C’è un momento nella giornata che sembra tagliato dal tempo: è quello in cui, sebbene tu viva in una città frenetica, puoi sentire il fruscio del vento tra gli alberi perché le strade sono deserte, in giro non c’è nessuno, a quell’ora ci sei solo tu e il mondo che sta ancora dormendo. Quello è il momento ideale per rubare un po’ di tempo a Morfeo e dedicarti a qualcosa che ti fa stare bene (a parte dormire, ovviamente): il rituale del risveglio.

Il rituale del risveglio ti aiuta a cominciare la giornata col piede giusto

Molte persone che vogliono tenersi in forma o semplicemente stare bene si ritagliano un poco di tempo al mattino presto per fare un po’ di movimento, di meditazione, oppure chi come me ama scrivere si lascia ispirare dalle Muse; pare che pure le persone di successo siano del #TeamAllodole: sempre ad accogliere il mattino secondo l’antico detto popolare…

“Il mattino ha l’oro in bocca.”

C’è un motivo se lo si fa ora e non più tardi nella giornata: questo momento è la prima pagina bianca della giornata, quella che darà un’impronta decisiva al tuo modo di rispondere agli eventi, belli o brutti, che dovrai affrontare.

Se hai cominciato la giornata con un po’ di yoga o meditazione e una colazione sana, colorata, e che hai potuto assaporare lentamente, hai maggiori probabilità di cominciare col buon umore e di evitare gli effetti deleteri dello stress. Se invece ti sei alzato in ritardo, hai saltato la colazione o l’hai fatta in fretta e furia mangiandoti un boccone uscendo di casa, è poco probabile che durante il viaggio per andare al lavoro farai lunghi respiri e conterai fino a 10 prima di apostrofare qualche passante un po’ distratto.

Regola n°1: se vuoi svegliarti presto al mattino, rispetta il tuo organismo

Non è consigliabile dormire meno di ciò di cui il tuo corpo necessita per funzionare bene, potrebbe essere nocivo per la salute: secondo la Divisione di Medicina del Sonno della Harvard Medical School, dormire troppo poco ogni notte può portare a lungo termine a diabete e malattie cardiovascolari, oltre che ad influire negativamente sull’umore e le capacità di apprendimento; motivo per il quale se vuoi svegliarti prima al mattino, dovrai di conseguenza andare al letto prima la sera, magari rinunciando a qualche puntata della tua serie preferita.

Se svegliarti alle 5 di mattina rappresenta per te un tour de force che ti manda in tilt per tutta la giornata perché di solito ti svegli alle 8, ascolta il tuo corpo. Svegliarti solo 1 ora in anticipo sulla tua sveglia quotidiana potrebbe bastare per portarti innumerevoli benefici senza incorrere negli svantaggi di una sveglia prematura ed è decisamente più fattibile che svegliarsi all’alba se non ci sei abituato.

Viviamo nel nostro corpo e dobbiamo averne cura, rispettare i suoi bisogni fisiologici e fare scelte che possono aiutarlo a svolgere al meglio il suo compito, motivo per il quale potrebbe essere utile approfittare di questa oretta mattutina per dedicarti al tuo benessere: consideralo come un piccolo investimento sulla tua salute fisica e mentale.

→ Leggi anche: I 10 benefici di alzarsi presto la mattina

Regola n°2: comincia con una ricompensa

Decidere di svegliarsi un’oretta prima quando si potrebbe rimanere ben comodo sotto le lenzuola merita una ricompensa! Pensa a qualcosa che ti dia piacere, che ti faccia sentire bene e che sia benefico per la tua mente e il tuo corpo: trova il tuo piccolo rituale del risveglio.

Per esempio, a me piace cominciare la giornata accedendo un po’ di incenso, poi bevo un bicchierone d’acqua per reidratarmi e pratico il Saluto al Sole. Mi preparo la colazione e sorseggio il mio caffellatte sul balcone (sì, anche d’inverno) mentre la città dorme ancora. Quel momento è solo mio: 15 minuti di pace e silenzio. Non c’è traffico, l’aria è pulita e respirare torna ad essere un piacere. Mi permette di centrarmi, di essere grata per quello che ho e di cominciare la giornata con gentilezza verso di me.

→ Leggi anche: Il Saluto al Sole, per risvegliare l’eterna primavera che abita in noi

Quindi, chiediti quale potrebbe essere il tuo rituale del risveglio: cosa ti piace e ti fa stare bene? Cosa ti nutre davvero? Ricorda che questi preziosi minuti sono dedicati esclusivamente a te e al tuo benessere. Approfittane!

10 buoni motivi per svegliarsi prima

1. È l’unico momento della giornata in cui, soprattutto se sei genitore, potrai pensare esclusivamente a te.
2. I primi 15 minuti sono una vera coccola: silenzio, pace, ci sei solo tu e il mondo che dorme.
3. Hai finalmente 10 minuti per meditare tutti i giorni (meno stress, più consapevolezza, ecc).
4. Puoi fare un po’ di esercizio: yoga, camminata, jogging, fitness; dopo la doccia ti sembrerà di rinascere.
5. Ti aiuta a re-sintonizzarti con i ritmi naturali e a vivere meglio il ciclo delle stagioni.
6. Ti permette di fare una sana colazione che ti darà la carica per tutta la mattinata.
7. Hai tempo a disposizione per leggere un po’, scrivere o praticare qualche hobby.
8. Man mano che diventerà un’abitudine, la tua salute migliorerà.
9. Sarai più produttivo per il resto della giornata.
10. Darai il via ad un circolo virtuoso in grado di dare una scossa alla tua vita.

Per aiutarti a creare il tuo rituale del risveglio, puoi ispirarti a The Miracle Morning, scritto da Hal Elrod, che ti darà alcune idee per dare una sferzata d’energia alla tua giornata partendo dal mattino.The Miracle Morning

 

The Miracle Morning
Trasforma la tua vita un mattino alla volta prima delle 8.00

Voto medio su 47 recensioni: Da non perdere

€ 14,50

Sandra “Eshewa” Saporito
Autrice e operatrice in discipline bio-naturali
www.risorsedellanima.it