Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Arsenico

Tag: arsenico

Borgo Montello, kiwi e ortaggi avvelenati da arnesico e metalli pesanti: rapporto mai divulgato alla popolazione

2

L’ignoranza è una brutta bestia“, e quando si parla di “ignoranza” mi riferisco a colui che ignora, che non conosce in modo adeguato un fatto, un dato, qualcosa e, a fronte di questo, non si rende conto delle possibili conseguenze dovute ad un atto specifico della persona stessa.

Succede nelle province di Roma e Latina, nella cosidetta Valle d’oro di Borgo Montello: piantagioni di insalata, pomodori, uva da tavola, ma sopratutto di kiwi. Tutta roba venduta in Italia. Tutta roba tossica. E noi, come sempre, ignari di tutto. E chi di competenza, come sempre, se ne resta nel suo silenzio.

Arsenico nelle acque in bottiglia: ecco i valori delle principali acque minerali

4

A maggio 2010 sono stati pubblicati sulla rivista “Le Scienze” i risultati delle analisi effettuate sulle acque in bottiglia. Lo studio è stato realizzato nell’ambito del progetto Atlante Europeo dell’EuroGeoSurveys Geochemistry Expert Group. Tanti gli studiosi che hanno partecipato alla ricerca.

Per conoscere i risultai completi cliccate qui.

Noi oggi vogliamo soffermarci sulla presenza dell’arsenico contenuto nelle acque in bottiglia.

L’arsenico è un elemento chimico che si trova in natura. Risulta particolarmente pericoloso per la salute umana e proprio per questo motivo l’Unione Europea ha posto un limite massimo di 10 microgrammi per litro: sotto questa concentrazione l’acqua è ritenuta sicura.

Acqua all’arsenico, chiusi i rubinetti di 40 comuni italiani

0

Dal primo Gennaio molti sindaci delle zone del Lazio, Roma, Latina e Viterbo si sono visti costretti a vietare l’uso dell’acqua del rubinetto, ma non solo per berla, ma anche il divieto di impiegarla per cucinare, lavarsi i denti e fare la doccia se affetti da patologie cutanee.

L’allarme è stato dato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), un’esposizione prolungata nel tempo all’arsenico contenuto nell’acqua potabile e nel cibo può causare cancro, lesioni cutanee, malattie cardiovascolari, effetti sullo sviluppo, danni al sistema nervoso e diabete.

I comuni che hanno vietato l’uso delle acque dei rubinetti sono una quarantina e quasi 300mila le persone coinvolte.