Idee riciclose
Primo piano
Soluzioni Ecologiche

La casa degli Hobbit semplice ed ecologica costruita da Simon Dale con 3.500 euro!

Di Daniela Bella - 13 Dicembre 2013

Mi rivolgo principalmente a tutti i fan della saga de “Il Signore degli anelli” che come me, probabilmente, sono sempre rimasti incantati e affascinati nel vedere la casa di Bilbo Babbins e Frodo, la tipica dimora degli Hobbit.

Una casa piccola fuori ma grande dentro, nel bel mezzo della natura e del verde, un luogo davvero caldo e confortevole dove chiunque troverebbe quella pace e quella serenità di cui ha bisogno.

E allora ecco che Simon Dale, prendendo spunto proprio dalla casa degli hobbit, ha deciso di costruirne un prototipo per sè e per la sua famiglia in Galles.

Dale, fotografo freelance di 32 anni, sposato e con due figli, è da sempre amante della natura. Con sole 1000-1500 ore di lavoro e 3.000 sterline (circa 3.500 euro) è riuscito a costruire una casa non solo molto bella da un punto di vista estetico, ma anche economica, a basso consumo energetico e nel pieno rispetto della natura e dell’ambiente.

Per costruire la casa, Dale è stato aiutato dal suocero e da alcuni amici in visita. Nessun architetto. Dale non è un falegname, ma ha spiegato di aver seguito per due anni le varie costruzioni di case simili di aver appreso così, in un certo senso, l’arte del mestiere per poi potersi arrangiare da solo.

Per costruire la casa, Dale si è servito di materiali molto semplici e abbastanza reperibili: per le travi ha utilizato legni di quercia presi dai boschi circostanti, fango e pietre per i muri di sostegno e per le fondamenta, balle di fieno per i muri e per il soffitto, utilizzati anche come isolante per le pareti, tetto in plastica.

I muri interni, poi, sono stati allestiti con intonaco in calce, a maggiore impatto ambientale e più economico rispetto al cemento, mentre per le finestre, l’impianto idraulico ed elettrico, per i pavimenti e per gli arredi sono stati utilizzati dei materiali di scarto.

Non mancano anche i sistemi di riscaldamento, di grande impatto ambientale e che garantiscono un ottimo riscaldamento della casa: la canna fumaria passa attraverso grosso pezzo di pietra o intonaco in grado di trattenere il calore per poi rilasciarlo lentamente.

D’estate, invece, il sistema di raffreddamento consiste in un impianto di aerazione di catturare l’aria fresca proveniente dal sottosuolo.

L’impianto di illuminazione, le attrezzature informatiche, musicali ed elettroniche sono alimentate dai pannelli solari. Un lucernario, invece, lascia filtrare la luce naturale.

A spingere Dale a costruire questa casa non è stato solo l’amore per la natura e, evidentemente, per le dimore degli hobbit, ma anche la spesa cospicua, e per lui impossibile, che avrebbe dovuto sborsare per un affitto o per un mutuo.

Inoltre pare che il proprietario del terreno in cui sorge la casa l’abbia offerto gratuitamente alla famiglia di Dale a patto che si prenda cura dell’intera area circostante.

A guardare le foto, possiamo dire che Dale abbia fatto davvero un ottimo lavoro. Una casa ecologica dove sembra esserci davvero un po’ di tutto. Non ci fareste anche voi un pensierino?

Sul sito di Simon Dale, intanto, potete trovare tutte le istruzioni e le indicazioni utili per poter costruire questa splendida casetta. Potete trovarlo cliccando qui.

✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬
Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente





Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi subito una speciale meditazione in omaggio!




© 2022 Copyright De Agostini Editore - I contenuti sono di proprietà di De Agostini Editore S.p.a., è vietata la riproduzione. De Agostini Editore S.p.A. sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara - Capitale sociale euro 50.000.000 i.v. - Codice fiscale ed iscrizione al Registro imprese di Novara n. 01689650032, REA di Novara 191951 Società aderente al "Gruppo IVA B&D Holding" Partita IVA 02611940038 28100 Novara - Società con Socio Unico, Società coordinata e diretta da De Agostini S.p.A. - Sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara (Italia)