Le api sono indispensabili alla vita sulla terra, ormai lo sappiamo tutti, lo abbiamo letto e riletto ovunque, sappiamo del danno incommensurabile che potrebbe provocare la sparizione di questi piccoli operosi insetti. Ma vi siete mai chiesti cosa realmente cambierebbe nella nostra vita? Come influirebbe questa mancanza sulla vita quotidiana? Focus ha realizzato un paio di foto interessanti per capire e quindi “toccare con mano“, o almeno guardare con i vostri occhi, quanto influirebbe sul mercato, anzi sul supermercato e sulla spesa che tutti i giorni facciamo per mangiare.

Api e Supermercati: Cosa cambierebbe sui banchi?

Il 75% dei raccolti sui quali basiamo la nostra sopravvivenza sono impollinati da api, coleotteri e farfalle, ma a causa di pesticidi, parassiti, scarsa possibilità di reperire il cibo, un quarto delle api è a rischio di estinzione.

Quello che accade è una strage silenziosa, una sindrome di spopolamento degli alveari che ha talmente impressionato la Whole Foods Market, una catena di supermercati che si trova in America, Canada e Inghilterra, a voler sensibilizzare anche la sua clientela. Ha così fatto rimuovere dai suoi scaffali tutti i prodotti ortofrutticoli dipendenti dall’impollinazione.

Questa è la foto scattata prima della rimozione degli ortaggi e della frutta….

2-b

Secondo voi come sarà quella con ortaggi e frutti rimossi perché le api non hanno impollinato le piante? Provate a pensarci e poi guardate la foto cliccando qui -> La scelta degli ortofrutticoli senza le api

Era così che lo immaginavate!?!?!? Gli impiegati del supermercato hanno dovuto rimuovere il 52% dei prodotti, ben 237 articoli… Non credo che potevate immaginare un tale “vuoto”… Inoltre non solo frutta e verdura verrebbero intaccate dall’assenza delle api, ma anche il banco frigo subirebbe dei “tagli“: dal latte allo yogurt, dal burro ai formaggi freschi, ma questa volta non solo le api sono venute a mancare, ma anche tutta una serie di piccoli impollinatori come i moscerini.

1-b

Anche questa volta provate ad immaginare cosa verrebbe a mancare dal banco frigo e poi guardate la foto di come sarebbe -> La scelta dei prodotti senza le api

Il 70% dei prodotti sparirebbe dagli scaffali, ma la cosa non si fermerebbe qui, molti animali si troverebbero senza cibo e di conseguenza anche il mercato della carne subirebbe un arresto, il che potrebbe fa gioire se non fosse che gli animali morirebbero di fame.

Non ci sono molte scelte, l’uomo deve imparare a rispettare la natura, a limitare se non eliminare del tutto, l’uso dei pesticidi, e per far si che le grandi industrie producano bio il singolo deve cominciare ad acquistare consapevolmente, biologico, alimenti che non vengono prodotti con l’utilizzo di pesticidi… E d’estate quando girate per le campagne, non scacciate gli insetti, è grazie a loro che sopravviviamo!!