Ci sono alimenti che rimangono impressi per la loro bellezza quanto per il loro sapore, le castagne sono uno di questi.
Marroni, calde, avvolgenti come la stagione di cui sono simbolo e antiche, si possiamo davvero definirle antiche perché il ceppo originario delle castagne è stato ritrovato in fossili di 10.000 anni fa. Quindi molto probabilmente si tratta di uno dei primi alimenti di cui si siamo nutriti.

castagna

Questo frutto meraviglioso, decantato dai ricordi di pascoliana memoria e vanto della produzione agroalimentare italiana, sta attraversando un periodo terribile e sta rischiando di scomparire dal nostro paese. I motivi? Il livello di precipitazioni che ha colpito l’Italia in questi ultimi anni e un insetto killer arrivato dalla Cina, che attacca la pianta lasciandole ben poche possibilità di ripresa.

Ormai una buona parte della produzione si è spostata in Portogallo, Spagna e Turchia.

La lotta biologica all’insetto killer è iniziata ed incomincia a dare risultati, ma ci vorranno anni prima di tornare ad una produzione soddisfacente.

castagna-castagne-castanicoltura-by-pesca-fotolia-750x750

Le castagne sono ricche di vitamine e sali minerali (sodio, calcio, fosforo, magnesio, ferro, potassio, zinco, rame e manganese), prive di glutine e facilmente digeribili. Per la presenza di potassio sono adatte come coadiuvanti durante gli stati debilitativi e sotto sforzo.

Ecco due ricette con le castagne per gustarle al meglio.

1- Dolce alla castagna

2776120121_castagnaccio

Ingredienti:

200g di farina di castagne

100g di fecola di patate

100g di zucchero di canna

2 banane

90g di olio di semi di mail

100g di latte di mandorle

1/2 bustina di lievito per dolci bio

Preparazione: setacciare la farina di castagne, la fecola, il lievito e lo zucchero.Mischiare il latte con l’olio e la banana a pezzetti e frullare.

Mischiate tutti gli ingredienti e formate un composto liquido. Oliate e infarinate una teglia meglio se con i bordi alti e non troppo grossa e infornate a 180° per 45-50 minuti.

2- Zuppa di castagne e lenticchie

zuppalenticchie_castagne2

 

Ingredienti:

4 pugni abbondanti di castagne

4 patate medie

250 grammi di farro precotto (se non fosse precotto, lasciatelo per una notte intera a bagnomaria e dopo lessatelo in acqua salata per un’ora)

4 foglie di salvia

1 porri

brodo vegetale

pepe e sale qb

Preparazione:

Prendete le castagne, sbucciatele, e lasciate solo la pellicina esterna. Poi lessatele, sellatele definitivamente quando saranno a metà cotture e continuate a cuocerle.

Intanto preparate il brodo vegetale e in una padella scaldate l’olio, con le patate che avrete prelessato e un po di sale, poi aggiungete le castagne ed acqua q.b se necessario.
Rifinite con olio a crudo e foglie di salvia.