Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Adulto

Tag: adulto

Il Corpo Del Bambino E’ La Sua Casa E L’Adulto Ha Il Dovere Di Rispettarlo

0

Una delle caratteristiche più richieste nella società di oggi sia in campo lavorativo che come aspirazione personale è l’EMPATIA.
Dal dizionario : “Capacità di comprendere immediatamente i processi psichici dell’altro.”
Etimologicamente: “sentire dentro”.

Perché è così importante mettersi nei panni dell’altro e sentire, connetterci con ciò che prova?
Nelle professioni che richiedono il contatto con gli altri, l’EMPATIA permette di creare una sintonia che stimola l’altro a connettersi con ciò che sentiamo e desideriamo, portandoci a compiere azioni o pensieri che possano in qualche modo soddisfare questo sentire.
In amicizia “sentire dentro” il dolore di un amico ci porta a soffrire come se fosse una sofferenza nostra, ma allo stesso modo ci porta a gioire profondamente.
In amore ci consente di sentire sulla pelle il punto di vista dell’altro, di comprendere nel profondo i suoi sentimenti rispetto ad una situazione.

Ascoltare Con Attenzione Un Bambino E’ L’Atto Educativo Più Importante

0

“Un bambino ha bisogno più di un ascolto che di una buona parola” (Anonimo)

Spesso dinnanzi al problema di un bambino vogliamo offrire soluzioni o consigli. Questo ha un duplice effetto:
-il bambino non si sente compreso, perchè nessuno lo aiuta ad esprimere e a riconoscere ciò che sente
-avverte la supremazia intellettuale dell’adulto e questo da un lato non gli consente di sviluppare la capacità di problem solving e dall’altro mette a rischio la sua autostima.

 Anche l’aiuto non richiesto si può considerare superbia

Come reagire dunque di fronte ad una difficoltà del proprio bambino?

Lasciare Andare I Nostri Figli Non Vuol Dire Amarli Di Meno

0

Lasciarli andare non vuol dire amarli di meno

Quando il nostro bambino piange, scattano in noi delle emozioni viscerali per cui reagiamo come Superman di fronte ad un’ingiustizia. Partiamo in modalità protezione e, alle volte, non ci accorgiamo della situazione in sè. Ma ci sono tante situazioni diverse e va compreso il REALE bisogno del bambino, anche quello taciuto o “mal” espresso.

Vediamo alcune situazioni tipo:

Neonato che piange

Maria Montessori e l’invito a dare ai bambini oggetti frangibili

0

L’espressione “aiutami a fare da solo” è quella più sentita quando si parla di Maria Montessori.

La fiducia incondizionata che riservava al bambino e al suo sviluppo spinto dal maestro interiore sono state le rivelazioni che le hanno permesso di costruire ed elaborare tutto ciò che per fortuna ha poi scritto e messo in atto nella sua vita. La vera scoperta fu che il bambino non era un essere vuoto da riempire, ma una creatura in divenire che aveva già in sè tutte le risposte. Il ruolo dell’adulto era un “aiuto alla vita” e non un “sostituirsi al bambino” nel pensiero e nello sviluppo.