Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Prodotti

Tag: prodotti

Apple richiama un prodotto per problemi di sicurezza

0

Apple

La famosa casa della mela ha come priorità la sicurezza dei suoi clienti e durante test di controllo si sono accorti che in rari casi l’alimentatore USB Apple europeo da 5W può surriscaldarsi e costituire un rischio per la sicurezza.

Per questo motivo ha lanciato una campagna di ritiro e sostituzione completamente gratuita.

L’alimentatore in questione è quello fornito con i modelli di iPhone 3GS, iPhone 4 e iPhone 4s distribuiti tra ottobre 2009 e settembre 2012. E’ anche stato venduto come apparecchio a parte, quindi siete pregati di controllare anche in questo caso se il vostro modello dovesse rientrare nelle specifiche ritenute pericolose.

Prodotti di marca a metà prezzo? Ecco come fare

0
Immagine da finanza.it

Solo poco tempo fa vi abbiamo parlato della lista dei prodotti Lidl e dei loro produttori stilata dal sito ioleggoletichetta.it. Oggi, sempre prendendo spunto dal sito ioleggoletichetta.it vogliamo rivelarvi un trucchetto che vi farà risparmiare facendo la spesa senza però rinunciare alla qualità: potrete acquistare prodotti creati dalle grandi aziende ad un prezzo davvero conveniente!

Immagine da finanza.it

Basta scegliere in modo informato quelle sottomarche che sono prodotte dalle grandi aziende che noi tutti conosciamo: le grandi aziende, infatti, puntano sia al mercato dei più benestanti (mettendo quindi in evidenza il loro marchio e facendolo pagare), sia alle persone con minori risorse economiche (creando lo stesso prodotto destinato ai benestanti però cambiando marca e vendendolo ad un prezzo minore).

Negozio Leggero, Dove la Spesa si fa alla Spina

0

Al sabato mi capita di andare a fare la spesa per la settimana, la spesa “grossa” intendo, quella dove si acquista tutto quello che manca in casa oltre ai generi di prima necessità, e fino qui niente di strano… Ma arrivati a casa inizia il caos. Allora tanto per cominciare ho eliminato le borse di plastica e le ho sostituite con i borsoni di tela o quelli riciclabili dei supermercati, così oltre a spendere meno (una bustina può costare fino a 20 centesimi) e a salvaguardare l’ambiente, ho una cosa in meno da gettare, si perchè avete mai provato a riutilizzare i sacchetti ecologici? E’ praticamente impossibile, dopo un primo viaggio con la spesa dentro sono sicuramente tagliati e se non lo sono, lo saranno al giro successivo, col rischio di perdere tutta la spesa in terra appena vi avvicinate all’automobile…. in modo che le arance che avevate acquistato finiscano irrimediabilmente sotto l’auto… legge di Murphy…

Strategie di risparmio: fare la spesa al giusto supermercato, ecco come fare

0

Talvolta la spesa diventa uno dei rischi principali per lo spreco di denaro, soprattutto quando viene fatta in fretta e furia o quando si entra nel supermercato più vicino per risparmiare tempo.

La maggior parte delle volte riempiamo il carrello lasciandoci guidare dalla fretta, dalla comodità di preparazione, da abitudini oppure dalla pubblicità e dalle speciali offerte. Quante volte vi è capitata una situazione simile?

Oggi giorno i ritmi di vita sono inarrestabili ma quello degli acquisti alimentari deve diventare un vero e proprio momento prezioso in cui bisogna saper gestire il proprio benessere. Pensate che il risparmio in un anno, facendo la spesa in modo informato, raggiunge quasi i 1.500 euro.

Shampoo tossico: ecco la lista dei prodotti sequestrati

0

Pochi giorni fa vi abbiamo dato la notizia di un maxi sequestro su tutto il territorio italiano di 50.000 prodotti liscianti per capelli tossici perchè contenenti formaldeide, una sostanza molto pericolosa per la salute umana. Potete leggere l’articolo cliccando qui.

I nomi e le marche dei prodotti sequestrati non erano stati resi noti. Oggi, invece, possiamo dirvi quali sono.

Eccovi la lista:

Le cose che il supermercato non vuole farvi sapere

10

Non è una trovata inventata dal giorno alla notte, dietro a queste cose ci sono anni di ricerca (si anni…) milioni spesi dalle catene dei supermercati e gente laureata che non fa altro che studiare il marketing per rendere la vostra visita al supermercato più dispendiosa senza che voi ve ne rendiate conto!!

In che modo? bhè questo è proprio quello che volevo spiegarvi, ma partiamo dal presupposto che tutti, almeno una volta alla settimana andiamo a fare la spesa e non prestiamo molta attenzione a quello che accade una volta entrati…. “I ricercatori del marketing hanno lavorato per anni per essere sicuri che l’ acquirente comune guardi più prodotti possibili durante la spesa, perché più vedono, più comprano” e a dirlo è Marion Nestle, autrice di “What to Eat: An Aisle-by-Aisle Guide to Savvy Food Choices and Good Eating”.

Agritorino: gli orti coltivati dai giovani disoccupati

0

La città di Torino ha creato un progetto solidale per giovani e disoccupati davvero all’avanguardia. Il progetto si chiama Agritorino e ha lo scopo di risolvere più problemi contemporaneamente: la disoccupazione giovanile e la povertà famigliare.

I terreni inutilizzati a disposizione per il progetto saranno coltivati di giovani che non hanno un lavoro ed i prodotti coltivati saranno venduti ad un costo equo a famiglie disagiate.

Agritorino è stata definita come un’iniziativa solidale finalizzata al sostegno dei redditi familiari, all’agricoltura ecosostenibile e alla formazione professionale.

La lista delle grandi marche che finanziano la sperimentazione animale

12

Tutti i prodotti che utilizziamo come i farmaci, i prodotti chimici, i cosmetici, i pesticidi, gli additivi, i prodotti per l’igiene della casa e via dicendo devono per legge essere testati sugli animali prima di essere commercializzati: questo per tutelare la salute dell’uomo.

I test sugli animali consistono in vere e proprie torture che portano l’animale alla morte.

Il codice a barre, ecco come leggerlo

0

codice-a-barreTutti ci siamo chiesti almeno una volta cosa significassero quelle righe nere verticali che troviamo su quasi ogni cosa… ma soprattutto ci siamo chiesti cosa significheranno quei numeri.

Cominciamo col dire che tra i tipi di codici a barre più diffusi in Italia, senz’altro troviamo il codice EAN (European Article Number) che viene utilizzato nella grande distribuzione, seguito dal Farmacode o codice 32 (una rielaborazione matematica del Codice 39), adottato per l’identificazione dei farmaci e delle specialità vendibili al banco nelle farmacie. Nell’ambito industriale hanno trovato grande diffusione il codice 128, il codice 39 (alfanumerico) e il 2/5 (si legge 2 di 5) interlacciato.

Fairtrade: il marchio di garanzia del Commercio Equo e Solidale

3

Fairtrade è il marchio che assicura la produzione e la provenienza di un prodotto dal mercato equo e solidale! Così si acquista qualcosa che con certezza non ha favorito lo sfruttamento minorile o dei lavoratori e ha contribuito invece ad accrescere la ricchezza nei paesi più poveri.

Tra le corsie dei supermercati sono presenti molteplici prodotti ma solo quelli con il marchio Fairtrade sono controllati rigidamente in tutto il loro processo: dal produttore all’importatore alla piccola, media e grande distribuzione. E per poter possedere questa importante certificazione devono essere rispettati tutti i criteri del Commercio Equo e Solidale.