Capodanno, è una festività celebrata ovunque nel mondo con dei rituali  purificatori e propiziatori per l’anno che verrà. Ciò che accomuna tutte le civiltà che festeggiano il capodanno è difatti la volontà di marcare un punto nel tempo che separi l’anno vecchio dall’anno nuovo per chiudere col passato e aprirsi al futuro.

Il nostro modo di festeggiare è anch’esso ritualizzato: si porta qualcosa di rosso (usanza che deriva dalla Cina dove il colore rosso è di buon auspicio), si aspettano i 12 rintocchi dell’orologio per farsi gli auguri (mai prima, che porta sfortuna), si fa rumore per scacciare gli spiriti maligni, si mangiano lenticchie, ecc…

Capodanno

Il guaio è quando seguiamo dei piccoli rituali scaramantici senza sapere da dove derivano e qual è il loro reale significato: tutto il potere simbolico dell’atto viene a meno e l’intento, il reale motore del cambiamento, manca alla festa. Ecco perché ho deciso di proporti 5 piccoli rituali per chiudere l’anno vecchio e aprirsi al nuovo, da fare con consapevolezza per vivere a pieno la magia di questo momento così importante.

5 rituali per celebrare capodanno

Si tratta di rituali semplici ma ricorda che per la loro natura simbolica, hanno un grande impatto sull’inconscio perciò tieni a mente che ogni rituale deve promuovere sia l’equilibrio che l’armonia quindi non farli in uno stato d’animo negativo oppure se sei in uno stato alterato. Devi sempre essere presente in te e consapevole quando fai un rituale.

Un rituale per salutare l’anno vecchio se è stato buono con te

Se quest’anno è stato particolarmente buono con te, ti propongo di fare questo piccolo rituale che ti aiuterà a lasciarlo andare e nello stesso tempo, a dare un po’ di speranza a chi ne ha bisogno.

Ti servirà solo una cartolina e un bastone di zucchero (simbolo di dolcezza e di buon augurio). Sulla cartolina, scrivi dei doni che questo 2018 ti ha portato (per esempio, “quest’anno mi ha portato un nuovo lavoro”, “ho incontrato una persona molto speciale”, ecc.). Poi, augura lo stesso per l’anno nuovo a chi leggerà la tua cartolina. Non firmarla.

zucchero

Lega la cartolina al bastone di zucchero e scegli cosa fare tra queste opzioni:

  1.  Regala la cartolina ad una persona in difficoltà.
  2. Appendi la cartolina col bastone di zucchero su uno degli alberi di Natale della tua città con l’intento che sia trovata dalla persona che ne ha il più bisogno.

Quando avrai terminato, vai a berti una bella cioccolata calda (sì, fa parte del rituale).

Un rituale di rinascita per trasformare il dolore e le sfide incontrate durante l’anno

Se quest’anno è stato particolarmente duro con te, questo piccolo rituale potrebbe aiutarti a lasciar andare il dolore e l’amarezza e aprirti alla novità.

Su un foglio di carta, scrivi a mano tutto il dolore e la sofferenza che hai vissuto quest’anno, tutti i problemi che hai dovuto affrontare. Lasciati andare senza frenare le tue emozioni, se senti di dover piangere: fallo, rispetta il tuo sentire. Quando avrai terminato di scrivere, brucia il foglio assieme ad un poco di legno secco e osserva tutto quel dolore scomparire nel fumo.

Ciò che ti ha fatto soffrire è stato trasformato in fumo e cenere; e ricordati che le ceneri sono sacre: è da loro che rinasce l’araba fenice. Le ceneri rappresentano il positivo che queste sfide hanno lasciato nella tua vita: le lezioni, la resilienza, le comprensioni, ecc… Non tutto è da buttare, anzi: ti terrai queste preziosi lezioni e comprensioni per il futuro perché ti hanno reso più consapevole, ti hanno fatto crescere.

