Le Sorelle sono Parti di una Stessa Anima

Sai bene quanto me qual è il valore dell’affetto di una sorella: non c’è nulla di simile in questo mondo. ~ Charlotte Brontë

Sorelle… quante cose si possono dire sulle sorelle? Un’infinità. Si amano, si odiano, si cercano, si dividono… ma qualsiasi cosa accada le sorelle saranno sempre parti di una stessa anima, quello che condividono loro non lo può condividere nessun altro.

Sorelle

Da bambine, una sorella può essere una compagna di giochi sempre pronta. Da adolescenti, una consigliera che vive sotto il tuo stesso tetto. Da madri, una baby sitter sempre disponibile e da vecchie, una persona che non s’annoierà ad ascoltare tutte le tue storie sui “bei vecchi tempi”. ~ Jane Dowdeswel

Nella maggior parte dei casi il rapporto fraterno comincia nell’infanzia e dura per diversi anni in questo modo si viene a creare una sorta di passato condiviso, emozioni ed esperienza che sono state vissute insieme, una specie di paniere dei ricordi, ma che tra sorelle ha quel qualcosa in più che può trovare nella complicità familiare. In alcuni casi invece l’infanzia non viene condivisa, quando per esempio l’età di differenza è molto elevata, ma anche in questo caso si vengono a creare delle complicità particolari, chiamiamole strane, diverse dai legami che si creano con le amiche, c’è sempre qualcosa di più, alcuni dicono sia a causa dello stesso sangue, altri dicono che sia a causa dello stesso ambiente in cui si è cresciuti, la stessa famiglia… ma io credo che sia il fatto di essere sorelle che faccia la differenza.

Sorelle

Che si sia cresciute insieme oppure no, niente toglie alle sorelle di avere un vincolo particolare, un affetto che va al di là di ogni litigio, di ogni battibecco, di ogni invidia.

Se non capisci come una donna possa amare teneramente sua sorella e al tempo stesso aver voglia di torcerle il collo, allora probabilmente sei figlio unico. ~ Linda Sunshine

Si dice che “i fratelli (o sorelle) si odiano ma si cercano sempre“… ed è vero, è una questione di cuore, di chimica forse, non conta la distanza ma solo il fatto che c’è sempre l’interesse per l’altra, è ovvio che i legami familiari sono spesso complessi e non tutte le sorelle vivono il loro legame positivamente, ma col tempo questi problemi si risolvono quasi sempre da soli, o magari con un intervento esterno, ma è normale che il rapporto tra sorelle viaggi sempre su un filo di rasoio tra rivalità e affetto, questo però non impedisce di provare sempre una sorta di preoccupazione per l’altra e una specie di istinto di protezione.

Sorelle

Durante la crescita insieme le sorelle sviluppano quella complicità che nasce dal diventare donne, cresce anche il supporto che si dà e che si riceve ma soprattutto cresce il legame che farà di due persone una sola, indipendentemente dalla distanza che la vita deciderà di mettere tra di loro.

Essere sorelle è probabilmente la parentela più competitiva all’interno della famiglia, ma una volta che le sorelle sono cresciute, diventa la relazione più forte. ~ Margaret Mead

Come semi di uno stesso albero le sorelle cresceranno e matureranno in luoghi differenti, con diverse influenze, diverse esperienze, ma non perderanno mai di vista le radici che le hanno dato vita, e saranno sempre alla ricerca una dell’altra, perché l’albero che le ha fatte nascere è lo stesso e loro lo sanno, sanno che il legame fraterno è più forte di qualsiasi folata di vento che le ha portate lontano ed è più forte dei qualsiasi tempesta che le ha messe alla prova.

Le sorelle sono complici non solo nella vita ma anche emotivamente, si dice che i gemelli abbiano un legame speciale, ma lo hanno anche le sorelle, la loro storia nasce dalla trama di un unico tessuto, nodi intrecciati abilmente dai genitori, nodi che non si sciolgono e che nel tempo si saldano fra loro tanto da creare un legame tale da risultare quasi paranormale, entrano in connessione fra di loro attraverso questo tessuto e si capiscono e si sentono anche senza vedersi, senza guardarsi. Riescono a “sentirsi”.

Sorelle

Come diavolo si fa a riassumere una sorella in tre minuti? E’ il tuo gemello e il tuo opposto. E il tuo compagno costante e il tuo concorrente. E’ il tuo migliore amico e la più grande stronza in tutto il mondo. E’ tutto ciò che desideri che possa essere e tutto ciò che desideri che non sia. ~ M. Molly Backes

Le sorelle sono un ancora di salvataggio a cui aggrapparsi, sono la parte migliore di noi stessi (e di conseguenza noi siamo la parte migliore di loro), non hanno segreti, non hanno paura nel dirci le cose come stanno, non possono giocare se non a carte scoperte. Sanno consigliare senza falsità e sanno confortare.

Le sorelle vivono un legame emotivo e biologico molto speciale, intimo, e poi un giorno diventano zie, e le zie sono importanti perché: “Solo una zia può abbracciare come una mamma, consigliare come un’amica, coccolare come una nonna e mantenere i segreti come una sorella.”

Chi ha la fortuna di avere e di essere una sorella sa bene di avere e di essere un vero tesoro da proteggere, custodire e apprezzare. Io lo so e voi? 

Articolo scritto da Valeria Bonora – valeria2174.wix.com

 

Valeria Bonora

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Valeria Bonora il 13/03/2018
Categoria/e: Primo piano, Rassegna Etica.

Sono eclettica, sempre alla ricerca di cose nuove, amo l’arte in ogni sua forma e gli animali. Mi piace leggere, scrivere e fotografare, ma soprattutto amo comunicare e trasmettere “qualcosa”. ~ “Tutti sono stati bambini. Ma pochi di essi se ne ricordano” ~ [Antoine de Saint- Exupéry]

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail

SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2018 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655