Metropolitane abbandonate trasformate in piscine, teatri, ristoranti e in molto altro, ecco dove

Ci sono molti luoghi abbandonati o fuori uso per i quali magari sono anche stati finanziati diversi fondi per una loro ristrutturazione ma in realtà non si è mai riusciti a vederne i risultati. Tra questi rientrano anche alcune ex stazioni metropolitane.

A Parigi, ad esempio, stanno pensando ad un bellissimo e geniale progetto, ossia quello di trasformare alcune metropolitane, chiuse da quasi 75 anni, in veri e propri luoghi di ristoro, sale e addirittura in piscine sotterranee.

Nathalie Kosciusko-Morizet, ex ministro dell’ecologia e dello sviluppo digitale del governo Sarkozy e candidata a sindaco di Parigi per il 2014, ha optato per un piano organico di recupero delle aree abbandonate e con l’aiuto di due architetti, Nicolas Laisne e Manal Rachdi, sta designando alcune idee molto carine, cioè trasformare le stazioni metropolitane “fantasma” in attività utili per la città.

Sono state proposte varie idee come ad esempio la creazione di auditorium, ristoranti, teatri, locali notturni, gallerie d’arte ed una lunga e straordinaria piscina sotterranea.

E voi cosa ne pensate di questo bellissimo ed innovativo progetto?

A seguire vi mostreremo alcune immagini del progetto:

[Fonte contenuto e immagini: http://www.greenme.it/]

 

Luigia Bruccoleri

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Luigia Bruccoleri il 07/02/2014
Categoria/e: Angolo delle Idee, Primo piano.



Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655