Giardini Verticali: Ecco alcune Idee Riciclose per Realizzarne di Meravigliosi

Per esigenze di spazio o semplicemente perché sono bellissimi, i giardini verticali stanno prendendo sempre più piede nella vita dei giardinieri improvvisati, utilizzando soprattutto l’arte del riciclo e del fai-da-te per rendere anche gli angoli più piccoli ricchi di un bel verde natura.

Sui balconi in città per esempio viene difficile avere lo spazio per piantare le erbe da cucina o dei fiori per rallegrare l’ambiente. Quindi bisogna pensare a sviluppare la struttura in verticale anziché in orizzontale, ma senza andare necessariamente a cercare qualcosa di sospeso o dei costosi tralicci per un rampicante che ci metterà anni per crescere sul traliccio.

Allora cosa possiamo usare… vi starete chiedendo… Semplice un pallett, delle bottiglie di plastica vuote, delle grondaie, delle reti in fil di ferro…. tutte cose semplici da trovare, da utilizzare e da realizzare.

Un consiglio prima di tutto… Preparate il vostro giardino in orizzontale e mettetelo in verticale solo dopo almeno 1-2 settimane, in modo che le piante abbiano messo radici stabili.

Vecchi pallets: Sono semplici e facili da trovare. Con un lavoro minimo, i pallet possono essere convertiti in un giardino verticale con più ripiani, e sono perfetti per coprire facilmente un muro, creare un recinto, o fare qualsiasi cosa vi venda in mente… Le possibilità sono infinite! Un consiglio: quando preparate il pallett, infilate un tubo con dei fori ogni 5.10 cm, tra il retro e il davanti prima di riempire di terra… lasciatelo sbordare un po’ sopra e fare in modo che faccia un paio di curve all’interno, vi servirà per bagnare le piante senza sporcare!

Clicca per ingrandire

Si può anche usare per appenderci dei vasetti…

Rete per polli: Spesso viene usata come coperchio per le scatole o i vassoi usati per creare un giardino verticale. basta creare una scatola con del compensato, riempirla di terra e ricoprirla con della stoffa, sopra la stoffa fissare la rete per polli con una sparagraffette e piantare le piantine attraverso i fori della rete, tagliando con un cutter la stoffa. In questo modo una volta appeso la terra non sporcherà in giro perché trattenuta dalla stoffa, mentre la rete sosterrà le piantine. L’ideale per questo giardino sono le piante grasse che hanno poca radice e vanno bagnate poco.

Tubo di drenaggio: Un tubo in PVC bianco si trova nella maggior parte dei negozi per la casa, ha piccoli fori sulla sua lunghezza è che sono perfetti per la semina. Collocato in posizione verticale o orizzontale, e riempito con la terra e possibile piantare fiori, piante grasse, o anche insalatine. Anche qui se prima di riempire di terra il tubo mettere un tubo forato al centro del tubo di drenaggio e servirà per un’irrigazione facile e completa. Se volete potete anche dipingere il tubo in modo che diventi una vera e propria decorazione!!!

Al posto dei tubi si possono usare anche le bottiglie di plastica con un po’ di cavi e bulloni per bloccarle si possono ottenere cose bellissime:

Tasche da appendere: Queste tasche possono essere usate per creare sacche di terra di qualsiasi dimensione e forma che possono essere appese al muro, ad un recinto, o dovunque la vostra immaginazione vi porterà. Non è necessario che lo siano, ma se sono in tessuto impermeabile non si macchieranno quando andrete a bagnare le piante… però attenzione ai ristagni d’acqua.

Quando si utilizzano i materiali giusti e pensiero creativo, qualsiasi cosa si può far crescere in verticale: fiori, ortaggi, anche piccoli arbusti. Se si desidera qualcosa di bello e profumato, o gustose e biologiche erbette, tutto si può.

Anche usando le grondaie per esempio… ma qui ci vuole già più lavoro… però potete leggere Riciclare le grondaie e farne un giardino sospeso potrebbe tornarvi utile!!!

Bene ora non mi resta che augurarvi buon giardinaggio verticale!!!!

Per idee e suggerimenti potete guardare la pagina Pinterest Vertical Gardens

 ✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬

Volete essere sempre aggiornati su risorse ecologiche, animalismo, idee di riciclaggio, temi equosolidali e temi etici?

Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente su Pinterest e su Twitter e non dimenticate di iscrivervi alla newsletter, presto tantissime novità!!


Valeria Bonora

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Valeria Bonora il 02/05/2014
Categoria/e: Idee riciclose, Primo piano, Riciclo, Soluzioni Ecologiche.

Sono eclettica, sempre alla ricerca di cose nuove, amo l’arte in ogni sua forma e gli animali. Mi piace leggere, scrivere e fotografare, ma soprattutto amo comunicare e trasmettere “qualcosa”. ~ “Tutti sono stati bambini. Ma pochi di essi se ne ricordano” ~ [Antoine de Saint- Exupéry]

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655