Notizie
Primo piano

Succhi di frutta: non più zuccheri aggiunti!

Di Elena Bernabè - 7 Aprile 2012

Era ora. Finalmente i succhi di frutta non potranno più contenere gli zuccheri aggiunti! E’ una decisione dell’Unione Europea.
Una normativa importante per tutelare la salute dei consumatori e per garantire la qualità di ciò che beviamo: un succo di frutta, in questo caso, sarà composto solo da frutta! Niente di più semplice e allo stesso tempo niente di più genuino.
Novità anche per le bibite: quelle che hanno solo il 12 % di frutta devono essere etichettate per legge “bevande alla frutta” mentre quelle che ne contengono meno del 12% devono essere denominate “al gusto di frutta”.
Inoltre un grande cambiamento riguarda i pomodori: questi ultimi d’ora in poi vengono considerati frutta e quindi il loro succo dovrà sottostare alle regole per i succhi di frutta.
Questa nuova normativa prevede poi l’indicazione di tutti i frutti utilizzati per quel determinato prodotto (se però sono stati inseriti più di 4 tipologie di frutta si può scrivere la parola misto).
Noi siamo decisamente contenti di questa decisione europea perchè desideriamo trasparenza ed informazione corretta riguardo a ciò che mangiamo e beviamo!
 
Fonte: il fattoalimentare.it





Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi subito una speciale meditazione in omaggio!




© 2022 Copyright De Agostini Editore - I contenuti sono di proprietà di De Agostini Editore S.p.a., è vietata la riproduzione. De Agostini Editore S.p.A. sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara - Capitale sociale euro 50.000.000 i.v. - Codice fiscale ed iscrizione al Registro imprese di Novara n. 01689650032, REA di Novara 191951 Società aderente al "Gruppo IVA B&D Holding" Partita IVA 02611940038 28100 Novara - Società con Socio Unico, Società coordinata e diretta da De Agostini S.p.A. - Sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara (Italia)