Idee riciclose
Primo piano
Riciclo

Rinnovare vecchi armadi: 4 consigli per riuscirci!

Di Laura De Rosa - 5 Maggio 2015

rinnovare-armadio

Rinnovare vecchi armadi è una delle tante soluzioni fai da te per recuperare con creatività mobili altrimenti diventati un pò noiosi… In questo caso più che mai è ampia la libertà espressiva, difatti le tecniche funzionali allo scopo sono molteplici. Può bastare una mano di vernice piuttosto che un rivestimento con carta da parati o una rivisitazione originale tramite decoupage. Insomma, tutto sta all’immaginazione e ai materiali a disposizione, che combinati tra loro con intelligenza contribuiranno a un risultato d’eccezione. Che ne dici, te la senti di cimentarti nel restyling? Ecco 4 idee riciclose da cui trarre spunto per il tuo progetto DIY.

1) Rivestili con carta da parati

armadio-carta-da-parati (1)
La carta da parati è tornata di moda e anche le abitazioni più esclusive vestono le pareti di fantasie eccentriche o geometriche, spesso ispirate ai mitici anni ’60. Ma la carta da parati ha ampie destinazioni d’uso, prestandosi perfettamente quale rivestimento per armadi.

Che tu scelga di utilizzarla per abbellire le ante o gli interni del mobile poco importa, l’effetto vintage-contemporaneo è strepitoso. Il procedimento è a portata di tutti. Misura l’altezza e la larghezza delle diverse superfici da rivestire, taglia la carta delle dimensioni adeguate. Applica l’apposita colla sul retro della carta, cospargi la superficie del mobile con una pennellessa e procedi con la stesura della carta partendo dall’alto per proseguire man mano verso il basso. Aiutati nell’operazione con un panno da passare sulla carta per agevolare la stesura ed evitare la formazione di bolle.

LEGGI ANCHE —> Decorare i mobili con la carta da parati

2) Personalizzali con la vernice

Armadio-guardaroba-decorato
La soluzione più semplice, non per questo meno interessante, consiste nel riverniciare il vecchio armadio con una o più tonalità a piacere. Il colore giusto fa miracoli! Prima di armarti di pennello e vernice apposita, prepara la superficie levigandola con carta vetrata. Operazione che sarà più faticosa se dovrai rimuovere il colore preesistente, in tal caso ricorri a un levigatore a nastro.

Passa una mano di aggrappante, lascialo asciugare e procedi con la verniciatura. Ricorda, ogni materiale richiede l’impiego di vernici apposite. Se sei indecisa, considera innanzitutto lo stile del contesto cui il mobile è destinato. Vuoi creare un effetto a contrasto? Sbizzarrisci pure la fantasia. Altrimenti punta su una sfumatura in linea con la tonalità dominante. Ma se l’armadio monocromatico non ti convince, procurati degli stencil, applicali sulla superficie, passaci sopra il colore e rimuovili con delicatezza.

3) Sostituisci i dettagli

decorare-con-i-pomelli
Per svecchiare l’armadio e restituirgli la dignità perduta punta sui dettagli. Sostituisci maniglie ed eventuali piedini con elementi originali, scovati magari in un mercatino dell’usato. Per esempio, ricorri a pomelli colorati o dall’aspetto vintage, anche le corde si rivelano utili allo scopo. Ma se non te la senti di osare tanto, limitati ad abbellire l’armadio con l’aggiunta di un profilo colorato agli angoli.

4) Decorali con il decoupage

rinnovare-l'armadio-vecchio
Il decoupage è una tecnica particolarmente in voga tra gli appassionati di fai da te e si rivela utile anche per la decorazione di mobili. Prima di illustrarti il procedimento per eseguirlo correttamente, ricorda che la scelta della carta giusta è importantissima. Non tanto per il materiale visto che si può spaziare dalla carta velina alla carta di riso come ai fogli di giornale, ma per la fantasia che dovrà essere in linea con lo stile circostante, a meno che il contrasto non sia una scelta stilistica studiata a puntino. Mappe geografiche e piante esotiche sono un trend di grande attualità, potrebbero rappresentare una soluzione interessante, contesto permettendo.

Come fare? Leviga accuratamente la superficie, rimuovi eventuale vernice preesistente e dipingi l’armadio di bianco. Quindi procedi con l’applicazione della carta prescelta aiutandoti con un pennello e la colla vinilica, che andrà passata sopra alla carta in modo che aderisca perfettamente alla superficie. Lascia asciugare e stendi una mano di vernice trasparente protettiva.

Laura De Rosa

www.laforestaincantatadesign.com





Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi subito una speciale meditazione in omaggio!




© 2022 Copyright De Agostini Editore - I contenuti sono di proprietà di De Agostini Editore S.p.a., è vietata la riproduzione. De Agostini Editore S.p.A. sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara - Capitale sociale euro 50.000.000 i.v. - Codice fiscale ed iscrizione al Registro imprese di Novara n. 01689650032, REA di Novara 191951 Società aderente al "Gruppo IVA B&D Holding" Partita IVA 02611940038 28100 Novara - Società con Socio Unico, Società coordinata e diretta da De Agostini S.p.A. - Sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara (Italia)