Notizie
Primo piano

Pentole Fornetto: Ecco come e perchè usarle

Di Valeria Bonora - 11 Settembre 2014

Le pentole fornetto sono un investimento per la cucina. Utilissime quando si va in vacanza e non si ha la possibilità di avere a disposizione un vero e proprio forno, ma diventano molto utili anche a casa, non occorre usare il forno per fare un dolce o le patate, basta utilizzare queste pentole fornetto e si risparmia in corrente e tempi di pulizia.

Adoperare il forno è scomodo, bisogna pulirlo tutte le volte, bisogna preriscaldarlo, bisogna avere una pirofila apposita, invece con queste pentole si fa tutto sul gas.

pentole fornetto

Il particolare metodo di cottura permette di avere cibi soffici e ben cotti, uniformemente, senza che si brucino o si secchino come spesso accade nei forni che raggiungono temperature davvero elevatissime.

padelle fornetto

Ce ne sono di due tipi quelle con “l’occhio” e quelle senza, ma sostanzialmente il funzionamento è lo stesso. Sono di alluminio che è un ottimo conduttore di calore in modo che scaldi in fretta, infatti i primi minuti di cottura vanno fatti a fiamma medio alta, per poi abbassarla al minimo e cuocere per il restante tempo. I tempi, se ve lo state chiedendo, sono molto simili a quelli richiesti per una cottura nel forno tradizionale, e come nel forno i dolci a lievitazione non vanno aperti nei primi 15-20 minuti di cottura.

pentole fornetto

Per quanto riguarda i sapori, i cibi cucinati nelle pentole fornetto hanno gusti più intensi, più pieni, si può cucinare dal primo al dolce, seguendo le semplici istruzioni di montaggio che sono allegate.

pentole fornettoA differenza delle altre pentole queste hanno bisogno di uno spargifiamma sul quale è possibile versare dell’acqua per distribuire uniformemente il calore. Insieme alle pentole fornetto c’è in dotazione, ma se doveste danneggiarlo o perderlo potete usarne uno normalissimo che si usa per le pentole normali.

In alcune particolarmente “dotate” è anche possibile cuocere a più piani, per esempio patate sotto e zucca sopra, pasta al forno sotto e focaccia al secondo piano!

Per la cottura nella pentola con il foro (come quella per le ciambelle tanto per capirci) ci si deve ricordare di ungere e infarinare anche il bordo interno del foro centrale, oppure utilizzare la carta forno, lo dico perché spesso mi capita di ungere le pareti della teglia e dimenticarmi del centro, e così la ciambella si stacca bene dappertutto tranne che nel centro 😉

Ci sono alcune accortezze però da tenere in considerazione visto che si cucina in una pentola di alluminio.

I cibi non vanno fatti raffreddare al suo interno, non vanno utilizzati condimenti acidi come limone, sugo di pomodoro, vino o aceto. Questo perché l’alluminio è un materiale che reagisce con molte sostanze formando dei sali di alluminio, i quali si sospetta (ma non se ne ha la certezza) che possano essere causa di malattie neurodegenerative come l’Alzheimer.

Inoltre proprio per questa loro caratteristica di rilasciare metalli pesanti nei cibi è meglio non “danneggiare” la superficie della pentola con forchette, coltelli, pagliette o utensili vari.

Se volete approfondire il discorso dei contenitori in alluminio potete dare un’occhiata ad uno studio condotto dall’Istituto Superiore di Sanità, che ha delineato alcune raccomandazioni da seguire per utilizzare in modo sicuro l’alluminio in cucina.

Se la pentola fornetto viene trattata con un rivestimento antiaderente oppure è in alluminio anodizzato, non dovrete preoccuparvi dei cibi che inserite, però prestate sempre attenzione a non rigare o danneggiare l’interno per evitare di eliminare il film di antiaderente.

PS: la pentola fornetto è anche chiamata Forno Versilia!





Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi subito una speciale meditazione in omaggio!




© 2022 Copyright De Agostini Editore - I contenuti sono di proprietà di De Agostini Editore S.p.a., è vietata la riproduzione. De Agostini Editore S.p.A. sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara - Capitale sociale euro 50.000.000 i.v. - Codice fiscale ed iscrizione al Registro imprese di Novara n. 01689650032, REA di Novara 191951 Società aderente al "Gruppo IVA B&D Holding" Partita IVA 02611940038 28100 Novara - Società con Socio Unico, Società coordinata e diretta da De Agostini S.p.A. - Sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara (Italia)