho un grosso sacchetto di lavanda anche da inserire nella lavatrice quando rimane ferma, toglie quel fastidioso odore di chiuso!
Se invece amata i profumi dolci e cercate qualcosa di veloce da avere sempre a portata di mano potete provare questa ricetta…
Occorrente: 10 gr di vaniglia – 100ml di alcool etilico
Aprite le bacche di vaniglia con un coltello ed estraetene i semi, metteteli in un vasetto con anche qualche pezzetto della scorza della bacca, coprite con l’alcool e chiudete bene. Lasciate in un luogo buio per qualche settimana e il profumo sarà pronto!
Potete usarlo per profumare un pot pourri fatto lasciando essiccare petali di fiori, boccioli, agrumi, bastoncini… o semplicemete umettando un batuffolo di cotone.
Articolo scritto da Valeria Bonoravaleria2174.wix.com
Image from pixabay.com
 





Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:


Questo sito è protetto da reCAPTCHA e vengono applicati la Privacy Policy e i termini di serizio di Google.



© 2022 Copyright De Agostini Editore - I contenuti sono di proprietà di De Agostini Editore S.p.a., è vietata la riproduzione. De Agostini Editore S.p.A. sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara - Capitale sociale euro 50.000.000 i.v. - Codice fiscale ed iscrizione al Registro imprese di Novara n. 01689650032, REA di Novara 191951 Società aderente al "Gruppo IVA B&D Holding" Partita IVA 02611940038 28100 Novara - Società con Socio Unico, Società coordinata e diretta da De Agostini S.p.A. - Sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara (Italia)