Un anno è un periodo di tempo molto lungo. Può trascorrere in modo veloce o al contrario in modo lento. Una cosa è certa: non possiamo ricordare tutto ciò che accade in un tempo così ampio.

Alcuni eventi possono scivolare via con il tempo, altri è meglio imprimerli nella memoria, rileggerli, comprenderli. Un modo per fissarli dentro di noi è scriverli. Avere un diario che ospita i nostri pensieri è un bellissimo modo di custodire la nostra interiorità, è come un tempio sacro a cui tornare di tanto in tanto, è un modo di raccoglierci in noi stessi come in preghiera.

Consiglio a tutti di avere un diario, soprattutto in particolari momenti della vita come durante la gravidanza, durante i primi anni da genitori ma anche in situazioni di sofferenza come un lutto o un cambiamento difficile: esteriorizzare anche solo tramite la scrittura il nostro stato d’animo fa liberare emozioni che altrimenti rimarrebbero imprigionate e porterebbero di conseguenza a farci star male.

Oltre ad un diario dei pensieri e delle emozioni, consiglio ad ogni donna di creare il proprio calendario annuale del ciclo mestruale. Siamo ad inizio d’anno quindi c’è ancora il tempo per crearlo e per completarlo completamente.

calendario-ciclo-mestruale1

Abbiamo già compreso quanto è importante conoscersi mediante il ciclo mestruale. Per riuscire a conoscerci anche mediante questa via è necessario avere una visione d’insieme di questa nostra magica ciclicità, avere dei dati anche oggettivi che riguardano un lasso di tempo abbastanza ampio come l’intero anno. Ci accorgeremo, compilando di mese in mese questo calendario, che siamo in sintonia con la luna piena oppure con quella calante, che le mestruazioni ci giungono alla stessa ora e via dicendo.

Creare il calendario è davvero semplice e anche divertente.

Procuratevi un foglio e scrivetevi sopra i mesi dell’anno. Vicino è importante segnare la data e l’ora dell’inizio del ciclo mestruale, la durata in termini di giorni, la fase lunare di quel giorno, un ulteriore spazio in cui inserire le vostre considerazioni ed emozioni relative al vostro periodo mestruale (prima, durante, dopo).

Potete adornarlo con disegni per voi significativi (donne che ballano insieme, donne con animali, lune ecc.).

calendario-ciclo-mestruale

Riponetelo in un luogo per voi importante: nel vostro cassetto personale, se avete un piccolo altare posizionatelo lì, piegato sotto un porta-candela a voi caro ecc.

Createlo anche per fare un regalo speciale ad una vostra amica, disegnatelo insieme a vostra figlia adolescente in modo che anche per lei il ciclo mestruale diventi già da subito uno strumento di conoscenza e perché no mostratelo anche ai vostri mariti e compagni: avranno un’occasione per comprendere tante cose della femminilità difficilmente spiegabili a parole, potranno per esempio capire il nostro legame speciale con i ritmi della natura.

Decidete poi se a fine anno bruciarlo come simbolo di ciò che è passato e come rito per poter abbracciare il nuovo che arriva o custodirlo per poter ripercorrere negli anni il vostro cambiamento anche a livello di ciclo mestruale.

Questo calendario riuscirà a darvi piccole informazioni su voi stesse ignorate da tempo. Se poi volete approfondire in modo più completo la vostra conoscenza mediante il vostro ciclo mestruale vi consiglio di avere in casa Il Lunario della Dea, un calendario mestruale bellissimo che spiega per ogni mese dell’anno le fasi lunari, le energie sessuali e femminili in movimento e via dicendo, il tutto accompagnato da meravigliose immagini a colori che raffigurano la femminilità in ogni mese dell’anno.

lunario-della-dea-calendario-mestruale-2016-105318

Collegato al Lunario della Dea vi è anche un calendario mestruale annuale simile a quello disegnato da me ma scaricabile.

Abbiamo tra le mani uno strumento di conoscenza di noi stesse e del mondo prezioso e unico: non sprechiamolo ignorandolo o denigrandolo!

Elena Bernabè