Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Albero

Tag: albero

La posizione yoga dell’albero per scacciare tutti gli errori commessi

1

Ci sono momenti nella vita in cui ci si sente feriti, trapassati, bucati.
Io in quei momenti cerco rifugio nella natura e consolazione nell’abbraccio di un albero.
Di uno in particolare mi ricorderò sempre: un’ulivo contorto, nodoso, scabro, con solchi profondi.
Mi ricordo di aver infilato le mani nei suoi buchi, di averci guardato attraverso e abbracciandolo di essermi sentita davvero compresa.

posizione-albero3

E’ come se quell’ulivo mi avesse parlato dicendomi:

Leggende della Regina d’Autunno: La Castagna

0
castagna

castagna

❝C’è un frutto rotondetto,
di farina ne ha un sacchetto,
se lo mangi non si lagna:
questo frutto è la castagna.

La castagna è proprio buona,
è lucente, un po’ birbona:
giù dal riccio schizza via:
se ti coglie, mamma mia!

La castagna in acqua cotta
prende il nome di ballotta;
arrostita e profumata
prende il nome di bruciata.

Se la macini è farina
dolce, fine, leggerina:
se la impasto cosa faccio?
Un fragrante castagnaccio!❞

La castagna è il simbolo indiscusso dell’autunno, con il suo color marrone, i suoi ricci e il suo profumo quando viene arrostita e il suo sapore inconfondibile, insomma una vera festa per i sensi!

Le leggende dell’Albero di Melo

0
albero di melo
Foto: Valeria Bonora ©2015

L’origine dell’albero di Melo si può far risalire a Valilov, un territorio che comprende il Kazakistan al confine con la Cina, il Turkmenistan, l’Uzbekistan, il Tagikistan, il Kirgizistan, ma alcuni ritrovamenti archeologici lo fanno risalire a periodi preistorici.

Ora è coltivato in tutto il mondo grazie alla diffusa coltivazione che ne fecero gli Egiziani, Greci e Romani; ad oggi sono conosciute circa 7.000 varietà di questa pianta.

Urna Bios: per Lasciare un Segno Anche “Dopo”

1

Come recita il proverbio? Polvere alla polvere, cenere alla cenere… che significa che ogni cosa prima o poi torna o si decompone nel suo stato originale, e cosa c’è di più naturale che tornare alla terra dopo la morte?? Sono molte le leggende e i detti sulla reincarnazione, e nonostante io non ci creda non è detto che non accada. E l’idea del’URNA BIOS è qualcosa che mi attrae in particolar modo.

Nonostante sia un discorso piuttosto tetro, il problema reale è che dopo la nostra morte veniamo seppelliti in bare in legno e metallo, occupiamo un sacco di spazio e non produciamo più nulla, la nostra morte è fine a se stessa.

Hala Fruit: lo spettacolare frutto hawaiano!

0

Oggi vogliamo parlarvi ma soprattutto mostrarvi un frutto davvero particolare. Si chiama Hala Fruit e nasce da una pianta che si chiama Pandanus tectorius. Cresce in tutte le zone che costeggiano l’Oceano Pacifico, soprattutto nella meravigliosa isola delle Hawaii e gli abitanti del luogo sono soliti chiamare la pianta Hala.

Gli hawaiani utilizzano l’albero in mille modi: le foglie si trasformano in tessuti e stuoie ma hanno anche proprietà curative, i rami ed i tronchi vengono utilizzati per creare le tubature dell’acqua ed il frutto viene mangiato oppure utilizzato come colore per dipingere.

L’orango che non vuole lasciare il suo albero. I danni dell’olio di palma

0

L’olio di palma è un olio economico, facile da usare e utilizzabile in molti settori, non solo alimentari. Leggete l’articolo Olio di palma: perchè è da evitare?

I due più grandi produttori di olio di palma sono l’Indonesia e la Malesia:  e proprio in questi luoghi si assiste quotidianamente al disboscamento di intere foreste per poter far posto a piantagioni di palma. Il disboscamento costringe le popolazioni e gli oranghi all’espulsione dal proprio territorio.

E proprio di questo vogliamo parlarvi oggi. Vi vogliamo mostrare delle immagini che parlano da sè.

Dal 16 febbraio i comuni dovranno piantare un albero ogni nuovo nato

0

Da domani 16 febbraio entra in vigore la legge Cossiga-Andreotti del 29 Gennaio 1992 n.113: ogni Comune Italiano avrà l’obbligo di piantare un albero per ogni bambino nato o adottato nel territorio entro i sei mesi dal giorno della nascita o dell’adozione.

Un’iniziativa meravigliosa messa in atto per risolvere o almeno alleggerire la drammatica situazione ambientale odierna: secondo i dati dell’Ispra (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) viene registrata la perdita di 8 metri quadrati di suolo verde al secondo!

E così l’Unione Europea ha deciso di correre ai ripari creando questa iniziativa denominata “Gaia”.

Vive su un albero per salvarlo

0

Accade in Australia, più precisamente nelle foreste del Sud della Tasmania. Lei si chiama Miranda Gibson ed ha deciso di vivere sopra ad un albero ad un’altezza di circa 60 metri. La sua casa è diventata una piattaforma costruita sul “The Observer Tree”, un Eucalipto altissimo.

IL motivo di questa coraggiosa scelta? Protestare contro l’industria forestale che vuole abbattere l’eucalipto e i tanti alberi che appartengono alla foresta. La scelta di vivere sopra ad un albero sta facendo scalpore ed in questo modo l’opinione pubblica ne parla ed il mondo ragiona.