Raccogli queste ceneri e offrile al mondo: fai un buco nel terreno, posa le ceneri dentro la terra e piantaci sopra una pianta fiorita (lontano da casa), in segno di rinascita. Non voltarti indietro e non tornare mai più in quel posto: il passato è alle tue spalle, ora devi andare avanti.

Un rituale per andare avanti se ti senti bloccato

andare avanti

Se quest’anno ti sei sentito particolarmente in stand-by, questo rituale potrà esserti utile per riaccendere i motori. Di solito, quando ci sentiamo bloccati, significa che da qualche parte sappiamo di dover fare un certo passo ma la paura ci paralizza.

Ecco cosa potrai fare: In una borsa di tessuto, dovrai mettere dei sassi per quanti dubbi ti bloccano (prima di mettere il sasso nella borsa, soffiaci sopra il pensiero che rappresenta il tuo dubbio). Poi, in un altra borsa, metterai dei semi (fagioli) per ogni tua speranza; di nuovo, sopra ogni seme, soffiaci sopra il tuo sogno, e metti la borsetta dei semi nella tasca dei pantaloni. Con i semi nella tasca e con i sassi in spalla, vai a farti una passeggiata nel bosco di minimo 40 minuti; e quando sentirai che il peso dei sassi sarà davvero troppo, svuota il il tuo sacco.

Lascia i sassi e i dubbi che ti hanno rallentato a terra e continua, godendoti la ritrovata leggerezza, per la tua strada senza voltarti indietro; e torna a casa.
Tieni i semi con te e piantali prendendotene cura. Il fagiolo cresce in fretta e secondo un motto a spirale (simbolo di evoluzione). Poi, fa dei fiori davvero molto belli.

Un rituale per ringraziare l’anno vecchio e seminare bellezza nel mondo

La gratitudine è uno dei sentimenti più nobili e sarebbe un peccato non esprimerla, soprattutto in questo periodo dell’anno. Potresti in questo caso fare un albero della gratitudine.

Per ogni tuo “grazie” potresti appendere una pallina di semi oppure delle spighe di miglio ed amaranto per gli uccellini ed appenderle ad albero; così la tua gratitudine nutrirà letteralmente il mondo e cambierà la vita di piccoli esseri viventi, che di sicuro saranno ben grati di trovare del cibo durante l’inverno e ti delizieranno con il loro canto.

pettirosso

La tua gratitudine per l’anno vecchio si trasformerà in vita e bellezza in questo anno che verrà e gli uccellini, da sempre messaggeri del cielo, potrebbero lasciare una buona parola per te.

Un rituale per propiziare la realizzazione dei tuoi sogni per l’anno nuovo

Questo rituale serve a portare le tue preghiere al mondo per l’anno nuovo. Ti serviranno dei ramoscelli di legno, dei fiori, dei semi e una melagrana (simbolo, in moltissime culture, di fertilità, ricchezza, abbondanza e buona fortuna); ti occorrerà anche un foglio di carta.

Sul foglio di carta, scrivi (a mano) ciò che vorresti raccogliere durante l’anno nuovo, ricordanti di ringraziare per quanto hai già ricevuto quest’anno e di benedire tutte le forme di vita che verranno a contatto con le tue offerte.

Poi, dai al foglio una forma contenitiva e crea una piccola zattera fatta di ramoscelli secchi; posa il tuo foglio sopra con all’interno dei semi in segno di offerta, qualche fiore che avrai raccolto prima, delle foglie secche per decorare, e la melagrana aperta. Sistema tutto in modo che sia bello da vedere e poi, canticchiando una canzone che avrai scelto per l’occasione, porta la tua barchetta su un corso d’acqua e lasciala seguire il flusso (posizionati in modo da vedere la tua offerta allontanarsi di fronte a te).

rituale sull'acqua

E poi, lascia spazio alla magia…

“La magia è credere, e credere in se stessi: se riusciamo a farlo, allora possiamo far accadere qualsiasi cosa.”
(Goethe)

 

Sandra “Eshewa” Saporito
Autrice e shamanic storyteller
www.risorsedellanima.it