Alimentazione
Notizie
Primo piano

Sondaggio Coldiretti: con la crisi ben 6 italiani su 10 mangiano cibi scaduti

Di Luigia - 3 Febbraio 2014


Purtroppo con i tempi che corrono la crisi è protagonista anche per quanto riguarda la qualità dell’alimentazione degli italiani, i quali hanno ridotto gli acquisti di cibi indispensabili per la dieta e mangiano cibo scaduto.
Pensate che nell’ultimo anno ben 6 italiani su 10, pari quindi al 59% della popolazione, hanno consumato cibi scaduti. Questo incredibile dato emerge da un sondaggio online condotto dal sito dell’organizzazione Coldiretti.
Ecco quanto sottolinea la Coldiretti: “in particolare ben il 34% dei rispondenti ha portato in tavola alimenti fino ad una settimana dopo la data di scadenza, ma ben il 15% fino ad un mese e l’8 % anche oltre, mentre il 2% degli italiani non guarda mai la data di scadenza. In generale, consumare prodotti alimentari oltre la data di scadenza può esporre a rischi rilevanti per la salute mentre nel migliore dei casi significa portare in tavola alimenti che hanno perso le proprie caratteristiche di gusto o aroma, ma anche nutrizionali.”
La Coldiretti inoltre sostiene che tutti gli acquisti sia di frutta che verdura fatti nel 2013 sono calati al minimo già da inizio secolo con le famiglie che hanno portato a casa solo 320 chili di ortofrutta durante il 2013 e oltre 100 chili in meno rispetto al 2000 mentre il 16,8% della popolazione italiana si può permettere un pasto ricco di proteine solo ogni due giorni.
Stando a ciò che dichiara l’organizzazione agricola, quello che aumenta sono le vendite dei prodotti alimentari a basso costo nei discount, tra l’altro uniche strutture di vendita che hanno constatato un aumento nel corso del 2013 (più dell’1,7%), mentre gli acquisti alimentari degli italiani sono scesi rapidamente del 3,9%.
[Fonte contenuto e immagine: http://www.ansa.it/]
 





Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi subito una speciale meditazione in omaggio!




© 2022 Copyright De Agostini Editore - I contenuti sono di proprietà di De Agostini Editore S.p.a., è vietata la riproduzione. De Agostini Editore S.p.A. sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara - Capitale sociale euro 50.000.000 i.v. - Codice fiscale ed iscrizione al Registro imprese di Novara n. 01689650032, REA di Novara 191951 Società aderente al "Gruppo IVA B&D Holding" Partita IVA 02611940038 28100 Novara - Società con Socio Unico, Società coordinata e diretta da De Agostini S.p.A. - Sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara (Italia)