Home Tags Alimentazione vegetariana

Tag: alimentazione vegetariana

La Storia di Alice Paul, una Donna in Marcia per la Liberazione delle Donne

0

La storia di Alice Paul è la storia di coincidenze casuali, che poi tanto casuali non furono, di grandi marce epocali e di entusiasmi che superano ogni ostacolo.
Alice era nata negli Stati Uniti nel 1885. Si era laureata in biologia, una delle primissime donne a riuscirci, e dopo la laurea era partita per un viaggio di studio in Inghilterra, a Birmingham.
Le donne sposate al tempo non potevano studiare in Università (cosa che a sua mamma era sempre rimasta parecchio indigesta, dato che aveva dovuto lasciare gli studi a un passo dal finirli, dopo il matrimonio). Alice si era rifatta anche per lei probabilmente (e non si sposò mai).

Lady Constance Lytton una Donna che Liberò le Donne

0

Da dove ci arriva lo stereotipo della zitella racchia, con gli occhialini, il cappellaccio, lo sguardo triste, sola e compianta?
In parte, anche da questa leggendaria foto di una nobildonna inglese vegetariana che ha fatto la storia.
Si chiamava Lady Constance Bulwer-Lytton (e in realtà era molto bella).

I cognomi Lytton e Bulwer a noi non dicono nulla, ma in Inghilterra nel 1869, anno di nascita di Constance, tutti avrebbero capito di chi era figlia.
Suo papà era Vice-re d’India, la madre una Contessa, il fratello lavorava in Parlamento, la sua bisnonna era stata una delle prime femministe e il nonno era un romanziere famoso, lo scrittore Edward Bulwer-Lytton, che ha coniato la frase:  “La penna è più potente della spada”.

Depuriamoci naturalmente

0

Il nostro benessere quotidiano è legato a vari fattori, tra cui la capacità del nostro organismo di eliminare i prodotti di rifiuto dei suoi processi metabolici, le cosiddette tossine.
Esse possono essere principalmente di due tipi: quelle endogene, che si formano a seguito dei processi metabolici dell’organismo e quelle esogene, la cui formazione dipende invece da fattori esterni come alimentazione scorretta, inquinamento ambientale, stili di vita frenetici, terapie farmacologiche.
L’eliminazione di queste sostanze e quindi la conseguente depurazione dell’organismo è un processo fisiologico che avviene normalmente attraverso l’azione dei cosiddetti organi “emuntori”: fegato, reni, intestino e pelle.
In particolari condizioni ambientali o di accentuato stress psico-fisico può verificarsi una maggiore produzione di tossine da parte del nostro organismo; l’eventuale accumulo di queste sostanze che ne deriva può essere responsabile, a sua volta, di possibili stati di affaticamento o malessere.
Per prevenire l’insorgere di tali situazioni e favorire quindi il fisiologico mantenimento dello stato di benessere è consigliabile evitare o correggere tutte quelle abitudini che possono danneggiare la nostra salute: è importante quindi seguire un’alimentazione sana, evitare l’abuso di alcolici e di grassi saturi, svolgere un po’ di attività motoria. C’è da dire che in certi periodi dell’anno, come ad esempio il Natale, si è quasi costretti a un eccesso alimentare dettato dalle feste in famiglia e al mangiare e bere in compagnia, che sovraccaricano i nostri organi, specialmente il fegato, di super lavoro. I primi sintomi da eccesso di cibo e alcool sono affaticamento, stanchezza, alitosi, secchezza delle fauci, disturbi del sonno, dolori e bruciori di stomaco, difficoltà digestiva, stipsi o al contrario dissenteria, insomma un disequilibrio generale causato da un sovraccarico di alimenti “sbagliati”. Alimenti lievitati, ricchi in sale o eccessivamente zuccherini, cibi fritti e grassi cotti ad alte temperature, eccesso di carboidrati, eccesso di alcoolici; questo in molti casi si traduce anche in vere e proprie patologie, una delle più diffuse è la “steatosi epatica”, ovvero il fegato grasso, che colpisce tantissimi e che spesso non dà sintomi eclatanti, ma fastidi digestivi e problemi sonno-veglia. L’ideale sotto le feste di Natale, quando è possibile, sarebbe evitare l’eccesso alimentare, ovvero limitare le porzioni il più possibile, evitare l’eccesso di grassi e zuccheri, abbondare con frutta e verdura fresca e idratarsi molto.

Tutto quello che dovreste sapere sull’Ayurveda per iniziare ad usarla.

0

L’Ayurveda, ovvero la scienza del vivere a lungo, la traduzione esatta dal sanscrito infatti prevede che il termine Ayur venga tradotto come lunga vita e il termine Veda come conoscenza, era già conosciuta nel IV millennio a.C.

