Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Pellicce

Tag: pellicce

Allarme abbigliamento per bambini: rilevate sostanze tossiche e cancerogene!

0

sostanze-tossiche-abiti-bambini

Nuovi test di laboratorio sul vestiario rilevano la presenza di sostanze dannose per la salute dei bambini

Nuovo allarme relativo alle pellicce tossiche per bambini. Ebbene sì, una nuova indagine condotta dall’associazione Anima, i cui test da laboratorio eco-tossicologici sono stati svolti dal dal laboratorio tedesco Intertek, hanno rilevato la presenza di sostanze tossiche e cancerogene nell’abbigliamento con pelliccia di animali per bambini e adolescenti, e dunque molto pericolose per la loro salute.

Collezione inverno 2014: vanno di moda le pellicce dei conigli

0

Collezione inverno 2014: cosa va di moda quest’anno?

pelliccia-coniglio

L’estate è finita e New York è in festa, la settimana della moda ha avuto inizio e sulle passerelle sfilano i nuovi capi delle più grandi firme al mondo per la prossima stagione autunno-inverno.

Gli amanti della moda sono corsi lì ad ammirare tanta bellezza e quel che sembra evidente è che la maggiore tendenza di quest’inverno sarà proprio la pelliccia.

È lecito stupirsi visto che si credeva ormai che la vera pelliccia fosse stata già da tempo sostituita da materiali sintetici ma non è così, quelle pellicce sono proprio vere.

Miniconf Dice Addio Alle Pellicce

0

L’azienda Miniconf S.P.A. leader nel settore dell’abbigliamento per la moda per bambini, con marchi come Sarabanda, Dodipetto e iCom, ha deciso di diventare un’azienda fur free, cioè non userà più pellicce di animali per confezionare i propri abiti. Ricordiamo che le pellicce per essere conciate hanno bisogno dell’utilizzo di sostanze nocive che rimanendo sul capo mettono a rischio salute e ambiente.

Usare materiali alternativi di origine naturale e  sintetica, che risultano del tutto simili alle pellicce naturale, non comportano nessuno sfruttamento e nessuna uccisione animale.

Sapete riconoscere una pelliccia vera da una sintetica?

0

E’ finita da poco l’estate e come di consueto togliamo giacche e giubbotti fuori dagli armadi per l’autunno che sta per arrivare. Quanti di noi hanno capi di questo genere col bordo del cappuccio o i polsini “guarniti” con una striscia di pelliccia?

 

Magari abbiamo acquistato il capo convinti che fosse pelo sintetico: ormai però le contraffazioni sono talmente ben fatte che solo un occhio esperto riesce a distinguere il “pelouches” dalla pelliccia vera.

Ecco come fare:

[fonte foto:animal amnesty]

“Morire per una pelliccia”: video choc sugli allevamenti italiani di visone

0

Gli allevamenti di visone italiani sono una realtà poco conosciuta: allevare un animale per mangiarselo è un fatto purtroppo accettato socialmente ma allevarlo per avere la sua pelliccia destinata ad addobbare i nostri abiti forse non è cosa gradita per la maggior parte delle persone. E probabilmente è per questo motivo che si cerca di non parlarne.

Ma ci hanno pensato Nemesi Animale ed essereAnimali a rendere pubblico ciò che avviene in un allevamento di visone italiano. Hanno creato un documentario-denuncia formato da riprese effettuate con telecamera nascosta.

Abiti con bordi di pelliccia tossici per bambini: divieto di commercio dopo la denuncia della Lav

0

Solo pochi giorni fa la Lav (Lega Anti Vivisezione) aveva reso noto la sua denuncia: colli, inserti e interni di pelliccia di abiti destinati ai bambini erano risultati tossici. Coinvolte anche le grandi marche. Questo l’articolo scritto da Eticamente a riguardo Le pellicce dei bambini sono pericolose per la loro salute: la denuncia della Lav.

Il dettagliato esposto presentato in procura da parte della Lav è stato accolto e il procuratore Raffaele Guariniello ha aperto un’indagine.

Le pellicce per bambini sono pericolose per la loro salute: la denuncia della Lav

3

La LAV denuncia cinque marchi famosi di abbigliamento per bambiniIl Gufo, Miss Blumarine, Fix Design, Gucci e Brums.

Il motivo?

Sono state esaminate le pellicce di capi per l’infanzia ed i risultati rivelano la contaminazione di sostanze chimiche potenzialmente pericolose per la salute umana.

La Lav si batte ormai da tempo per contrastare l’uso delle pellicce animali e lo fa soprattutto per tre motivi: il primo è senza dubbio quello etico-animalista, poi c’è quello ambientale ed ora, grazie anche a questa indagine, si aggiunge la pericolosità per la salute dell’uomo.

Quali aziende sono fur-free?

0

Sulla pagina della LAV si legge quest’articolo dove il sito nonlosapevo.com ha svolto un’inchiesta, richiedendo ad alcune aziende italiane di non vendere più pellicce, mentre ad altre, quelle che dichiarano di non usare pellicce, abbiamo chiesto di certificare la loro scelta aderendo al Fur Free Program.

Il Fur-Free Program è uno standard realizzato a livello internazionale per fornire ai consumatori accurate informazioni sulla politica adottata dalle aziende di abbigliamento relativamente alle pellicce, al fine di permettere alle persone di acquistare più facilmente abbigliamento fur-free.

Il Fur-Free Program è supportato e certificato dalla Fur Free Alliance (FFA), la coalizione internazionale di oltre 40 importanti organizzazioni di protezione degli animali, rappresentata in Italia dalla LAV.

La LAV nelle piazze contro le pellicce

0

Non ci occupiamo di abiti firmati.

L’unica firma che conta per noi è la tua!

Questo lo slogan col quale la LAV invita tutti a sostenere la campagna contro le pellicce.

Ce l’aveva quasi fatta.
Dal 2005 al 2009 in Italia sono state acquistate
sempre meno pellicce.

Ma qualcuno aveva tutto l’interesse nel farle tornare di moda e così nel 2010 il settore inizia la sua ripresa grazie a un trucco: riproporre la pelliccia sotto forma di accessorio o inserto per cappotti, scarpe, borse e cappelli. Insomma, la pelliccia si trova ovunque. Come se fosse solo un dettaglio ma la sua industria rappresenta in media il 2,8% degli acquisti di abbigliamento con un fatturato superiore agli 800 milioni di euro.