Terremoto in Emilia emergenza animali

Il terremoto che ha scosso con violenza l’Emilia Romagna non ha colpito solo gravemente gli abitanti, ma anche le aziende agricole che hanno perso molti animali e molti non possono essere seguiti quotidianamente come dovrebbero. Anche tanti cani e gatti che sono scappati spaventati dalle vibrazioni sono rimasti soli o abbandonati nelle case diroccate.

La Protezione del Gatto e la Protezione Animali Carpigiana, si sono unite e grazie all’aiuto dei volontari e dei Vigili del fuoco stanno cercando di recuperare gli animali fuggiti e ospitarli in luoghi sicuri. Una grave emergenza è quella dei gatti di quelle persone che purtroppo sono costrette a soggiornare in tende da campo, i volontari li stanno salvando uno ad uno.

E’ attivo anche un indirizzo mail per le segnalazioni di smarrimento, ritrovamento, avvistamento e per le richieste di intervento e di aiuto: stregattara@gmail.com

In particolare, e’ stato attivato un punto di ascolto (059-255769 protezione del gatto) per le segnalazioni di smarrimento, ritrovamento, avvistamento e per le richieste di intervento, attivo il lunedi’ dalle 14 alle 19, il martedi’ e mercoledi’ dalle 16 alle 19 e il venerdi’ dalle 14 alle 19. Per chi volesse contattare l’associazione protezione animali carpigiana i recapiti sono: 320-425403 e 320-4620803.

Sono stati allestiti punti di abbeveraggio e di alimentazione in diverse aree dei quartieri per quegli animali troppo spaventati per essere recuperati e portati al sicuro. Inoltre il Gattile Intercomunale di Modena e il Gattile Intercomunale di Carpi, con l’aiuto di privati, ha garantito la possibilità di ospitare i gatti di affezione fino ad esaurimento posti.

Durante questi interventi della protezione animale, vengono salvati anche i numerosi randagi che occupavano le vie delle città ora ridotte a macerie.

A Mirandola, nell’azienda Pradella e in altre due aziende di San Felice sul Panaro (MO), è crollato il tetto dell’allevamento di maiali, con diversi animali rimasti intrappolati sotto le macerie mentre nella zona tra San Felice e Medolla è crollato il tetto di un allevamento di mucche, e quelle che si sono salvate sono ancora sotto choc e agitate dalle continue scosse che rischiano di avere un effetto sulla produzione di latte.

 

 

Valeria Bonora

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Valeria Bonora il 28/05/2012
Categoria/e: Animalismo, Primo piano.

Sono eclettica, sempre alla ricerca di cose nuove, amo l’arte in ogni sua forma e gli animali. Mi piace leggere, scrivere e fotografare, ma soprattutto amo comunicare e trasmettere “qualcosa”. ~ “Tutti sono stati bambini. Ma pochi di essi se ne ricordano” ~ [Antoine de Saint- Exupéry]

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655