Lo spettacolo del bambino concentrato: 17 attività montessori di vita pratica

” L’uomo si costruisce lavorando poichè il lavoro è la suprema soddisfazione e la base principale della salute e della rigenerazione. La piccola mano spinta dal maestro interiore a compiere un lavoro diventa manifestazione di intelligenza ed individualità” Maria Montessori

Il bambino ha bisogno di lavorare! Ha bisogno di attività preparate per dissetare la sua sete di conoscenza.

Dal lavorio della piccola mano nasce la concentrazione, strumento indispensabile per intraprendere la via dell’apprendimento, o meglio, per incarnare l’ambiente, come dice la stessa Maria Montessori, perché il bambino si costruisce a spese dell’ambiente ed è quindi esso il mezzo per arrivare al bambino.
Senza pensare di trasformare la nostra casa in un asilo o in una scuola dell’infanzia Montessori, possiamo adibire un piccolo angolo per i nostri bambini con alcune attività, o più semplicemente sfruttare la quotidianità che è sempre fonte di lavoro continuo ed ottimo esercizio di manualità fine.

Ecco alcuni esempi di attività montessori di vita pratica da allestire per i vostri bimbi: età indicativa dai 14 mesi ai 5/6 anni (sono attività facilmente modificabili,aumentando la difficoltà, in base all’età):
1- Pestellare i corn flakes (14/16mesi)

Immagine by Manuela Griso

Immagine by Manuela Griso

 

2- Macinare i corn flakes (18/20 mesi). Aumentare la difficoltà usando i chicchi di caffè

Attività-montessori2

Immagine by Manuela Griso

 

3- Spremere il mandarino (dai 22 mesi)

Immagine by Manuela Griso

Immagine by Manuela Griso

Immagine by Manuela Griso

Immagine by Manuela Griso

4- Sbucciare il mandarino (dai 15 mesi). Aumentare la difficoltà usando i pistacchi o le arachidi fino ad arrivare ad aprire le noci con lo schiaccianoci

Immagine by Manuela Griso

Immagine by Manuela Griso

Immagine by Manuela Griso

Immagine by Manuela Griso

 

5- Tagliare la mela (dai 18/20 mesi) o la verdura cotta come la carota

Immagine by Manuela Griso

Immagine by Manuela Griso

 

6- Impanare la carne (o il tofu o il seitan) (dai 22/24 mesi), è un ottimo modo per far comprendere la sequenza di azioni per ottenere uno scopo.

7- Imburrare o oliare una teglia (dai 18 mesi circa). Imburrare è una di quelle attività che si fanno spesso quando si prepara una torta, un bel momento da condividere insieme, in più ovviamente è manualità fine, è sensoriale perché sperimenta la consistenza del burro o dell’olio (caldo freddo, liscio, ruvido, l’odore) poi deve essere messo su tutte le parti della teglia altrimenti quando metti la farina non si attacca, quindi denunciatore dell’errore.

8- Impastare la pizza (14 mesi)

Immagine by Manuela Griso

Immagine by Manuela Griso

 

9- Spalmare la marmellata sul pane o il sugo sulla pizza (dai 18 mesi circa)

Immagine by Manuela Griso

Immagine by Manuela Griso

 

10 -Grattugiare la fetta biscottata (dai 16/18 mesi circa). Si può modificare quest’attività utilizzando il sapone e associando il “fare le bolle”

Immagine by Manuela Griso

Immagine by Manuela Griso

Immagine by Manuela Griso

Immagine by Manuela Griso

 

11- Apparecchiare la tavola (20 mesi)

Immagine by Manuela Griso

Immagine by Manuela Griso

 

 12- Spolverare un tavolo (14/15 mesi)

Immagine by Manuela Griso

Immagine by Manuela Griso

 

13- Spazzare/Lavare il pavimento (18/20 mesi)

Immagine by Manuela Gruso

Immagine by Manuela Griso

 

14- Pulire un vetro (dai 20/22 mesi). Spruzzino (con acqua), straccio, lavavetro.

15- Schiacciare le patate (dai 16/18 mesi), per i più piccoli si può preparare un vassoio con lo spremiaglio, un ciotolino con le patate tagliate piccole, una ciotola vuota e un cucchiaino.

Immagine by Manuela Griso

Immagine by Manuela Griso

 

16- Zappare, seminare, annaffiare, raccogliere le foglie… l’orto e il giardinaggio:

Immagine by Manuela Griso

Immagine by Manuela Griso

 

Immagine by Manuela Griso

Immagine by Manuela Griso

 

17- I lavaggi (dai 18 mesi )

Immagine by Manuela Griso

Immagine by Manuela Griso

 

Immagine by Manuela Griso

Immagine by Manuela Griso

 

Questi lavori sono facilmente preparabili  poiché sono tutti materiali di vita pratica quotidiana.

Le età sono tutte indicative poiché ogni bambino compie un suo sviluppo personale , perciò vale sempre la regola dell’osservazione: osservate i vostri bambini e saranno loro a suggerirvi le attività più appropriate e ricordate che la concentrazione è uno “sballo sano” e costituisce la base per la creazione di una personalità “AUTOTELICA” ovvero che fa le cose per il piacere di farle, controllata, che tende naturalmente alla socialità, che si pone obiettivi elevati che richiedono competenze complesse e che ha una chiara visione delle proprie potenzialità.

Come osservare se un bambino è concentrato?

La concentrazione è data da 3 elementi :

  • costanza dedizione e ripetitività,
  • calma e compostezza ,
  • sguardo rivolto all’oggetto che richiama l’attenzione.

Quali benefici effetti sortisce? Dopo la concentrazione si è gioiosi, disponibili alla condivisione e soddisfatti.

Per crescere bambini felici bisogna aiutarli a concentrarsi!

Vivere Montessori vi augura una buona concentrazione per i vostri lavori di vita pratica!

Educatrice Manuela Griso

Educatrice Manuela Griso

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Educatrice Manuela Griso il 04/11/2014
Categoria/e: Anteprima, Vivere Montessori.



Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655