Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Freddo

Tag: freddo

Nanna Sotto Zero nei Paesi Nordici: i Bambini Dormono Fuori per la Loro Salute

3
Nanna Sotto Zero

Nanna Sotto Zero
Noi italiani facciamo fatica a lasciare i nostri figli fuori all’aperto durante la stagione invernale, figuriamoci a dormire! Ma con un’adeguata copertura termica, nei paesi nordici esiste la pratica della “nanna sotto zero”.

In Italia si ricoprono i bambini di giacconi super imbottiti, sciarpe, guanti, cappelli e calzettoni pesanti ma solo se fa bello li facciamo uscire. Se piove o peggio se nevica si sta in casa al caldo… ma anche altre società si comportano così? Proprio per niente, i popoli nordici lasciano i propri figli in balia delle intemperie invernali, ore ed ore fuori al freddo a giocare, a correre e saltare in mezzo alla neve. E non solo bambini in età scolare, anche i più piccini vengono lasciati a dormire in carrozzine fuori al freddo. Madri snaturate? Tutt’altro! Lo fanno per la loro salute!

Bambini all’aria aperta quando fa freddo? E’ il miglior modo per NON farli ammalare!

0

bambini-sulla-neve

Volete che il vostro bambino non si ammali? Fatelo giocare all’aria aperta, anche quando fa freddo!

Chissà quante volte, nel vedere fuori brutto tempo e, in particolar modo, le temperature molto basse, avete evitato di uscire all’aria aperta con i vostri figli per timore di farli ammalare.

In questi casi, infatti, meglio tenerli al calduccio no? Lontani da minacce esterne e da quel freddo micidiale che rischia di far venire un malanno a chiunque, specie ai bambini. Meglio “proteggerli” e lasciarli al calduccio.

Cosa Fareste se Incontraste un Bambino al Freddo? [Video]

0

Questo video è stato pubblicato il 19 Febbraio e in meno di un giorno ha raccolto la bellezza di 3 milioni di visualizzazioni. La solidarietà che trapela da questo video stringe il cuore, è quello di cui abbiamo bisogno in questo periodo di crisi di valori, di mancanza di empatia e di menefreghismo esasperato.

A creare il video è stato SOS Children’s Villages che sta operando in Siria distribuendo migliaia di cappotti caldi e coperte per i bambini sfollati, e ha mobilitato i donatori in Norvegia per aiutare più bambini possibili attraverso una rete di donatori.

La Candelora: la festa della luce per risvegliare anima e corpo

0

Per la santa Candelora se nevica o se plora dell’inverno siamo fora”: questo è un antico detto popolare che in base al tempo del 2 di Febbraio, si prediceva la fine dell’inverno. Nella credenza Cristiana, la Candelora era il giorno della “Presentazione di Gesù al Tempio”, come era scritto nella legge Giudaica per tutti i primogeniti maschi.  In questo giorno si è soliti benedire le candele e proprio per questo motivo è una ricorrenza collegata alla luce, alla rinascita, all’inverno buio che sta per finire e all’arrivo della primavera con la sua luce e la sua vitalità.

La Leggenda dei Giorni della Merla

1
Photo by Malene Thyssen for Wikipedia

Ci sono diverse varianti della leggenda dei giorni della merla, ma in tutte le varianti ci sono due cose che rimangono sempre fisse, una sono i merli e l’altra sono i giorni: il 29,  il 30 e il 31 Gennaio.

Photo by Franco Visintainer for Wikipedia

Questi tre giorni si dice che siano “i tre giorni più freddi dell’anno”, quelli che gli “anziani del paese” sanno leggere per prevedere come sarà il clima di tutto l’anno.

La leggenda più bella è quella che narra della continua “bagarre” tra il mese Gennaio e i merli, che una volta portavano un piumaggio candido con un becco bello arancione.

Le Cascate del Niagara Regalano Splendide Opere d’arte Ghiacciate

0

Avrete sicuramente sentito parlare del terribile gelo che sta colpendo l’America, anche noi vi avevamo parlato del fenomeno e mostrato le foto del Faro ghiacciato nel Michigan, ma queste temperature così basse che possono essere molto pericolose per la salute dell’uomo, ci regalano altre meraviglie.

Le cascate del Niagara, a cavallo tra USA e Canada, per esempio, sono uno spettacolo naturale incredibile, un salto d’acqua di 52 metri, non molto alto in effetti, ma con un’ampiezza eccezionale, basti pensare che il vasto fronte d’acqua ha un’imponente portata di oltre 168.000 m3 al minuto nel regime di piena e circa 110.000 m3 come media.

Le Incredibili Immagini del Faro Ghiacciato

0

E’ impressionante il freddo che sta colpendo gli Stati Uniti d’America in questi giorni, addirittura si prospettano temperature percepite che arriveranno a -53°C, con venti oltre i 100 chilometri orari.

Il quotidiano ‘Star Tribune’ ha ha descritto così questo freddo incredibile: “Il vento gelido e il freddo congelano la pelle esposta in appena cinque minuti e la vita è rallentata a passo d’uomo in tutto lo Stato“.

Le scuole sono chiuse, gli aeroporti fermi, ma in tuto questo freddo possiamo ammirare madre natura che si diverte a creare opere d’arte straordinarie.

Il poliziotto di New York commuove il mondo: regala stivali ad un senzatetto

0

Il 14 novembre scorso una donna, Jennifer Foster, stava visitando Times Square. All’improvviso ha assistito ad una scena che ha voluto immortalare con il suo cellulare. Pubblicata sul web sta commuovendo il mondo.

La scena? L’ufficiale di polizia Lawrence Deprimo, 25 anni di Long Island, ha donato degli stivali nuovi e delle calze termiche ad un senzatetto scalzo che si trovava seduto sul marciapiede. Ciò è avvenuto in una notte particolarmente fredda. L’agente protagonista è stato intervistato dal Times e ha raccontato: “Si congelava quella notte e si potevano vedere le vesciche ai piedi dell’uomo”. Così ha deciso di andare in un negozio vicino ad acquistare calze e stivali per il senzatetto.

Appello dell’Enpa: rifocillate gli uccellini

0

A Roma, ieri, quella più a suo agio era la tigre siberiana, che credeva di essere tornata nel suo habitat tra le montagne asiatiche, dove la temperatura è sotto i cinque gradi molto spesso. Ha fatto una lenta passeggiata nel suo ampio recinto, poi è sparita con uguale maestosità. I macachi del Giappone, invece, si sono divertiti come bambini a giocare a palle di neve, quella novità candida e fredda.


Al Bioparco di Roma, dove gli animali si sono ritrovati circondati da una soffice coperta bianca: bisonti, cammelli, elefanti, tigri. Tutti fuori, a godersi lo spettacolo, mentre sono rimasti al riparo nelle loro cucce riscaldate gli uistiti pigmei, le scimmie più piccole al mondo che per sopravvivere devono tenere una temperatura corporea di almeno venti gradi.