Home Tags Denuncia

Tag: denuncia

Trapani, liberato il pastore tedesco che viveva legato ad una catena in balcone

0

 

Finalmente arriva una bella notizia per quanto riguarda il tragico episodio che vedeva il povero cane incatenato fuori ad un balcone e che era costretto a vivere tra i suoi escrementi a Trapani.

Si tratta di un tenero pastore tedesco che da mesi ormai quel balcone, al terzo piano in via Capitano Michele Fodale, era diventata la sua dimora legato ad un’inseparabile doppia catena.

Palette e secchiello creano danno ambientale in Sardegna

1

Una coppia di turisti toscani si trovava in vacanza in Sardegna. Sulla spiaggia di San Pietro, a Valledoria, i figli della coppia stavano giocando con paletta e secchiello.

In quella zona vi è un sottile margine che separa il mare dalla foce del Coghinas. I bambini, giocando con la sabbia, hanno aperto un varco nel margine e le acque del fiume si sono riversate nel mare.

L’acqua del mare nel giro di un’ora è diventata giallognola, tipico colore delle acque di quel fiume.

Bambina di 11 anni denuncia i genitori per averla venduta al suo futuro sposo – Video

0

Vendere la propria figlia ad un uomo che la vuole sposare è una realtà purtroppo ancora molto diffusa nel mondo: le Nazioni Unite stimano oltre 14 milioni di spose bambine nei prossimi dieci anni.

Dati impressionanti di una pratica spesso insabbiata e nascosta. Leggete a tal proposito l’articolo di Eticamente che tratta di questa tragica situazione Spose bambine in Afghanistan: l’unica soluzione è la morte

Ma questa volta a rompere il silenzio e a far emergere tutta la drammaticità di questa situazione è una bimba di appenda 11 anni: Nada al-Ahdal vive a Sana’a, la capitale dello Yemen, e ha deciso di denunciare i propri genitori che l’hanno venduta per costringerla a sposarsi con un uomo molto più vecchio di lei.

Shock a Roma: 4 cuccioli di pastore maremmano sono stati avvelenati e poi gettati nell’immondizia

2

Non si conoscono i motivi di un tale ignobile gesto, si sa solo che l’egiziano di 52 anni era già noto alle forze dell’ordine per atti di maltrattamento. I 4 cuccioli candidi di pastore maremmano sono stati prima avvelenati e poi buttati via insieme alla spazzatura. Le segnalazioni dell’atto barbarico sono subito arrivate alla LAV che ha sporto denuncia presso carabinieri della stazione di Torrita Tibertina.

Il video denuncia dei prezzi in Germania, petizione per una politica di prezzo corretta

0

Voglio condividere con voi questa petizione creata per cercare di avere una politica dei prezzi corretta in tutta Europa.

La petizione da Firmare la potete trovare qui –> Politiche di Prezzo Corrette in tutta Europa

Partendo dal fatto che i modi e i linguaggi utilizzati dal signore nel video non mi sono molto congeniali e anzi li trovo piuttosto fastidiosi e maleducati, c’è da dire che il messaggio che manda è comunque forte. Grazie anche ai toni coloriti di cui fa uso, riesce a rendere bene l’idea di quanta disparità c’è tra i prezzi delle merci Italiane e quelle che si possono trovare in un comunissimo supermercato in Germania.

Gardaland: stop agli spettacoli con i delfini. La denuncia dell’Enpa

0

Gardaland dice basta ai delfini negli spettacoli acquatici. Ma si tratta davvero di una svolta animalista come parlano tutti i giornali?

Secondo l’Enpa no. Il direttore scientifico dell’Ente, Ilaria Ferri, ricorda che “proprio Gardaland, tra il 2000 e il 2001, era finita sotto accusa per la morte di quattro delfini. In quella circostanza i quattro indagati, tra cui figuravano l’allora presidente del parco e uno dei più famosi veterinari di cetacei in cattività d’Europa, preferirono ricorrere al patteggiamento attraverso l’oblazione piuttosto che affrontare il dibattimento”.

I delfini del famoso parco di divertimenti saranno trasferiti nell’acquario di Genova: ma perchè questa decisione?

Allevamento abusivo in Sicilia: la denuncia di “Striscia la notizia”

0

Ieri sera, in un servizio su “Striscia la notizia” di Canale 5, Edoardo Stoppa ha denunciato l’esistenza di un allevamento abusivo di pecore nella provincia di Trapani.

Potete vedere il servizio cliccando qui.

Questa la dichiarazione della LAV a riguardo: “Palesi le condizioni di abbandono e maltrattamento degli animali, una pecora era morente, due agnellini erano in una piccolissima gabbia, così come era palese la loro mancata identificazione secondo legge. Una situazione incredibile sulla quale Sindaco e Servizio Veterinario pubblico non possono aver chiuso gli occhi per anni permettendo peraltro la vendita di carni non controllate. La LAV ha deciso quindi di presentare una denuncia alla Procura della Repubblica di Trapani per reprimere il reato di maltrattamento di animali previsto dal Codice penale e ha chiesto l’immediato sequestro della struttura ai Carabinieri NAS”.

Come denunciare un reato

1

Questo vale per denunciare reati contro gli animali, ma anche per qualsiasi tipo di reato minore o meno che sia, si può procedere in diversi modi presentando:

Un esposto:

Omissione di soccorso al cane

1

E’ successo a Gela in provincia di Caltanissetta, un piccolo Yorkshire viene aggredito da un branco di randagi, prontamente il suo padrone lo porta al più vicino pronto soccorso il “Vittorio Emanuele” dove però i medici si sono rifiutati di  curare il cagnolino facendo notare di non essere un ambulatorio veterinario.

A questo punto l’imprenditore di 55 anni con in braccio il cagnolino sanguinante telefona ai carabinieri denunciando una presunta «omissione di soccorso verso un essere vivente».

Maltrattamenti animali: no alla denuncia via sms

0

L’associazione Aidaa (Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente) ha parlato di recente di un nuovo servizio attraverso cui è possibile segnalare situazioni di maltrattamento via sms: sarà poi l’associazione stessa a verificare il fatto e a inoltrarlo alle forze dell’ordine.

In seguito a questo annuncio le associazioni animaliste ENPA, LAV, Lega Nazionale per la Difesa del Cane, Le.I.D.A.A., OIPA e Save the dogs si sono dichiarate contrarie a questa iniziativa: in questo modo, infatti, si deresponsalizzano i cittadini che non si espongono in prima persona!