In primavera-estate ci sono le ciliegie ad allietare il nostro palato col loro sapore dolce, ma possono allietare tutto il nostro anno… Come? Semplice ci basta riciclare i noccioli delle ciliegie per avere sempre le sue proprietà a portata di mano!

L’uso più comune è quello del cuscino di noccioli, è utile sia caldo che freddo; caldo aiuta ad alleviare i dolori mestruali, i dolori cervicali, traumi muscolari o anche solo a scaldare mani e piedi mentre freddo è un ottimo rimedio al posto del ghiaccio, che a volte è troppo freddo a contatto con la pelle, si può usare per abbassare la temperatura dovuta alla febbre soprattutto nei bambini, per contusioni ed ematomi, per massaggi alle gambe e anche per pruriti dovuti ad orticaria, punture d’insetti o malattie esantematiche.

Per preparare un buon cuscino servono ovviamente molti noccioli che vanno lavati per bene in modo da togliere tutta la polpa e le impurità, poi vanno lasciati essiccare al sole per un paio di giorni, meglio se stesi in uno strato uniforme sopra un canovaccio.

Per precauzione passateli in forno a 100°C per 20 minuti in modo che non ci siano rischi di marciume all’interno dei singoli noccioli.

Potete ora inserire i piccoli noccioli dentro una federa di cotone o di spugna di cotone, lino o canapa, è importante che siano conservati dentro un tessuto di fibra naturale perchè quando li scaldate nel forno una fibra sintetica potrebbe prendere fuoco.

Per usare il cuscino caldo potete riscaldarlo nel forno a microonde a 600W per un minuto oppure in forno normale a 100°C per pochi minuti.

Una volta caldo lo rimarrà a lungo, è anche piacevole come scalda culla o per gli ingorghi al seno.

Se lo volete usare freddo basta metterlo nel freezer per un paio d’ore, abbiate però l’accortezza di infilarlo in un sacchetto per congelatore in modo che i noccioli non si bagnino.

Potete anche creare una fodera grezza per i noccioli che andrete poi ad inserire in una più bellina e piacevole, come si fa con le borse dell’acqua calda.

Potete anche inserire il cuscino caldo dentro l’orsetto del vostro bimbo, costituirà un ottimo scaldino per la nanna invernale, oppure dare la forma al cuscino di un orsetto, gattino, gufo, cuore, paperella…

orsetto-noccioli-ciliegia-18871
ciliegia1

Cuscino-con-noccioli-di-ciliegia-a-forma-di-gatto-Tutorial

Se poi lo volete usare per la cervicale, l’ideale è dare al cuscino la forma a semicerchio tipica dei cuscini cervicali…

CIL Corn

Potrebbe interessarti anche il Cuscino di Sale Caldo -> Rimedio naturale contro dolori cervicali e bronchiti

Ma si possono riciclare i noccioli delle ciliegie anche in altri modi, per esempio per farne dei bijoux originali e naturali.

Occorre un po’ di precisione per forare i noccioli, bisogna tenerli stretti con delle pinze e forarli con un piccolo trapano per il fai da te, a cui avrete montato una punta da legno molto fine.

IMG_7209-300x200

Anche in questo caso i noccioli vanno lavati e lasciati essiccare, e magari levigati con una limetta sulle sporgenze più appuntite.

Una volta forati potete usarli come normali perline, sia affiancati da altri semi come quelli di zucca o di anguria, anch’essi ben essiccati.

7-xcms_label_gallerymix2012 039

Sia affiancati da perline in vetro o plastica o in legno, secondo i vostri gusti.

cherrypip_bracelet_lorez_jpg_472x1200_q85

Ora non vi resta che mangiare tante ciliegie e mettere da parte i noccioli, ci sono anche molti siti in rete dove li vendono già essiccati, ma sono molto cari, quindi vi consiglio di riciclare quelli che buttereste dopo aver gustato il frutto!