Gli Animali Valgono più di un Botto: Multe da 50 a 500 Euro

Il Comune di Torino lancia una campagna pubblicitario che dice No ai botti di Capodanno. Passerà alla Radio e lo slogan sarà: „Gli animali valgono più di un botto

Ogni anno sono molteplici le vittime tra gli amici pelosi che spaventati dai botti scappano e finiscono in mezzo alla strada, oppure che muoiono dalla paura o ancora cercano rifugio in ambienti ancora più pericolosi come i motori delle auto.

In questi giorni sulle frequenze delle radio locali è possibile ascoltare lo slogan che invita i cittadini a non far esplodere petardi e botti di qualunque natura.

Torino è stato il primo capoluogo italiano a a vietare petardi, botti, fuochi d’artificio e articoli pirotecnici in genere attraverso una norma introdotta nel 2011 nel regolamento per la tutela ed il benessere degli animali. Per evitare altre assurde morti sono già previste sanzioni per i trasgressori che vanno dai 50 ai 500 euro.

Per non parlare dei ricoveri di animali diciamo non domestici come piccioni, cornacchie, papere, scoiattoli e rapaci in genere che anche il giorno dopo devono fare i conti con i petardi inesplosi, basti pensare che al Canc di Grugliasco (centro animali non convenzionato dell’ospedale veterinario) arrivano ogni anno 2500 animali feriti e un quarto di questi arriva da Torino.

Anche Legambiente  qualche giorno fa ha lanciato un appello sia ai cittadini che alle istituzioni perchè vietassero i botti di Capodanno in favore del benessere dei nostri amici animali.

[Fonte TorinoToday]

✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬
Volete essere sempre aggiornati su risorse ecologiche, animalismo, idee di riciclaggio, temi equosolidali e temi etici?

Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente su Pinterest e su Twitter

Valeria Bonora

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Valeria Bonora il 29/12/2013
Categoria/e: Notizie, Primo piano.

Sono eclettica, sempre alla ricerca di cose nuove, amo l’arte in ogni sua forma e gli animali. Mi piace leggere, scrivere e fotografare, ma soprattutto amo comunicare e trasmettere “qualcosa”. ~ “Tutti sono stati bambini. Ma pochi di essi se ne ricordano” ~ [Antoine de Saint- Exupéry]

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655