La felicità è fatta di piccole cose, di cose semplici e non di grandi atti rivoluzionari: non dobbiamo aspettare di essere ricchi, di cambiare paese, di avere il lavoro dei nostri sogni, di incontrare l’anima gemella, per migliorare la nostra vita. La felicità è difatti una nostra conquista, una nostra responsabilità: non ci cade dal cielo, siamo noi a costruirla giorno dopo giorno.

In realtà, bastano poche cose per raggiungerla. Ecco a te 10 cose che puoi fare per migliorare la tua vita, già da ora.

#10 Migliora la tua organizzazione

Se anche tu fai parte del team “Ma dove diavolo ho lasciato le chiavi di casa/il cellulare/gli occhiali?!”, sai quanto queste piccole cose possano stressarci l’esistenza. E non sto a parlarti di tutto quel tempo sprecato nel rovesciare borse e cassetti di casa che, se sommato, ci obbligherebbe ad inserire una nuova voce nell’agenda: “Ricerca degli oggetti smarriti, dalle 18 alle 19. Evento ricorrente.”

organizzati la vita

Organizzarti e fare ordine sono forse i primi step d’effetto nel migliorare la tua vita. Se sei molto giovane, è probabile che tu non senta ancora quanto il disordine può portare stress e nervosismo nella vita, ma appena spalancherai la gloriosa porta dei 30, comincerai a sentire l’impellente bisogno di tenere tutto in ordine per:

  • Risparmiare tempo (molto tempo!)
  • Risparmiarti il fegato (sai, lo stress…)
  • Vivere con meno ansia (sai, la memoria…)

Consiglio: Prendi in considerazione il bullet journal (scrivere a mano fa bene) ma sceglilo tascabile e riponilo sempre in borsa. SEMPRE. Non vorresti smarrire pure quello, vero?

#9 Fai una passeggiata tra gli alberi

All’incredibile potere della camminata, si abbinano pure tutti i benefici dello stare in mezzo alla natura: la respirazione migliora, la circolazione sanguigna si rinforza; è tutto l’organismo che prende una boccata d’aria.

Senza contare che la camminata nel bosco è una vera e propria seduta di cromoterapia: il colore verde dell’erba e degli alberi calma, contrasta gli stati d’ansia, aiuta a fare chiarezza.

→ Leggi anche: “Il potere spirituale del camminare”

#8 Fai il gatto!

fai il gatto

No, non ti sto consigliando di farti le unghie sul divano oppure di dormire 18 ore al giorno ma di darti alla gattoterapia: migliorerà la tua salute emotiva, e non solo…

→ Leggi anche: “Gattoterapia. Come i gatti ci insegnano a vivere meglio”

#7 Dai sfogo alla tua creatività

Non bisogna essere artisti per creare, bisogna solo essere creativi. Esprimere la tua creatività ti permetterà di esprimere la tua ricca vita interiore, di lasciar andare le tensioni, di comunicare col tuo inconscio e di aumentare la tua auto-consapevolezza e la tua autostima.

Puoi dare sfogo alla tua creatività in mille modi: puoi cantare, danzare, colorare mandala, creare delle bamboline con l’uncinetto, suonare (o inventare!) uno strumento musicale, dipingere dei sassi, scrivere, ecc…

Basta seguire semplicemente queste 2 regole d’oro:

  1.  Usa le mani (e il cuore)
  2.  Non darti limiti.

#6 Migliora il tuo sonno

senza forza di volontà

Passiamo un terzo della nostra vita a dormire, sarebbe quindi sciocco pensare che quel terzo non possa influenzare, nel bene e nel male, il resto della nostra vita.

La mancanza di un buon sonno ristoratore può avere degli effetti disastrosi sulla tua giornata (e sulla tua salute), motivo per il quale è fondamentale curare la qualità del tuo sonno per poter affrontare gli impegni quotidiani con energia e grinta.

Consiglio: L’HuffingtonPost ha stillato una lista di 31 consigli per dormire meglio: lasciati ispirare.

