Per le donne il miglior afrodisiaco sono le parole. Il punto “G” è nelle loro orecchie. Chi lo cerca più in basso sta sprecando il suo tempo.
~ Isabel Allende

E se lo dice lei che di parole se ne intende, forse avrà ragione no? Ebbene noi donne siamo attratte dalle parole, sussurrate, urlate, scritte, recitate… in ogni forma l’uomo che che sa usare le parole ha già in mano la ricetta del più potente afrodisiaco.

Ma non debbono essere “semplici parole“, perché tutti sanno recitare una poesia, sussurrare frasi dolci alle orecchie, per sedurre con le parole bisogna saperle usare con semplicità ma soprattutto con sincerità, sono quelle parole che arrivano dal profondo del cuore e colpiscono come frecce, devono essere reali e accompagnate dai gesti, ricche di magia per non risultare sterili.

Ma come può un uomo essere in grado di creare la ricetta perfetta per questo afrodisiaco così potente? La chiave di tutto è nel farsi conoscere attraverso le parole, parlare di se e raccontarsi, aprirsi e lasciare che sia il cuore a parlare più che la bocca.

Uomini osservate la vostra donna, quella creatura meravigliosa che avete dinnanzi e lasciate che la vostra anima crei parole adatte a lei, rispettose di quello che state osservando, sincere e non costruite. Un fiume che scorre lento o impetuoso, parole che stimolino l’interesse che creino un equilibrio tra due anime.

E’ inutile elogiare, lusingare esasperatamente chi vi sta difronte, dovrete essere in grado di captare i segnali che la donna emette in base alle parole che state dicendo, quando imparerete questo avrete in mano il più potente afrodisiaco che possiate immaginare e sarete in grado di sedurre con le parole.

Osservatene gli occhi, i movimenti e le reazioni, regolate le vostre parole di conseguenza ma mi raccomando non cercate di stupire siate voi stessi perché una donna lo capisce al volo quando qualcosa non torna!

Ora che l’intesa è creata accompagnate le parole con un gesto una carezza, un lieve abbraccio, una mano posata sulla sua… un contatto fisico dolce e delicato che accompagna parole sincere, niente fa sciogliere una donna come queste piccole cose.

Potete aggiungere anche un po’ di ironia ma attenzione a non cadere nel sarcasmo, in questo caso potrete scordarvi ogni effetto afrodisiaco!!! Però se riuscite a dosare bene l’ironia dovete sapere che ridere fa bene al rapporto, ma bisogna conoscersi bene per poter scherzare insieme, quindi all’inizio forse è meglio aspettare un po’…

Se è vero che le parole sono un afrodisiaco, anche il saper ascoltare ha una grande valenza per instaurare un solido rapporto di coppia, quindi oltre a parlare date tempo alla donna di parlare a sua volta, non interrompetela ma soprattutto ascoltatela, prestatele attenzione e cercate di capire quello che dice (so che a volte noi donne siamo complicate e capirci non è sempre così facile, ma sforzatevi, potete farcela!).

Lasciate anche degli spazi vuoti tra le parole in modo che gli sguardi si incontrino nel silenzio, sono gli occhi che si avvinghiano per primi insieme…

Ora uomini avete un’arma potentissima nelle vostre mani siete in grado di sedurre con le parole, ma attenzione a come la usate, perché parole vuote, superficiali e senza sentimento non lasceranno niente se non un senso di vuoto, anzi porteranno all’allontamento.

Articolo scritto da Valeria Bonora – valeria2174.wix.com