insonnia

L’insonnia è un problema molto diffuso, colpisce circa il 40% della popolazione e può avere conseguenze molto negative sull’individuo.

Soffrire di insonnia significa infatti:

Check2redNon riuscire a prendere sonno nonostante se ne senta fisiologicamente la necessità

Check2redAvere frequenti risvegli notturni

Check2redSvegliarsi precocemente la mattina

Condizioni che se reiterate per giorni e giorni portano a perdere molte ore di sonno,  energia e concentrazione da spendere nelle proprie attività quotidiane. Insomma ad un vero e proprio deperimento e perdita della qualità della vita.

Insonnia: quali le cause

Sono tanti i motivi che possono essere alla base di tale difficoltà:

Check2orangeLa presenza di preoccupazioni e ansie protratte nel tempo

Check2orangeStati di stress intenso o cronico

Check2orangeScarsa attenzione ai propri bisogni e alle proprie emozioni

Check2orangeEccesso di controllo e difficoltà a “staccare

Check2orangeUno stile di vite troppo veloce o troppo lento

Check2orangeAnsia anticipatoria per la giornata che si dovrà affrontare

Check2orangePaura di non riuscire a far fronte a tutto

E molto ancora…

Tramite dei colloqui mirati questi aspetti, ed in generale la vita, le abitudini e le situazioni che l’individuo vive ogni giorno, dovranno essere approfonditi in modo da rintracciare il problema reale che c’è alla base.

Molti come tentata soluzione ricorrono alle pillole, infatti i sonniferi sono al terzo posto tra i farmaci più venduti al mondo!

Ma questi in realtà non sono la vera soluzione in quanto hanno un effetto solo transitorio, e non agiscono sulle cause psicologiche che sostengono il problema.

 insonnia1

Inoltre nel momento in cui tale malessere insorge e perdura da un pò, viene ad instaurarsi un ulteriore difficoltà, il timore di non riuscire a dormire, il che innescherà una vera e propria ansia anticipatoria  e con esso un circolo vizioso che rafforzerà la situazione.

Come abbiamo visto poco sopra sono tanti i motivi per cui può insorgere l’insonnia, ed ogni causa andrà trattata in modo personalizzato.

Insonnia cosa possiamo fare

Se ad esempio alla base ci sono preoccupazioni, ansie, stress, svolgere quotidianamente del rilassamento può essere di grande aiuto per gestire meglio le emozioni, e recuperare un maggiore equilibrio. Un pò di tranquillità e maggiore lucidità mentale, possono servire infatti ad agire in modo più efficace in termini di problem solving, per risolvere in modo adeguato le difficoltà in corso, gestire meglio le situazioni di disagio che stiamo affrontando.

Infatti purtroppo di fronte alle difficoltà le nostre capacità di problem solving, cioè di affrontare i problemi, potrebbero momentaneamente andare in tilt, ed è importante recuperarle per poter agire al meglio e fare ciò che serve per uscire dal problema.

persona assonnata 2 

A volte l’insonnia compare quando la vita è troppo veloce, quindi non abbiamo rispetto di noi stessi e dei nostri ritmi. Ma può insorgere anche quando la nostra vita è troppo lenta, e vengono a mancarci i giusti stimoli quotidiani.

Nel primo caso si tratterà di avere più rispetto per noi stessi e le nostre necessità e magari concederci maggiore riposo. Nel secondo caso di vivere una vita più piena, non come quantità ma soprattutto in termini di qualità.

Se abbiamo la sensazione di aver vissuto pienamente la giornata, se ci siamo occupati di noi dei nostri bisogni e delle nostre emozioni, allora possiamo momentaneamente “staccare”.

Se non abbiamo vissuto tutto questo, potremmo avere la sensazione di non aver goduto realmente del nostro tempo, quindi il sistema nervoso vuole esserci e fare, e non lasciar andare una giornata non realmente vissuta. Questo è ciò che si verifica a volte negli stati di depressione.

persona assonnata 3 

Se alla base c’è il timore di affrontare qualcosa, l’idea di non essere all’altezza, si dovrà andare a lavorare su tali convinzioni disfunzionali e favorire lo sviluppo di una maggiore autostima.

Il punto centrale è che l’individuo prenda consapevolezza delle proprie risorse e del fatto che diversamente da come crede, può affrontare adeguatamente le situazioni.

Possono esserci molte altre cause alla base dell’insonnia, in tale sede non è possibile essere esaustivi. Queste andranno sempre rintracciate ed affrontate in modo specifico nella storia dell’individuo.

Una cosa importante da ricordare è che il corpo, la mente e la psiche, vivono in base a precisi ritmi naturali di cui è necessario avere rispetto.

Se ci forziamo o veniamo forzati a ritmi che si ripetono sempre uguali, o cambiamo spesso abitudini, ci snaturiamo. Per tornare a dormire bene è necessario recuperare il proprio ritmo naturale, avere rispetto e cura per se stessi, avere una vita soddisfacente e adeguata al proprio personale passo.

L’insonnia viene a ricordarci tutto questo.

In situazioni di disagio quando ci si rende conto che da soli è difficile trovare una soluzione, la figura dello Psicoterapeuta può aiutare a trovare la strada giusta, verso un maggiore equilibrio.

Dr.ssa Monia Ferretti Psicologa – Psicoterapeuta
Seguimi su Facebook https://www.facebook.com/psicologapsicoterapeutaferrettimoniapadova
www.lopsicologoonline.it

Potrebbe interessarti anche:

Ansia come gestirla, 4 aspetti essenziali

Stress emotivo: 7 consigli utili