Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Bosco

Tag: bosco

Il Parco Sacro dei Mostri di Bomarzo: una passeggiata tra segreti e misteri

0

Voi che pel mondo gite errando vaghi di veder meraviglie alte et stupende venite qua, dove son facce horrende, elefanti, leoni, orchi et draghi.” Pier Francesco Orsini

Il parco dei Mostri di Bomarzo venne ideato dall’architetto Pirro Ligorio su commissione del Principe Pier Francesco Orsini. Il bizzarro nome non è stato scelto a caso visto che passeggiando in questo parco, è possibile imbattersi in strane creature dalle fattezze mostruose. Secondo alcune teorie, il parco sarebbe nato per scopi alchemici. Il principe Pier Francesco Orsini condusse infatti una vita enigmatica, fu letterato e condottiero, probabilmente innamorato dell’alchimia, antica disciplina che tentava di tramutare i metalli in oro, una mappa allegorica per la trasmutazione della coscienza.

Forest Garden: l’uomo diventa custode di un giardino incantato. Ecco come realizzarlo

0

Come e perché realizzare un Forest Garden

Sarà che sono un’appassionata di Alice nel Paese delle Meraviglie, ma quando penso al Forest Garden, quando ne visualizzo il concetto, mi viene sempre in mente la scena del Giardino dei Fiori che Parlano, nel secondo capitolo di Attraverso lo Specchio. Alice seguendo un sentiero senza senso arriva in un giardino i cui fiori possono parlare, e ogni fiore ha il suo ben preciso carattere.

Il Bosco delle Meraviglie: un Parco Magico per Grandi e Piccini

0
Bosco delle meraviglie

Si parla spesso dei boschi, di quanto sia salutare camminarci attraverso e di quanto bene faccia alla psiche, ma avete mai immaginato di poter camminare in un bosco delle favole? Si quelli con fate, folletti, orchi e altre creature magiche?

Bosco delle meraviglie

Bene se vi piacerebbe farlo ora potrete perché a Sant’Ambrogio di Torino, nel cuore della Val di Susa è nato il Bosco delle Meraviglie, il primo parco emozionale interattivo fantasy”.

Ma di cosa si tratta? il Bosco delle MEraviglie è un percorso fantastico, interattivo, in un vero bosco incantato, tra orchi, fate e cavalieri, dove a detta degli organizzatori “i bambini saranno i protagonisti e gli adulti torneranno bambini”.

Bambini nel fango e sugli alberi: ecco come crescerli intelligenti ed equilibrati

0
Bambini all'aperto

Tutti ci ricordiamo quanto fosse bello essere bambini, andare in giro in bicicletta, correre nei prati, giocare alla campana, a saltare la corda, ad arrampicarsi sugli alberi… ma quanti bambini al giorno d’oggi potranno dire lo stesso quando avranno la nostra età? Purtroppo saranno pochi, una ricerca ha fatto una sconcertante scoperta, un bambino su dieci non sa andare in bicicletta e non si è mai arrampicato su un albero e ignora i giochi che noi facevamo all’aperto.

Bambini all'aperto

Il bosco è un luogo magico: ecco perché frequentarlo più spesso

0
Sunburst in natural Spruce Forest, near the Ground - Fairytale Mood

“Portate un bambino nei boschi e lo renderete libero. Portate un adulto nei boschi ed egli ritroverà il bambino che è in lui”

Il bosco è un ambiente magico, sotto una miriade di punti di vista. Proprio per questa sua peculiarità dovremo frequentarlo spesso, quotidianamente se possibile, perché è un nutrimento eccezionale per l’anima di grandi e piccini.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Gnomi e fate dei boschi: la Forestale ha un Fascicolo Apposito

0

Gnomi, elfi e fate, chi di noi non ha sempre sognato di incontrarne uno? Mi ricordo che da piccola i miei genitori mi portavano sempre in montagna a giocare in un bosco dove c’era un grande albero cavo al centro, probabilmente a causa di qualche fulmine che lo aveva rotto e col tempo si era aperto fino a formare una specie di caverna al suo interno, in quell’albero passavo i miei pomeriggi a fantasticare sul mondo che mi circondava, a creare ghirlande con le foglie secche e piccoli oggetti con pigne e ghiande per gli gnomi e fate dei boschi.

Arborvitae : Il Cimitero si Trasforma in un Bosco

1
Arborvitae

L’idea nasce da tre donne, tre paesaggiste dello studio di architettura romano A3Paesaggio, Consuelo Fabriani, Livia Ducoli e Cloe Berni, convinte a divulgare sempre di più la biodiversità e la sostenibilità ambientale applicate all’ambito progettuale.

Aiutate dalla botanica Maria Cristina Leonardi vogliono dare vita ad alberi in sostituzione delle tombe e creare quindi un luogo per i morti pensato per i vivi.

Le ceneri poste in urne biodegradabili saranno il sostentamento per alberi che regaleranno alla città ossigeno e aria pulita, aree verdi dove passeggiare e meditare.

Una passeggiata davvero speciale

0

Uscire di casa ed andare a farsi una camminata: un piacere che tutti si concedono, prima o poi. Allora perchè non farlo col proprio cane? Guinzaglio, sacchetto e paletta, e via che andiamo a sgranchirci le gambe… o le zampe.

Questo vale se si ha uno o due cani, ma questo signore,Tikki Smith un allevatore canadese, ha ben 42 cani. E non cani “da poco” (passatemi l’espressione) ma lui e suo figlio escono a passeggiare con 42 teneri, dolci e amorevoli san bernardo.  Certamente cani bellissimi, senza ombra di dubbio, ma molto molto impegnativi. Vedere dal vivo questo insolito spettacolo che vede protagonisti un bimbetto di pochi anni, suo papà e una mandria di vitelli pelosi, sono alti alla spalla fino a 80 cm e pesano 100 kg, che girano per i boschi canadesi, dev’essere un’esperienza da fare senza dubbio.

La Magia delle Lucciole Crea un Bosco Incantato

0

Durante una notte tranquilla nel Giappone rurale, il fotografo Tsuneaki Hiramatsu di Okayama City, ha scoperto un campo che pareva una foresta ardente, migliaia di luci verdognole aleggiavano nell’aria. Dopo un esame più attento, Hiramatsu ha visto che si trattava di migliaia di lucciole che illuminavano il prato e gli alberi.

Fortunatamente Hiramatsu aveva la sua Nikon a portata di mano, e ha catturato una serie di foto che mostrano le lucciole in tutto il loro splendore naturale.

Questa collezione di scatti con un’esposizione di addirittura 15 secondi, mostra il piccolo Lampyridae ballare nel bosco.

Fare scuola nel bosco: una realtà sempre più diffusa [Video]

6

Fare scuola in un bosco è un’esperienza tra le più meravigliose che un bambino possa fare nella vita. E questo avviene davvero in molte realtà europee e non.

Il bosco, luogo naturale e ricco di stimoli, è la classe per molti fortunati bambini. L’idea di questa scuola diversa ha preso inizio negli anni ’50 in Danimarca e visto il successo su tutti i fronti si è poi diffusa nel mondo. In Europa le scuole nei boschi sono soprattutto in Germania e in Svizzera. Nel mondo un pò dappertutto, anche in Giappone. In Italia l’idea sta prendendo piede molto lentamente ma alcune città cercano di promuovere questa bellissima esperienza.