#5 Più abbracci, meno parole

L’abbraccio è la mia tecnica preferita di pronto soccorso emotivo: bastano 15 secondi per farti stare meglio. Hai bisogno di essere tirato su di morale? Chiedi un abbraccio. Vedi qualcuno che sta giù di corda? Dagli un abbraccio. Sei felice e vuoi condividere la tua gioia? Distribuisci abbracci.

Gli abbracci sono tra le cose più belle della vita, e sono gratis!

#4 Goditi il silenzio

Quando si vive in mezzo al caos cittadino, il silenzio sembra quasi un’anomalia, ma ha una funzione importante: ti porta all’essenza delle cose. Pure in una discussione, i silenzi possono voler dire molto.

Personalmente, amo bere il mio caffè all’alba guardando dalla finestra il mondo che dorme ancora. È sempre assaporando quel silenzio a piccoli sorsi che mi giungono le idee migliori. Ti basteranno 5 minuti al giorno per capire cosa intendo dire, e fidati: ne varrà la pena.

#3 Esci dalla routine: fai qualcosa che non hai ancora mai fatto nella tua vita

Esci con quel mantello che adori ma che non osi portare, sperimenta, osa, sorprenditi! Basta poco: assaggia un cibo nuovo, canta ad un karaoke, partecipa ad un concorso solo per puro divertimento, compra un “libro al buio”, …

Fai in modo che alla domanda “Quand’è stata l’ultima volta che hai fatto qualcosa per la prima volta?” la tua risposta sia “Stamattina“. Ti prometto che la tua vita si riempirà di momenti indimenticabili.

#2 Allenati alla gratitudine

La gratitudine è da sempre il mio cavallo di battaglia perché è semplice, efficace e alla portata di tutti. Ahimè, è anche la tecnica di miglioramento più snobbata, ma dopo aver letto dei suoi innumerevoli benefici, sono sicura che capirai perché l’ho messa al secondo posto.

Imparare a trovare un motivo per il quale sentirti grato/a ogni giorno, ti forzerà a osservare la tua vita da un’altra angolazione, perché quando pensi di non aver nessun motivo per il quale dire “Grazie”, in realtà, ne hai già un bel po’: per il fatto di saper leggere, di avere accesso ad internet e quindi aver i soldi che te lo permettono; potresti sentirti grato per avere aver ricevuto uno di quei sorrisi che ti scaldano il cuore, per avere un tetto sopra la testa, un paio di gambe che ti permettono di camminare e viaggiare, per avere delle persone da amare e aver vissuto con loro dei momenti indimenticabili, per esempio.

Concentrati ogni giorno sul provare gratitudine per almeno una ragione. Secondo uno studio scientifico, questo esercizio ti aiuterà a:

Ridurre lo stress
Favorire delle relazioni interpersonali più sane
Aumentare il tuo benessere psicofisico (aumenta le difese immunitarie, migliora il sonno, abbassa la pressione sanguigna)
Migliorare la tua autostima
Sviluppare maggiore empatia

Consiglio: Quando ti capiterà di avere una giornata “no”, sforzati di provare gratitudine per 5 cose (Eh, lo so che non è facile ma fallo!). Il tuo stato d’animo cambierà in un batter d’occhio, te lo garantisco.

#1 Impara a conoscerti (e ad amarti)

autostima e delusione

Scontato.

Ma quanti di noi riescono davvero a farlo? Pochi, perché siamo circondati da strumenti di distrazione di massa che ci deviano dalla strada che ci porta verso il nostro essere autentico.

Poi, l’idea che la conoscenza (e l’amore) di sé sia una destinazione, un punto fermo, che si può raggiungere (dopo tot azioni/comprensioni/ecc.) può dare luogo a non pochi fraintendimenti, perché in realtà, conoscersi e amarsi non è una destinazione, è il viaggio di una vita.

È un viaggio fatto di piccole cose, di momenti semplici, di intuizioni fugaci, di silenzi significativi, di momenti di profonda gioia e gratitudine. È in quel momento che capisci che l’unico atto rivoluzionario che potresti fare per cambiare vita è semplicemente quello di viverla a pieno.

Sandra “Eshewa” Saporito
Autrice e shamanic storyteller
www.risorsedellanima.it