I castelli emanano un fascino particolare e rappresentano senz’altro una meta alternativa interessante per trascorrere le vacanze estive, e non solo. Sono sparsi in tutto il mondo e anche la nostra Italia li vede grandi protagonisti del territorio, arroccati su montagne, affacciati sul mare, dispersi nella profonda campagna. Sebbene alcuni siano di recente costruzione, molti altri risalgono a un lontano passato, fatto di storie romantiche, intrighi di corte e fantasie melodrammatiche. Scopriamo i più belli d’Italia per una vacanza originale.

Castello di Miramare, Friuli-Venezia Giulia

miramare
albergopostatrieste

Il castello di Miramare è una perla di bellezza inestimabile, affacciato sul Mar Adriatico del golfo di Trieste e circondato da un meraviglioso parco. Viene considerato una delle dimore nobiliari più belle d’Italia ma purtroppo su di esso si dice alleggi una maledizione. Massimiliano d’Asburgo, cui si deve la realizzazione del castello, lo fece costruire per se stesso e la moglie Carlotta come nido d’amore. Purtroppo Massimiliano perse la vita in guerra e Carlotta, affranta, impazzì morendo di dolore. La loro triste fine alimentò la leggenda della maledizione, secondo la quale le teste coronate o i capi militati, coniugati, che dimorano nel Castello, sono destinati alla morte violenta.

Castello Scaligero di Malcesine, Veneto

castello-malcesine
Il castello di Malcesine venne riedificato dagli Scaligeri nel 300′, l’origine infatti si ritiene sia addirittura longobarda. Il castello è situato su uno sperone roccioso sul Lago di Garda. Ospita alcuni musei, fra cui uno dedicato a Goethe, che lo disegnò e descrisse nei suoi scritti, un Museo di storia naturale, un Museo della Pesca e altro ancora.

Rocca Scaligera di Sirmione, Lombardia

Rocca-Scaligera-di-Sirmione
A Sirmione, il cui centro storico è particolarmente gradevole, si trova la Rocca Scaligera, un castello lacustre tra i meglio conservati di tutta Italia. Bagnato dalle acque del Lago di Garda, ha 3 torri maggiori con merlature a coda di rondine. La Rocca risale al XIII secolo e venne forse edificata sui resti di una fortificazione romana.

Forte Diamante, Liguria

forte-diamante
Questo forte risalente al 700′ è situato sul monte Diamante in Liguria, da cui deriva il nome. Il forte contiene una caserma a 3 piani, utilizzati come cappella, magazzino e camerate. Sul retro c’era invece l’armamento. Durante la primavera del 1800, fu teatro di scontri molto violenti tra i Francesi e gli Asburgo. Nel corso del tempo il Forte ha subito grandi trasformazioni e ampliamenti.

Castel Sant’Angelo a Roma, Lazio

castel-sant-angelo
Attraversando il Ponte degli Angeli si giunge a Castel Sant’Angelo, in quel di Roma, anche detto Mausoleo di Adriano. Nel corso del tempo esso ha subito diverse trasformazioni, anche a livello di utilizzo, passando da monumento funerario ad avamposto fortificato, prigione e via dicendo. Il castello è collegato allo Stato del Vaticano da un corridoio fortificato.

Castel del Monte, Puglia

castel-del-monte
Castel del Monte è un edificio molto misterioso risalente al XIII secolo e voluto da Federico II nel comune di Andria. Considerato Patrimonio dell’umanità dell’Unesco, si contraddistingue per la sua pianta ottagonale oltre che per i significati simbolici di cui è intriso. Visto che non si è mai capita la funzione cui assolve, è stato ipotizzata la teoria del tempio, ovvero che sia una costruzione dal valore sacro o forse intesa come tempio del sapere. La stessa pianta ottagonale ha un forte significato simbolico, è infatti intermedia fra quadrato e cerchio.

Castel dell’Ovo, Campania

castel-dell'ovo

Castel dell’Ovo il cui nome forse deriva da quello dell’uovo poggiato nelle sue fondamenta da Virgilio, è collocato su un isolotto di tufo e ha un’origine lontana, difatti è il castello più antico di Napoli. Oggi viene spesso animato da mostre e manifestazioni di vario genere.

Laura De Rosa

yinyangtherapy.it