Notizie
Primo piano

Oggi a Londra viene servito il primo hamburger artificiale

Di Elena Bernabè - 6 Agosto 2013

Un progetto che ha dell’incredibile.
Mark Post, scienziato dell’Università olandese di Maastricht, è l’artefice del primo hamburger di manzo artificiale, ottenuto coltivando in laboratorio cellule staminali prelevate dal muscolo di un bovino. Il costo per mettere in pratica questo progetto è una cifra da capogiro: circa 220 mila sterline (250 mila euro)!
Proprio oggi questo hamburger sarà servito in una località segreta di Londra e verrà assaggiato da due volontari: uno di questi è un imprenditore misterioso che ha finanziato l’iniziativa.
Mark Post ha lavorato per anni a questo progetto sicuro di riuscire a fornire una soluzione alla crescente domanda di carne nel mondo: in questo modo egli è convinto di poter eliminare gli allevamenti intensivi di animali, di salvare loro la vita e di riconvertire le aree destinate ora agli allevamenti in foreste.
La Coldiretti, basandosi sull’ultima indagine Eurobarometro, dichiara che tre italiani su quattro non mangerebbero mai e poi mai l’hamburger artificiale.
Voi cosa ne pensate?
[Fonte: Ansa.it]
✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬
Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente
 





Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi subito una speciale meditazione in omaggio!




© 2022 Copyright De Agostini Editore - I contenuti sono di proprietà di De Agostini Editore S.p.a., è vietata la riproduzione. De Agostini Editore S.p.A. sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara - Capitale sociale euro 50.000.000 i.v. - Codice fiscale ed iscrizione al Registro imprese di Novara n. 01689650032, REA di Novara 191951 Società aderente al "Gruppo IVA B&D Holding" Partita IVA 02611940038 28100 Novara - Società con Socio Unico, Società coordinata e diretta da De Agostini S.p.A. - Sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara (Italia)