Solo perché abbiamo scelto di non cibarci più di derivati animali, non vuol dire che noi vegani dobbiamo rinunciare ai “cibi spazzatura” ogni tanto!

Anche se i bomboloni non sono certo i dolci più sani del mondo, ogni tanto uno strappo alla regola si può fare, soprattutto se è uno strappo vegano.
Questi bomboloni perlomeno non contengono colesterolo, nè tutti i grassi saturi che contengono latte vaccino e burro animale, ma soprattutto, non contengono crudeltà…

È rarissimo trovare ricette di bomboloni/krapfen vegani che non contengano margarina o olio di palma ma l’abbiamo trovata!  Eccovi una ricetta meno “junk” delle altre.  E’ del mitico NELLO, un artista che disegna i suoi piatti con alimenti vegetali e tutta la poesia del suo cuore, come questo…

Non è incredibile?
La sua ricetta dei bomboloni vegani è stata pubblicata nella 18^ Tappa del Ricettario  “L’Arca di Eva & Friends”, che contiene un capitolo tutto dedicato proprio al “junk food” vegano:  dalle Fonzies in versione veg.  a dei cioccolatini fondenti ripieni di caramello e tanto altro!
Ma per ora, godiamoci i bomboloni!
Eccovi la ricetta di Nello, uno dei tutor dell’Arca:

Ingredienti

Per la base:

1 kg di farina di manitoba
1/2 kg di patate
1 baccello di vaniglia
1 cubetto di lievito
5 cucchiai di zucchero di canna grezzo
Una spolverata di zucchero a velo
1 l di olio extra vergine di oliva (o altro per frittura)

Per la crema pasticcera classica: 

1 litro di latte veg
150 gr di farina di riso
50 gr di amido di mais
150 gr di zucchero di canna grezzo
1 baccello di vaniglia
1 buccia di limone grattata
1 puntina di curcuma

– alla nocciola: basta aggiungere 50 gr di nocciole tritate molto finemente
– al cioccolato: basta aggiungere 50 gr di cacao amaro

 

Preparazione

Per la crema:

Unite tutti gli ingredienti secchi man mano. Mescolateli a poco alla volta e metteteli sul fuoco cuocendoli a fiamma bassa. Quando la crema risulterà densa toglietela dal fuoco e fatela raffreddare.

Per i bomboloni:

Scaldate le patate, pelatele e passatele nello schiacciapatate. In una ciotola capiente versate la farina, le patate schiacciate, l’interno del baccello di vaniglia e lo zucchero. A parte sciogliete il lievito in mezzo litro di acqua tiepida ed aggiungetelo al composto. Amalgamate bene. Se risulta ancora solido aggiungete un altro po’ di acqua tiepida. Fate lievitare per un’oretta lasciando l’impasto coperto da un canovaccio in un ambiente caldo.

Dopodiché con un cucchiaio prendete delle porzioni a forma di palline abbastanza grandicelle e friggetele nell’olio bollente, girandole di volta in volta evitando che si brucino. Una volta fritti i bomboloni scolateli man mano e sistemateli sulla carta assorbente. Infine passateli nello zucchero e farciteli con le creme grazie ad una siringa per dolci.

Aida Vittoria Eltanin