eclissi-solare

Occhi puntati al cielo: la primavera quest’anno coincide con l’eclissi dell’equinozio

L’avvento della primavera sarà quest’anno inaugurato da un evento astronomico che potrà essere ammirato anche in Italia: stiamo parlando dell’eclissi solare, momento in cui la Luna passerà davanti al Sole oscurando completamente la stella.

L’eclissi solare del 20 Marzo 2015, conosciuta anche come eclissi dell’equinozio, avrà luogo a partire dalle ore 7:40 fino alle ore 11:50, con il picco massimo intorno alle ore ore 9:46.

Questa è la nona eclisse totale del ventunesimo secolo e, complessivamente, si tratta l’undicesimo passaggio dell’ombra della Luna sulla Terra (sempre in questo secolo).

Come dicevamo, l’evento sarà visibile anche in Italia, benchè con ombra parziale: l’oscuramento del sole al Nord sarà quasi al 70%.

L’eclissi in Europa e nel resto del mondo

eclissi-solare-20-marzo-2015L’eclissi maggiore, della durata totale di 2 minuti e 46,9 secondi, sarà visibile alle coordinate 64°25’54″N, 6°38’48″W, nel mare del Nord a nord delle isole Fær Øer, alle ore 9:46:47.

Sulla terra ferma sarà visibile anche nelle Isole Svalbard, in Norvegia.

L’evento terminerà al Polo Nord alle ore 11:50:12, dove il sole sarà a livello dell’orizzonte dal momento che l’evento avviene nel giorno dell’equinozio di primavera.

L’ombra parziale sarà invece visibile in tutta Europa, oltre che nell’Africa occidentale e del nord, in Medioriente, in Russia e Kazakistan.

L’eclissi solare in Italia

Con precisione, in Italia il sole sarà oscurato dal 67% al 39%, a seconda della latitudine di osservazione.

In Italia, anche nelle zone in cui l’eclissi sarà visibile oltre il 60%, non percepiremo un brusco passaggio tra il giorno e la “notte”, però sarà possibile notare la graduale diminuzione della luce solare.

Per percepire l’inizio dell’eclissi senza osservare direttamente il Sole basterà adottare una piccola accortezza: scegliere un punto di riferimento, come un albero o un edificio, e guardarlo a intervalli regolari per accorgersi del cambiamento di illuminazione.

Nello specifico, grazie a una tabella pubblicata su Wikipedia, siamo in grado di mostrarvi le principali città in cui sarà visibile l’eclissi solare, con inizio, picco massimo, oscuramento e tempo di fine eclissi.

eclissi-solare-20-marzo-2015-in-italia

Come osservare l’eclissi solare senza subire danni

Attenzione, per osservare le eclissi senza subire danni è necessario indossare degli speciali occhiali creati appositamente per le eclissi o binocoli coperti con un apposito filtro solare (ad esempio: un foglio di Mylar o AstroSolar o un vetro metallizzato) o utilizzare un telescopio solare.

Può essere utilizzata anche una maschera da saldatura, ma la qualità dell’immagine non è buona, a causa dello spessore del vetro (doppia riflessione).

Occhiali speciali per l'eclissi solare
Occhiali speciali per l’eclissi solare

Altra cosa da tenere a mente: gli occhiali da sole, in questo caso, non sono assolutamente adatti.

Si tratta di accorgimenti che è importante seguire: senza una protezione adeguata, infatti, guardare un’eclissi solare con esposizione diretta può causare danni alla vista.

Gli effetti dell’eclissi solare sulla produzione di energia

pannello-fotovoltaicoLa produzione di energia solare nell’Unione europea (pari a circa 90 Gigawatt, 10,5% del totale) potrebbe diminuire temporaneamente fino a 34 GW in caso di cielo sereno.

Questa è la prima volta che un’eclissi avrà un impatto significativo sul sistema di produzione elettrica solare in Europa.

Per tal ragione il settore elettrico sta adottando misure volte a mitigarne l’impatto.

Terna, per esempio, ha disposto il distacco per 24 ore di tutti gli impianti eolici e fotovoltaici da 100 o più kilowatt durante il fenomeno: questo per non mettere a rischio l’approvvigionamento energetico europeo, che altrimenti potrebbe anche causare incidenti.

Una misura del genere è necessaria per evitare problemi di equilibrio delle reti, per via della rapida interruzione della produzione dei circa 18 Gigawatt fotovoltaici installati in Italia.

Le prossime eclissi solari

La precedente eclissi solare totale visibile in Europa fu quella dell’11 Agosto del 1999. La prossima avverrà il 12 Agosto 2026.

La prossima eclissi solare nella stessa data cadrà invece il 20 Marzo del 2034, e la successive nel 2053 e nel 2072.

Daniela Bella