Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Pulizie

Tag: pulizie

Come pulire le fughe delle piastrelle con metodi naturali

0

Pulire le fughe delle piastrelle è un lavoro faticoso e per nulla piacevole ma ogni tanto dobbiamo farlo, per eliminare la polvere, l’umidità e a volte anche la muffa che causano il loro annerimento.

In commercio ci sono molti prodotti chimici atti a pulirle, ma spesso rovinano anche le piastrelle, le rendono opache o peggio le sbiadiscono.

Come pulire le fughe delle piastrelle

Uno dei metodi migliori per pulirle è usare prodotti naturali, ma anche in questo caso bisogna prestare qualche accorgimento, per esempio se le piastrelle sono in marmo o pietra è meglio non usare prodotti acidi come aceto o limone.

Polvere di casa: Ecco Alcuni Trucchi per Ridurla

0

polvere

La polvere è una di quelle cose contro la quale ogni persona combatte ogni giorno, non c’è niente da fare per quanto puliamo lei torna sempre… imperterrita e indomabile.

Eppure qualche trucco per ridurla c’è…

Partiamo con il dire che nella polvere ci sono circa 10.000 allergeni provenienti dagli acari, oltre a frammenti di pelle mortabatteripeli degli animali domestici, pezzetti di cibo, residui di insetti e tante altre microscopiche schifezze…

Gli Usi Alternativi dell’Amido di Mais [Video]

0
immagine da Wikipedia

L’amido di mais comunemente conosciuto col nome di maizena, è un amido estratto dalla macinazione ad umido dell’endosperma del mais, la parte appunto che contiene solo l’amido e non la farina. Per questo motivo può essere utilizzato anche dai celiaci che sono intolleranti al glutine, l’importante è che sia di ottima qualità e abbia la scritta “gluten free” sulla confezione.

Immagine da Wikipedia

L’amido viene utilizzato in cucina per rendere più soffici i dolci o per addensare minestre, salse, creme, budini e anche i gelati, la sua consistenza è quasi impalpabile, di un bianco brillante, inodore e insolubile.

Lavello della Cucina: Ecco Come Farlo Tornare Nuovo senza Prodotti Chimici

1

Come sarebbe bello avere il lavello della cucina come quando l’abbiamo acquistata… ma volete conoscere un trucco per far si che il nostro lavello torni pulito, lucido e santificato come quando era nuovo?

Bene oggi vi insegno come pulirlo senza usare sostanze chimiche ovviamente!!

Avrete bisogno di aceto di vino, bicarbonato di sodio, sale grosso, limone o lime, spazzolino da denti, un vecchio straccio o dei tovaglioli di carta e una spugna di nylon.

I 10 prodotti cancerogeni da eliminare in casa

3

Vogliamo darvi dritte in fatto di  ecologia e salute, questa volta il tasto dolente sono i prodotti che normalmente adoperiamo in casa, che solitamente contengono agenti chimici cancerogeni come formaldeide, nitrobenzene, cloruro di metilene, napthelene, tossine riproduttive e interferenti endocrini. Prima di tutto la cosa che non dovete MAI dimenticare di fare quando acquistate un prodotto, è leggerne l’etichetta. Poi qui di seguito trovate 10 prodotti che sarebbe meglio evitare.

1 – I deodoranti molto spesso contengono napthelene e formaldeide che è in grado di provocare irritazioni delle mucose, dermatiti da contatto e asma bronchiale. L’Iternational Agency for Research on Cancer ha classificato la formaldeide come sostanza con “sufficiente evidenza” di cancerogenicità per l’animale e “limitata” per l’uomo, infatti se ci fate caso su molti deodoranti trovate la dicitura “nocivo per gli animali acquatici“.

I detersivi fai da te

1

Vi voglio dare la ricetta di alcuni detersivi Fai da te che una volta provati non potrete più fare a meno di utilizzare.

Cominciamo con un detersivo per lavastoviglie semplice e veloce che farà splendere tutti i vostri piatti, ma sopratutto economico ed ecologico.

Ingredienti:
– 2 limoni
– 250 ml di acqua
– 100 gr di sale
– 150 ml di aceto bianco

Preparazione:
Tagliate i limoni a pezzetti, aggiungete un po’ di acqua e frullateli. Aggiungete aceto e sale e mettete a bollire per circa 15 minuti. Frullate nuovamente fino a ottenere un composto privo di grumi. Fate riposare in un barattolo con chiusura ermetica per qualche giorno. Usatene 2 o 3 cucchiai nella vaschetta per il detersivo.