Patrimonio di chi custodiva il segreto del vivere bene e a lungo, grazie ad un’attenta conoscenza del corpo, della mente e dello spirito, la tradizione narra che fu portata nei villaggi dell’Himalaya da un gruppo di saggi che, mossi a compassione dalle sofferenze del corpo che le malattie recavano agli esseri umani, si riunirono in meditazione per studiare un rimedio, finché furono ispirati dal re degli dei

Jovanotti, Red Ronnie, Paolo Kessisoglu, Dino Baggio, Margherita Hack e Red Canzian dei Pooh: perchè siamo vegetariani!

0

L’alimentazione vegetariana e ancora di più quella vegana apportano benefici e vantaggi. All’uomo, agli animali e all’ambiente.

Quando a fare queste dichiarazioni sono personaggi famosi come  Jovanotti, Red Ronnie, Paolo Kessisoglu, Dino Baggio, Margherita Hack e Red Canzian dei Pooh il messaggio viene ascoltato con maggiore apertura mentale e meno scetticismo.

Allora diamo la parola a questi artisti e speriamo che sempre più persone possano prenderli come esempio.

✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬

Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente

 

 

La puntura di una zecca rende l’uomo vegetariano

0

Esiste una zecca negli Stati Uniti in grado di provocare con la propria puntura una sorta di allergia alla carne capace di suscitare reazioni come orticaria e shock anafilattico: il minuscolo animale costringe così le sue “vittime” a seguire un’alimentazione vegetariana.

Le reazioni allergiche si manifestano quando le persone punte dalla zecca si trovano poi a mangiare carne e possono essere asma, nausea, mal di testa, orticaria e addirittura shock anafilattico. I sintomi compaiono anche 6 ore dopo il consumo di carne.

Gli studiosi hanno rilevato che l’allergia ad una sostanza presente nella carne, l’alfa-galattosio, ha un’incidenza del 32% maggiore proprio nei luoghi dove la zecca è più diffusa (principalmente la costa Est degli Stati Uniti).

Olimpiadi: medaglie vegetariane

4

E’ pregiudizio comune che l’alimentazione vegetariana non fa muscoli. In realtà esistono molti sportivi anche di alto livello che sono vegetariani (non si nutrono di carne e pesce) e addirittura vegani (non si cibano di nessun derivato animale).

Un esempio recente ci viene dalle Olimpiadi di Londra. L’inglese Lizzie Armistead finita la gara di ciclismo ed ottenuta la medaglia d’argento ha così dichiarato : “Sono vegetariana da quando avevo 10 anni. E’ opinione diffusa che essere vegetariani sia incompatibile con lo sport agonistico, non è così e io ne sono la dimostrazione vivente”.

Ma questo è solo l’esempio più recente.

Alimentazione vegetariana: i maschi la temono

0
Carl Lewis - figlio del vento
Carl Lewis - figlio del vento

Uno studio americano ha voluto indagare le motivazioni che spingono il maschio a rifiutare la dieta vegetariana.

L’esito è stato che la carne viene ancora associata alla forza fisica, alla mascolinità.

Anche il contesto in cui viene consumata la carne è importante: la famosa grigliata per esempio riconduce alla mascolinità.

Le pubblicità o comunque i messaggi televisivi aiutano anch’essi a rafforzare il mito della carne.

Il significato che la società occidentale vuole far passare è che la carne fa muscolo, rende forti, è indispensabile!

Alimentazione vegetariana: incontro con il dott. Paolo Pigozzi

0

Venerdì 11 maggio si è svolto presso la Biblioteca di Valeggio sul Mincio di Verona un incontro sull’alimentazione vegetariana sostenuto dal Dott. Paolo Pigozzi, medico e nutrizionista veronese.

La serata è stata organizzata dal G.A.S. di Valeggio e patrocinata dal comune.

La redazione di Eticamente era presente all’evento e vuole darvi una testimonianza.

Non pensavamo potessero esserci così tante persone interessate all’argomento: la sala era colma, alcune personr in piedi ed altre sedute per terra.

Il dott. Pigozzi è riuscito in circa un’ora e mezza a trattare efficacemente tutte le questioni inerenti all’alimentazione vegetariana: il risvolto etico, salutista, animalista ed ambientale.

Alimentazione vegetariana: incontro con il Dott. Paolo Pigozzi nel veronese

0

Venerdì 11 maggio alle ore 20.30 presso la bellissima biblioteca di Valeggio sul Mincio (Verona) si terrà un incontro con il dott. Paolo Pigozzi.

L’evento è organizzato dal G.A.S. (Gruppo di Acquisto Solidale) di Valeggio con il patrocinio del comune di Valeggio sul Mincio.

Tema della serata l’alimentazione vegetariana e tutti i suoi risvolti salutistici, ambientali ed etici.

Il dott. Pigozzi è nutrizionista, omeopata e fitoterapeuta. Per conoscere in modo più approfondito le sue attività vi consigliamo di visionare il suo blog al seguente link http://paolopigozzi.blogspot.it/

Sarà una serata all’insegna dell’informazione, della curiosità, del confronto e del cambiamento. Per una cultura dell’alimentazione, per il rispetto dell’ambiente!