Cosa si nasconde dietro ad una pagina FaceBook?

Ecco. Tutti lì a pensare a inganni, a trucchi, a chissà quali truffe nascoste dietro alla gestione di una pagina Facebook.

Ed invece vorrei solo parlarvi di passione e dedizione.

Chi lavora mediante il noto social network Facebook e gestisce una pagina che rappresenta un’azienda, un prodotto, un’idea… conosce bene il lavoro che ci sta dietro ma chi invece solo segue quella pagina forse non ne è a conoscenza. Voi vedete passare nella vostra home di Facebook articoli, immagini, aforismi, notizie… che provengono da una pagina che seguite, su cui cioè avete lasciato il vostro “mi piace”.

Le emozioni che vi suscitano i contenuti che osservate o leggete non sono gettati lì a caso ma originano da un lavoro profondo e minuzioso degli amministratori delle pagine.

Possono essere più d’uno e sono coloro che ogni giorno, ogni ora rendono la pagina viva e l’aggiornano per renderla più piacevole, più accattivante, per migliorarla sempre più.

Ogni giorno è una nuova sfida: bisogna trovare spunti originali, costruire immagini in grado di far interessare chi le osserva, essere creativi e poter dare spunti di riflessioni a chi segue la pagina. Un’impresa non da poco. Le pagine che infatti non vengono gestite in modo adeguato o che comunque non vengono amministrate con passione e dedizione muoiono velocemente.

L’amministratore di una pagina è sempre a caccia di novità e di originalità, il suo intento è quello di far breccia nel cuore del fan, di non deluderlo e di non farlo pentire se ha scelto di seguire proprio quella pagina. E’ per questo che è sempre attento alla risposta dei lettori: le loro critiche sono costruttive, i loro complimenti rappresentano la conferma del suo buon operato.

Una pagina ben fatta non si può basare sulla superficialità e non può avere soltanto un riscontro economico legato al prodotto o all’idea che si vuole vendere. Una pagina Facebook non è semplice pubblicità, è molto di più: è voler trasmettere al mondo virtuale la passione verso quel prodotto o quell’idea, è voler comunicare con le persone, informarle, dirigerle verso una riflessione.

Chi amministra una pagina sa che nelle proprie mani c’è il successo o meno della pagina stessa. E quindi si rimbocca le mani e tutti giorni cerca, crea, programma, indaga… può essere paragonata ad una storia d’amore: se viene trascurata anche solo per poco tempo sarà davvero difficile in seguito rimediare all’errore compiuto.

E come un’amante mai stanco di dimostrare il proprio amore, l’amministratore della pagina continuerà a tenerla viva.

Ora, col senno di poi, andate sulla vostra fanpage di Facebook preferita ed assaporate nelle righe e nelle immagini la passione che la pagina stessa vuole trasmettervi…

 

Dott.ssa Elena Bernabè

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Dott.ssa Elena Bernabè il 26/02/2014
Categoria/e: Anteprima, Rassegna Etica.

Responsabile della redazione. Laureata in psicologia, appassionata di tematiche ambientali, animaliste ed equosolidali. Assetata di verità e disposta a tutto per ottenerla. Ama scrivere e creare in tutte le sue forme

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655