Acqua : ecco i cibi che ne sprecano di più!

L’acqua è uno dei nostri beni più preziosi. Avete mai pensato a quanta acqua ci vuole per produrre il cibo che abbiamo nel piatto?

Si parla, infatti, di sensibilizzare il mondo sull’importanza di non sprecare l’acqua e quindi si consiglia di non lasciare aperto il rubinetto e quant’altro ma questo dello spreco dell’acqua in relazione al cibo è un aspetto che in pochi conoscono.

Eppure, se ci pensate bene, ogni giorno ad ogni pasto, effettuando scelte informate e consapevoli, possiamo ridurre e non poco l’enorme quantità di acqua utilizzata per il cibo.

Water Footprint Network , l’associazione che si batte per la tutela dell’acqua, ha creato un report all’interno del quale è possibile conoscere l’utilizzo di acqua impiegata per i cibi che abitualmente consumiamo. Avendo queste fondamentali informazioni possiamo scegliere di mangiare quel cibo di meno oppure non consumarlo affatto, sostituendolo con altro: l’importante è conoscere l’impatto ambientale del cibo che consumiamo ogni giorno ed agire di conseguenza.

Perchè è importante e fondamentale ricordarsi di chiudere il rubinetto mentre ci si lava i denti ma è altrettanto importante compiere delle scelte consapevoli anche quando mangiamo altrimenti non vi è coerenza e di conseguenza le cose non possono cambiare.

Quali sono i cibi che sprecano più acqua?

Per avere un bicchiere di birra da 250 ml vengono impiegati 74 litri di acqua (per un chilo di orzo ci vogliono 1420 litri di acqua e per un litro di malto 298 litri. Facendo i calcoli il risultato è a dir poco scioccante!)

Per un solo bicchiere di vino vengono utilizzati 110 litri di acqua.

La mela per crescere fino a 150 grammi ha bisogno di ben 125 litri di acqua.

Ogni litro di latte di mucca necessita di mille litri di acqua.

Per il riso si arriva anche a consumare 2500 litri di acqua per ogni kg di riso.

La carne di maiale ha un peso idrico davvero pesante: 6mila litri per chilo!

La produzione del tè è quella che impiega più acqua in assoluto: 8860 litri per chilo!

Ma il rapporto dell’associazione non parla solo di cibo: pensate che 10mila litri di acqua vengono usati per avere 1kg di cotone usato per confezionare i nostri abiti.

Leggendo questi dati la nostra reazione dev’essere di vero e proprio shock! Dobbiamo assolutamente rivedere e cambiare le nostre abitudini alimentari e non cercando di pesare il meno possibile sull’ambiente che ci circonda!

 

Dott.ssa Elena Bernabè

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Dott.ssa Elena Bernabè il 10/06/2014
Categoria/e: Ambiente, Primo piano.

Responsabile della redazione. Laureata in psicologia, appassionata di tematiche ambientali, animaliste ed equosolidali. Assetata di verità e disposta a tutto per ottenerla. Ama scrivere e creare in tutte le sue forme

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655