Home Tags Colesterolo

Tag: colesterolo

Meglio Vegetariani o Vegani? I Benefici dell’Eliminare Tutti i Cibi Animali nel lungo termine

0

I vegani rappresentano solo un 1%- 2% della popolazione occidentale, contro il 5% circa dei vegetariani, e vengono studiati da poco.
Sappiamo che nel breve termine vegetariani e vegani tendono ad avere una migliore cartella clinica per quanto riguarda i nutrienti che apportano (più fibre, meno grassi saturi, più vitamina C, meno colesterolo, più anti-ossidanti, meno calorie ecc.),  ma come stanno nel lungo termine…?
Fa bene, alla lunga, eliminare tutti i cibi animali?

 

Portulaca Oleracea: le sue Tante Proprietà e le Ricette

0
portulaca
Credit foto ©Pexels

Conosciuta fin dai tempi antichi, la portulaca (Portulaca oleracea L.) è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Portulacaceae; in Italia è conosciuta con diversi nomi a seconda della regione in cui ci si trova:

• porcellana, procaccia,
• purselana (Liguria),
• erba grassa (Lombardia),
• barzellana (Sardegna),
• purcacchia o purcacc (Lazio),
• porcacchia (Marche),
• precacchia (Abruzzo),
• porcacchia o perchiacca (Basilicata),
• pucchiacchèlla, chiaccunella (Campania) o picchiacchella,
• perchiazza, sportellecchia (Toscana),
• andraca, purchiacca (Calabria),
• purciaca o purciddana (Sicilia),
• perchiazza o spurchiazza (Puglia),
• ‘mbrucacchia o brucacchia (Salento).

[Se ne conoscete altri fatecelo sapere!!]

Colesterolo cattivo alto? Mangiate i fagioli!

0

colesterolo-cattivo-alto

Molti di noi, purtroppo, effettuando le analisi del sangue scoprono di avere il colesterolo cattivo alto.

Il colesterolo è un composto organico che svolge funzioni importantissime all’interno del nostro corpo: senza di esso non potremo vivere! E’ fondamentale per la formazione delle membrane cellulari, è in grado di sintetizzare ormoni e paraormoni, è necessario per la pre-digestione e nello sviluppo embrionale e molto altro ancora.

Per semplicità lo si distingue in colesterolo buono e in colesterolo cattivo per far comprendere che esistono due livelli dello stesso che devono essere in equilibrio per avere un colesterolo totale adeguato.

Mangio uova: che c’è di male?

5

Solitamente chi si ciba di prodotti animali non sa o non vuol sapere cosa c’è dietro alla loro produzione.

Io però sono convinta che l’informazione, seppur spesso difficile da accettare, rende liberi, coraggiosi, consapevoli e veri.

La domanda che ci poniamo oggi è “Mangio uova: che c’è di male?”.

La risposta è “Tutto!”.

Non rappresentano assolutamente un cibo indispensabile all’uomo. Anzi dal punto di vista nutritivo presentano un eccessivo contenuto di colesterolo, così dannoso per la salute umana.

Andrebbe quindi drasticamente ridotto il loro consumo o meglio eliminato. Ciò non è sempre facile: le uova, infatti, si trovano in tantissimi prodotti confezionati. Meglio leggere sempre le etichette di ciò che acquistiamo!