Animalismo
Notizie
Primo piano

Capodanno: salviamo gli animali dai botti!

Di Elena Bernabè - 30 Dicembre 2012

Domani sera si saluterà il nuovo anno e verrà accolto quello nuovo. E la questione dei botti per festeggiare questo avvenimento è più che mai sentita.
Che i botti siano da evitare o quantomeno da ridurre drasticamente e da usare con estrema attenzione è convinzione ormai fortunatamente diffusa. Pensate che a riguardo ci sono state oltre un migliaio di ordinanze di sindaci, innumerevoli appelli da parte delle associazioni animaliste e un divieto assoluto dal comune di Torino. Sono pericolosi sia per gli uomini che per gli animali!
Perchè allora non festeggiare in modo più intelligente? Non usate petardi, micce e simili ma cercate divertimenti più “sani” e meno pericolosi per tutti!
Uccelli, cani, gatti ma qualsiasi specie animale selvatica o meno, reagiscono al rumore improvviso e assordante del botto mediante la fuga e si impossessa di loro uno stato di panico: oltre alla paura anche ferite e morti. Tantissimi, purtroppo, i decessi degli animali durante la notte di San Silvestro.
Il nostro appello è: salviamo gli animali dai botti! Non utilizziamoli!
Qui potete trovare alcuni consigli per sapere come comportarsi con i nostri amici animali durante la notte di Capodanno: Botti di fine anno e animali: come comportarsi
 
 
 
 





Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi subito una speciale meditazione in omaggio!




© 2022 Copyright De Agostini Editore - I contenuti sono di proprietà di De Agostini Editore S.p.a., è vietata la riproduzione. De Agostini Editore S.p.A. sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara - Capitale sociale euro 50.000.000 i.v. - Codice fiscale ed iscrizione al Registro imprese di Novara n. 01689650032, REA di Novara 191951 Società aderente al "Gruppo IVA B&D Holding" Partita IVA 02611940038 28100 Novara - Società con Socio Unico, Società coordinata e diretta da De Agostini S.p.A. - Sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara (Italia)