pannelli_fotovoltaici_trasparenti

La svolta nel settore energie rinnovabili: arrivano i pannelli fotovoltaici trasparenti

Come noto, questo tipo di pannelli sono degli impianti elettrici composti da celle fotovoltaiche che sono in grado di convertire l’energia solare incidente in energia elettrica mediante, e sono tipicamente impiegate come generatori di corrente in un impianto fotovoltaico.

Un sistema, questo, che non solo permette di risparmiare tantissima energia, ma che consente di sfruttare al meglio le risorse dell’ambiente.

Dopo i pannelli fotovoltaici piccoli e flessibili, che possono essere trasportati ovunque e per i più svariati scopi, ecco che arriva una novità che rappresenta la vera svolta nel settore: i pannelli fotovoltaici trasparenti.

Per saperne di più sui pannelli fotovoltaici piccoli e flessibili —> Pannelli fotovoltaici piccoli, flessibili, da applicare ovunque

Generalmente, infatti, i pannelli fotovoltaici sono di colore nero e coprono le superfici ombrando tutto ciò che si trovi al di sotto di essi; con questi nuovissimi pannelli trasparenti, invece, sarà possibile catturare l’energia solare attraverso i vetri delle comunissime finestre.

Non solo le finestre comunque, questi pannelli, infatti, sono pensati anche per tutti quegli oggetti, mezzi o dispositivi che abbiano una superficie trasparente, come gli schermi degli smartphone, i vetri dei veicoli, i rivestimenti di attrezzature specialistiche, etc.

La struttura e il funzionamento dei pannelli fotovoltaici trasparenti

Se vi state chiedendo come fanno questi pannelli ad essere trasparenti, eccovi subito la la risposta: sono costituiti da un materiale plastico trasparente e simile al vetro.

Questi pannelli sono prodotti con molecole organiche che assorbono l’energia della luce infrarossa, invisibile all’occhio umano.

Per accumulare e utilizzare questa energia solare, sono presenti dei canali che portano la luce verso il bordo del suddetto materiale, dove viene trasformata in energia elettrica da sottili strisce di celle solari fotovoltaiche.

Fin qui, dunque, nulla da invidiare a un comune pannello fotovoltaico, non fosse per il fatto che i ricercatori sono riusciti a mantenere inalterata la trasparenza del materiale plastico utilizzato, riproducendo uno strato trasparente del tutto simile al vetro.

pannelli fotovoltaici trasparenti

Questi nuovi pannelli, dunque, essendo trasparenti, lasciano passare la luce all’interno degli edifici, così da risparmiare energia e diventare produttori in proprio ed autonomi di energia naturale.

La struttura completamente trasparente di questi pannelli è dovuta al fatto che grazie al materiale impiegato essi non assorbono e non emettono luce visibile, e dunque sembrano eccezionalmente trasparenti all’occhio umano così come il vetro.

Efficenza dei pannelli fotovoltaici trasparenti

Parlando di efficenza, invece, questi pannelli hanno ancora una resa minore rispetto ai pannelli fotovoltaici tradizionali: contro il 10/20% di efficenza di questi ultimi, infatti, abbiamo i pannelli fotovoltaici trasparenti che riescono a raggiungere circa il 7% di efficenza. Ciò significa che riescono a raggiungere una potenza energetica di circa 95 Watt per pannello.

Impieghi ed ulizzi

pannelli fotovoltaici trasparenti

Questa nuova tecnologia è ancora nella sua fase iniziale, ma presto potrà essere utilizzata sia per applicazioni a livello commerciale che per applicazioni industriali ad un costo accessibile.

Essendo trasparenti e molto sottili, questi pannelli sono particolarmente indicati per essere applicati sui balconi e sulle ringhiere dei condomini, oppure su edifici alti con molte finestre. Ma anche su qualsiasi tipo di dispositivo mobile che richiede un’alta qualità estetica, come uno smartphone o un tablet.

Insomma, una tecnologia del genere avvicinerebbe ancor di più all’impiego delle energie rinnovabili, trattandosi di una soluzione che risulta essere maggiormente apprezzata anche da un punto di vista estetico.

La ricerca

pannelli fotovoltaici trasparentiQuesta nuova tecnologia, che in lingua originale prende il nome di “Transparent luminescent solar concentrator“, è stata messa a punto dai ricercatori della Michigan State University, negli Stati Uniti, guidati da Richard Lunt, professore di Ingegneria chimica e Scienza dei materiali, con la collaborazione di Yimu Zhao, studente di dottorato della Michigan State University, Benjamin Levine, assistente professore di chimica, e Garrett Meek, studente dottorando in chimica.

La ricerca è stata pubblicata e presentata sulla rivista scientifica “Advanced Optical Materials“.

L’azienda che per prima realizzerà questi pannelli fotovoltaici trasparenti sarà la giapponese Sharp.

Il costo di questi pannelli non ci è ancora noto, ma i ricercatori parlano di prezzi ragionevoli e accessibili. Se così fosse, potremmo trovarci realmente di fronte alla svolta nel settore dei pannelli fotovoltaici e delle energie rinnovabili. A questo punto non ci resta che attendere che i primi pannelli arrivino sul mercato.

Daniela Bella