Piatti decorati a mano, idee fai da te per personalizzarli con motivi originali rivisitando in chiave contemporanea la tradizione. Se un tempo li impiegavamo esclusivamente come stoviglie, oggi i piatti ritornano quali elementi ad alto valore decorativo, perfetti per rinnovare le pareti della cucina come del living. A impreziosirli fantasie moderne, scritte, colori decisi, accostamenti azzardati, facili da realizzare con il fai da te. Le tecniche decorative sono molteplici a seconda dell’effetto desiderato e del materiale di base, che può richiedere l’impiego di coloranti e pennelli di varia tipologia. Scopriamo le idee handmade più accattivanti.

1) Piatto decorato con stencil

Immagine by ceramicartsdaily.org
Immagine by ceramicartsdaily.org

La tecnica più semplice per valorizzare un piatto di ceramica con un tocco creativo consiste nell’utilizzo degli stencil. Innanzitutto pulisci accuratamente il piatto con uno straccio e un po’ di alcool, quindi asciugalo e disponi gli stencil prescelti sulla superficie. Intingi un pennello a punta spessa nel colore per ceramica e passalo sopra lo stencil. Lascia asciugare i disegni e rimuovi gli stencil delicatamente. Se vuoi far risaltare le decorazioni, evidenzia i contorni con un pennello sottile e colore nero. Quando il colore sarà completamente asciutto, passa una mano di protettivo trasparente per ceramiche.

2) Piatto decorato con il decoupage

piatto-decorato-a-mano-decoupage

Il decoupage è una tecnica decorativa alla portata di tutti e i risultati sono a dir poco sorprendenti. Se intendi ricorrervi per personalizzare un vecchio piatto, procurati fogli di carta di giornale, riviste o carta di riso e ritagliali a pezzetti. Cospargili con un composto a base di acqua e colla vinilica e falli aderire con delicatezza al piatto. Passa un’altra mano di colla e acqua sull’intera superficie e lasciala asciugare per almeno 24 ore. Rifinisci il lavoro con una mano di vernice trasparente.

3) Piatto decorato con il mosaico

decorare-un-piatto

La tecnica del mosaico è di origini antiche ma ha continuato ad essere apprezzata nel corso dei secoli giungendo addirittura fino ai giorni nostri. Se una parete a mosaico è d’effetto, altrettanto vale per un piatto decorato con le magiche tessere (ricavate anche da vecchi cd rotti), soluzione facile da realizzare, esteticamente originale. Procurati un piatto e stendi sul bordo esterno uno strato di silicone, quindi incolla le tessere di vetro alternandole a seconda delle preferenze. Lascia asciugare il piatto per qualche ora, prepara uno stucco a base di acqua e polvere, quindi stendilo sul piatto per riempire le fughe fra una tessera e l’altra. Lascia asciugare per qualche ora e pulisci il piatto con uno straccio bagnato, attendi un’altra ora e ripeti l’operazione.

4) Piatto di vetro decorato

piatto-di-vetro-decorato
Per decorare un piatto di vetro ti occorrono colori trasparenti o coprenti per vetro, pennelli sintetici a punta piatta e tonda, finto piombo. Detergi accuratamente il vetro con un panno imbevuto in alcool, la pulizia in questo caso è fondamentale. I colori coprenti, anche detti colori per ceramica a freddo, sono più consigliati rispetto alla variante trasparente perché garantiscono lucentezza e durata nel tempo, anche se sottoposti ad alte temperature. Inoltre possono essere miscelati fra loro e è possibile conferire loro trasparenza tramite aggiunta del cosiddetto medium brillante, prodotto che puoi recuperare in qualunque negozio di bricolage.

Ad ogni modo la scelta dipenderà dal risultato desiderato. E’ sufficiente intingere il pennello nei colori e passare direttamente alla riproduzione del disegno sul piatto di vetro, lasciandolo asciugare per circa 18 ore. Volendo, potrai dare rilievo ai contorni tramite il finto piombo, prodotto venduto in tubetti dotati di apposito erogatore. Basterà delineare i contorni premendo il tubetto in modo regolare, quindi eliminare eventuali sbavature con un batuffolo di cotone e alcool.

Laura De Rosa

www.laforestaincantatadesign.com