Animalismo
Eventi e Petizioni

Menarini rinuncia ai beagle per la sperimentazione

Di Valeria Bonora - 9 Marzo 2013

Siiii!!!!! Finalmente ottime notizie!!

Menarini ha rinunciato alla sperimentazione sui beagle arrivati dal Belgio.

Dopo due giorni di assedio alla Research Toxicology Centre di Pomezia finalemente arriva il comunicato della ditta: “Il Consiglio d’Amministrazione di RTC ha deliberato di rinunciare alla sperimentazione, pur obbligatoria, per la quale sono stati richiesti i cani, che renderà disponibili per l’affido a privati” .
Potete leggere cosa stava succedendo in questo articolo –>> Beagle sdoganati a Fiumicino per essere vivisezionati: Fermiamo questi viaggi di morte
Si sono smobilitati in tanti per fermare l’arrivo di questi cani ai laboratori della RTC, ci sono stati cambi turno addirittura tra gli attivisti per mantenere costante l’assedio giorno e notte, per due giorni, i carabinieri avevano provato l’intimidazione dicendo che era una manifestazione non autorizzata ma loro hanno ribattuto sono stati forti e hanno vinto!
Sono arrivati attivisti da tutta Italia e si sono anche mobilitati militanti del Partito Animalista Europeo.
Susanna Chiesa, presidente di Freccia45, commenta così la riuscita dell’impresa: “Questa mobilitazione allargata e vigorosa ha dimostrato ancora una volta quanto sia forte, profonda e vasta la contrarietà alla vivisezione e pure urgente un cambiamento legislativo. Chiediamo a Menarini un incontro dove proporre e vagliare validi metodi alternativi ai test sugli animali.
L’azienda si è dovuta arrendere e consegnare i beagle per l’affidamento a privati “nel tentativo di stemperare il clima di tensione con le associazioni animaliste che rischia di degenerare” ed è ora alla ricerca di un dibattito dove: “vengano individuati dalle autorità preposte test sostitutivi dell’ obbligo di sperimentazione animale. RTC sarebbe la prima ad adottarli. Attualmente, purtroppo, ciò non è però consentito. Pertanto, solleviamo con forza la necessità di una presa di coscienza determinata ed univoca che indichi quale futuro avrà la ricerca in Italia.
Intanto Stefano Fuccelli, presidente del Pae commenta: “E’ un risultato eccellente, ma solo il principio: ci auguriamo non si tratti di un contentino, intanto, ci farebbe piacere conoscere quanto prima le modalità di affido dei cani.
GRAZIE A NOME DI TUTTI COLORO CHE NON HANNO POTUTO PARTECIPARE ATTIVAMENTE MA ERANO COMUNQUE CON VOI!
Volete essere sempre aggiornati su risorse ecologiche, animalismo, idee di riciclaggio, temi equosolidali e temi etici? Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente
Potete memorizzare il nostro sito per averlo sempre a portata di mano e non perdervi mai una novità cliccando QUIe poi su aggiungi ai preferiti del vostro browser
Se avete trovato l’articolo interessante e in qualche modo utile cliccate su “mi piace” per diventare Fan e e condividete con gli amici attraverso il vostro social preferito (trovate le icone in fondo alla pagina)!





Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi subito una speciale meditazione in omaggio!




© 2022 Copyright De Agostini Editore - I contenuti sono di proprietà di De Agostini Editore S.p.a., è vietata la riproduzione. De Agostini Editore S.p.A. sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara - Capitale sociale euro 50.000.000 i.v. - Codice fiscale ed iscrizione al Registro imprese di Novara n. 01689650032, REA di Novara 191951 Società aderente al "Gruppo IVA B&D Holding" Partita IVA 02611940038 28100 Novara - Società con Socio Unico, Società coordinata e diretta da De Agostini S.p.A. - Sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara (Italia)