eclissi-lunare

Un’eclissi lunare tingerà il nostro satellite di rosso durante la sera di Pasqua

Se l’arrivo della Primavera è stato quest’anno inaugurato da un’eclissi solare, conosciuta anche come eclissi dell’equinozio, non è da meno l’avvento della Pasqua, che verrà quest’anno celebrata con una splendida eclissi lunare che si manifesterà, appunto, sabato 4 Aprile.

Per saperne di più —> Eclissi solare del 20 Marzo 2015: dove e come osservarla

Al sole nero dello scorso 20 Marzo, dunque, si contrapporrà una magnifica Luna colorata di Rosso, colorazione dovuta alla luce che passa attraverso l’anello di atmosfera che circonda la Terra.

eclissi-lunare-4-aprile-2015

La Luna sarà oscurata dall’ombra della Terra: il fenomeno dell’eclissi

Durante l’eclissi, l’ombra della Terra oscura del tutto o parzialmente la Luna: questo fenomeno si verifica nel momento in cui quest’ultima è in fase di “piena” mentre Sole, Terra ed essa si trovano perfettamente allineati in quest’ordine.

A causa delle reciproche distanze fra il Sole, la Luna e la Terra l’ombra che si introduce per interposizione di quest’ultimo corpo, è di forma conica. Nelle eclissi lunari il cono d’ombra proiettato dalla Terra è sempre molto più ampio della Luna, ed è accompagnato da un cono più ampio, detto cono di penombra, nel quale solo una parte dei raggi del Sole vengono intercettati dalla Terra.

eclissi-lunare-4-aprile-2015-2

Questo significa che, a seconda del Paese da cui sarà visibile, si possono avere vari tipi di eclissi di Luna, a seconda che la Luna entri totalmente (eclissi totale) o parzialmente (eclissi parziale) nel cono d’ombra, totalmente o parzialmente nel cono di penombra (eclissi penombrale).

Il fenomeno non sarà visibile in Italia

L’evento sarà visibile nella serata di sabato 4 Aprile. Ma c’è un “però”: se l’eclissi solare (seppur parzialmente) era visibile anche in Italia, lo stesso non si può purtroppo dire dell’eclissi lunare.

L’evento sarà invece visibile nella parte orientale dell’Australia, nelle isole del Pacifico, in Siberia e in parte del Giappone. In questo caso, il fenomeno sarà visibile sin dal sorgere della luna.

L’eclissi lunare sarà parzialmente visibile anche dagli Stati Uniti e nei paesi del Sud America che si affacciano sul Pacifico, come Cile, Argentina, Perù, Ecuador e Colombia. In questo caso, invece, il fenomeno sarà visibile al tramonto della luna.

La prossima eclissi lunare sarà visibile anche dal nostro Paese

Perlomeno gli astrofili italiani avranno modo di rifarsi il 28 Settembre del 2015, quando avrà luogo un’altra eclissi di Luna che questa volta sarà visibile anche dall’Italia, con le regioni occidentali maggiormente favorite.

E’ però possibile seguire in diretta l’eclissi lunare del 4 Aprile

Ma non temete. Se non volete perdervi l’evento di sabato 4 Aprile sappiate che in nostro soccorso arriverà internet, che ci darà la possibilità di ammirare il fenomeno in diretta. L’eclissi lunare sarà infatti seguita da diversi siti specializzati, quali ad esempio il Virtual Telescope e lo Slooh Community Observatory.

Inoltre,  la NASA ha già pubblicato sul sito una simulazione dell’evento, con tanto di immagini e video che ci mostrano in anteprima quello che accadrà durante l’eclissi totale di Luna.

Ecco il video qui di seguito

Daniela Bella