Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Fumo

Tag: fumo

Norme antifumo in Uruguay con risultati troppo positivi : Philipp Morris dà il via ad una battaglia legale

2

bambino-che-fuma

Entra nel vivo la battaglia legale tra il colosso del tabacco Phillip Morris e il piccolo Stato sudamericano dell’Uruguay. Oggetto del contendere: le norme antifumo applicate dal Paese latinoamericano a partire dal 2009, in seguito all’accordo quadro firmato con l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) in materia di lotta al tabagismo.

Come si fanno le sigarette: un foto-documentario agghiacciante

0
Come si fanno le sigarette

Sayed Asif Mahmud è un fotografo documentarista, con sede in Bangladesh. Si è laureato a Pathshala, nell’Asia meridionale al Media Institute e attualmente insegna lì. Il lavoro di Asif è stato esposto a Chobimela VI, Dhaka Art Summit, Bengal Art Lounge, Bangladesh e al Noorderlicht Festival of Photography in Olanda ed Emirati Arabi Uniti.

Il suo foto-documentario “Tobacco Tale” ottenuto il secondo premio al Non Traditional Photojournalism Award by NPPA (2013) e una menzione d’onore nella quinta edizione di Anthropographia del 2013.

❝Sii saggio, mio Dolore, e calmati!
Volevi la Sera? Eccola, è scesa!
Un’atmosfera oscura avvolge la città
a chi porta la pace, a chi l’affanno.❞

Charles Baudelaire

Effetti dannosi del fumo? Sperimentiamoli sugli animali

0

test-animali-fumo

Brutto vizio quello della sigaretta, e pur conoscendo gli effetti dannosi del fumo non riusciamo a farne a meno.

Il mercato è fiorente e non conosce crisi, anzi cresce e non ha intenzione di mollare, e noi, deboli e stressati dall’insopportabile routine quotidiana, non vogliamo fare a meno del nostro vizio, ce lo concediamo senza sensi di colpa.

Quindi dopo ogni pasto, bevuto un caffè, terminato un lavoro o sorseggiando una bevanda, è sempre presente qualche sigaretta indispensabile per rendere ancora più piacevoli questi momenti.

Perché le sigarette danno dipendenza?

1
Perché le sigarette danno dipendenza

sigarette dipendenza

Perché le sigarette danno dipendenza più ai nostri giorni che in passato? E’ semplice, la colpa è delle lobby del tabacco che vogliono rendere più “appetibili” le sigarette.

50 anni fa si fumava molto di più ma oggi è più pericoloso, grazie a manipolazioni, intrugli e additivi che le aziende del tabacco aggiungono ai loro prodotti in una continua lotta per avere in mano il mercato.

I dati sconcertanti arrivano da una ricerca fatta da Campaign for Tobacco-Free Kids, negli ultimi anni sono aumentati vertiginosamente i casi di cancro al polmone e di broncopneumopatia, questo perché nel corso degli anni le sigarette fatte di solo tabacco hanno visto aggiungersi alla loro ricetta zuccheri, broncodilatatori, mentolo, nicotina, acidi e filtri ventilati per aspirare più “profondamente”…

Sigaretta: quanto inquina? Più dello scarico di un Tir

1

Il fumo di sigaretta inquina, ma vi siete mai chiesti quanto?

Le sigarette producono più smog di quello sprigionato dallo scarico di un Tir.

Questo è ciò che sostiene lo studio-esperimento “Tir contro sigaretta”, realizzato dall’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, che dichiara e conferma che le sigarette inquinano più dello scarico di un Tir. Fumare per circa 8 minuti fa sprigionare nell’aria una quantità di polveri fini e ultrafini (Pm1, Pm2,5 e Pm10) pari a quattro/sei volte di più ad un motore acceso di un Tir per lo stesso tempo al minimo di giri.

Milano: divieto di fumare nei pressi delle scuole

1

A lanciare questo appello è l’assessore alle Politiche sociali e Cultura Pierfrancesco Majorino, che vuole salvaguardare i bambini e i ragazzi dal fumo passivo:

«Chiederemo a tutte le scuole di Milano di far rispettare il divieto di fumare anche nei cortili, nei giardinetti, negli ingressi, specialmente di nidi e scuole dell’infanzia, come la legge prevede dallo scorso luglio».

Il 31 Maggio ci sarà la Giornata Mondiale Senza Tabacco e come spiegato nell’articolo “Più Tasse sul Tabacco Meno Morti” l’organizzazione mondiale della Sanità chiederà a tutti gli stati di aumentare le tasse sul tabacco per diminuirne il consumo.

Più Tasse sul Tabacco Meno Morti: La nuova Campagna della “No Tobacco Day 2014”

3

Il 31 Maggio si celebra la Giornata mondiale senza tabacco 2014, un passo importante per tutta l’umanità. Ogni anno troppe persone muoiono a causa degli effetti del fumo, si stima che siano 6 milioni i morti, ma dato ancora più sconcertante è che nel 2030 il numero salirà ad 8 milioni e se non si interviene in fretta i morti non si conteranno più.

Inutile pensare “io non fumo quindi non mi riguarda“, no perché sono 600 mila le persone che muoiono a causa del fumo passivo, quindi questo riguarda anche chi non fuma.

Il Venditore di Fumo [Video]

0

Il Venditore di fumo è un cortometraggio interamente creato dagli studenti della PrimerFrame la scuola di animazione Spagnola che ha vinto il premio di cristallo ad Annecy  nel 2012 e il premio Goya nel 2013 per i suoi corti di animazione.

Questo in particolare è molto bello e ricco di significato, il venditore di fumo non è nient’altro che una persona che crea l’illusione di avere il meglio, abiti nuovi, giocattoli, nuovi, fisico migliore, bellezza, gioventù e potere… ma sono tutte cose senza valore, tutto “fumo e poco arrosto” come cita il vecchio proverbio.

Smoking Kids: un Video per Riflettere

0

Nominato “Il miglior spot anti-fumo di sempre“, questa campagna pubblicitaria vede protagonisti due bambini che vanno in giro a chiedere un accendino per accendere una sigaretta.

Ogni adulto si è rifiutato di far accendere la sigaretta ai bambini ricordando loro che fumare fa male, ma quando i bambini hanno dato loro un biglietto con su scritto “Se fa così male, perchè allora tu fumi?” tutti gli adulti sono rimasti senza parole.

Nel 2012, dopo questo spot, le richieste telefoniche di aiuto per smettere di fumare sono aumentate del 40%.

Il consumo di formaggi e carne nelle diete, dopo i 50 anni sono dannosi come il fumo

0

Sapevate che mangiare troppi formaggi e carne nella dieta, dopo i 50 anni sono pericolosi come il fumo?

A darne la conferma è uno studio condotto negli Stati Uniti all’Istituto di Longevità della ‘University of Southern California’ e pubblicata su ‘Cell Metabolism’. Lo studio guidato dal professor Valter Longo ha reso noto che una dieta iperproteica (composta quindi da latte, carne e uova), aumenta di ben 4 volte il rischio di morire di tumore.

In questa ricerca sono state coinvolte più di 6.300 persone con età compresa tra i 50 e i 65 anni e si è visto che l’effetto dannoso di troppe proteine animali sul corpo può essere paragonato agli stessi effetti negativi del fumo.