Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Erboristeria

Tag: erboristeria

L’affascinante Storia Del Nocino, Il Liquore Delle Streghe

0

Stiamo giungendo al tempo del solstizio d’estate e alla “notte delle streghe”: la notte di San Giovanni, tra il 23 e il 24 giugno. Questa notte è legata alla preparazione di una specialità culinaria che mi sta particolarmente a cuore perché ci riconnette con i nostri avi, il nostro tempo e la nostra terra: il nocino.

Molte famiglie custodiscono ancora oggi la “ricetta segreta di famiglia” del nocino: il liquore a base di noci verdi, spesso arricchito di quelle erbe o spezie particolari che rendono il loro liquore inconfondibile; ma se c’è una caratteristica che mette tutti d’accordo è il tempo legato alla sua preparazione, che ci porta dalla notte di San Giovanni a quella di Ognissanti.

Il Gelso E La Sua Toccante Leggenda D’Amore

0

In questo periodo di calda primavera, i gelsi sono coperti di profumate more che non mancano di allietare le passeggiate dei più golosi e di trasformare le uscite in natura in vere e proprie cacce al tesoro. E se il bottino potrà misteriosamente scomparire durante il ritorno a casa, ciò che ne rimarrà potrà trasformarsi in deliziose confetture, gelatine o sciroppi.

Il gelso di more è un albero prezioso, non soltanto per i suoi frutti golosi, o per le sue foglie che permettono la produzione della seta naturale, ma anche per le sue proprietà erboristiche conosciute anche nella medicina popolare.

La Regina Dei Fiori: La Peonia, Il Fiore Dalle Mille Virtù

0

Nel bel mese di maggio, Madre natura ci offre uno dei suoi gioielli più preziosi, un tripudio di petali delicati e sensuali che si offre alla rugiada del mattino: la peonia.

Fiore gentile che incanta per la sua bellezza e delicatezza, chiamata anche “rosa senza spine”, questo scrigno di petali rosa (o bianchi) nasconde nel suo cuore un tesoro prezioso conosciuto dall’antichità. È sinonimo di nobiltà, rispetto, eleganza, bellezza e si è conquistata il titolo di “Regina dei fiori” in Cina dov’è diventata simbolo nazionale assieme al fiore di prugno.

I Meravigliosi Usi Del Sambuco Secondo La Tradizione Di Una Volta

0

In tempi nemmeno così tanto lontani, il Sambuco era l’amico di gioco preferito dei bimbi che costruivano, grazie ai suoi rami, fantasiosi giochetti come la cerbottana, lo scioparolo in Veneto, oppure dei piccoli flauti e fischietti. Bastava tagliare un ramo di qualche centimetro di diametro, svuotarne il midollo morbido e praticare alcuni tagli profondi nella corteccia per trasformare un semplice ramo in un flauto magico.

Ma oltre a questi usi, il Sambuco era conosciuto già nel Neolitico per i suoi usi curativi e… magici.

Passiflora: Il Meraviglioso Fiore Della Passione

0
Passiflora

La passiflora è una pianta rampicante perenne ed annuale, il suo nome significa “fiore della passione” (dal latino passio = passione e flos = fiore), proprio per la sua somiglianza con alcuni dei simboli cristiani della passione di Cristo.

La passiflora fu introdotta in Europa nel 1610 da Emmanuel De Villegas un padre agostiniano che rientrava dal Messico dove gli indigeni la chiamavano granadilla e della quale mangiavano il frutto; De Villegas rimase però colpito dal fiore e dalle sue similitudini con la passione di Cristo: la corona di filamenti colorati che circonda l’ovario era la corona di spine; i 5 stami, le 5 ferite di Gesù; i 3 stigmi, i 3 chiodi; i 5 petali ed i 5 sepali gli apostoli rimasti fedeli a Gesù; l’androginoforo la colonna della flagellazione ed i viticci i flagelli mentre le 5 antere le 5 ferite. Nel trattato sulla “Crocifissione di Nostro Signore”, padre Giocomo Bosio ne parlò come il fiore della passione incarnata.